Monthly Archives: settembre 2014

Sava. SECONDO RADUNO PER GLI ALLIEVI NAZIONALI DEL MARTINA‏

Ancora un altro raduno per gli allievi nazionali del Martina calcio che si svolgerà oggi, martedi 2 settembre, alle ore 17.30 presso il Camassa di Sava

Tutti i ragazzi classe ’98-99 che hanno intenzione di partecipare, potranno farlo presentandosi direttamente al “Camassa” di Sava alle ore 17.30. I ragazzi che parteciperanno al campionato allievi nazionali saranno visionati dal tecnico Alfredo Paradisi e da tutto lo staff Martina Calcio. Queste le parole del responsabile Piergiuseppe Sapio: ” Ci ritroviamo a fare un’altro raduno per poter completare la rosa degli allievi nazionali. E’ un campionato bello ed impegnativo e stiamo cercando di fare il meglio.

Taiji, la caccia ai delfini è ufficialmente aperta. Primo giorno di caccia ai delfini

La denuncia dello “ Sportello dei diritti “. Delfini catturati al largo della località nipponica, per essere destinati ai parchi acquatici

Oggi nella prima giornata di caccia, causa maltempo niente cattura, ma la stagione dei prelievi proseguirà per sei mesi fino a marzo. Le imbarcazioni che a Taiji, in Giappone,  saranno utilizzate per la cattura dei delfini da destinare ai delfinari e per la macellazione sono rimaste tutte in porto.

Un nuovo motivo per bere caffé. Fa bene ai denti

Lo dice uno studio americano, per il quale la bevanda protegge grazie ai suoi antiossidanti

Dopo che studi avrebbero evidenziato che bere caffé riduce il rischio di diabete e sarebbe utile anche per la vista, la nera bevanda, ora si è scoperto che protegge pure dalle malattie gengivali e dentali. Secondo una nuova ricerca condotta della Boston University Henry M. Goldman School of Dental Medicine, si è“scoperto che il consumo di caffè non ha avuto effetti negativi sulla salute di denti e gengive, ma può invece avere effetti protettivi contro le malattie” grazie agli antiossidanti che contiene.

MANDURIA. Tecnico di vigneto e cantina: aperte le selezioni per il corso di qualifica gratuito

Lo SMILE Puglia organizza un corso gratuito

Durerà 600 ore, si terrà a Manduria e darà diritto a un’indennità di frequenza di 2 euro l’ora. C’è tempo sino alle ore 13.00 del 12 settembre prossimo per candidarsi alla frequenza del corso gratuito organizzato da SMILE Puglia, che conferirà l’attestato di qualifica professionale di Tecnico delle attività di conduzione del vigneto e di gestione della cantina (IV livello EQF). Il corso, che si terrà nella sede formativa di Manduria, prevede un totale di 600 ore, articolate in 294 ore d’aula, 126 di pratica e 180 di stage presso aziende operanti nel settore agroalimentare ed enologico. Per ogni ora effettivamente frequentata sarà corrisposta a ciascun corsista un’indennità di 2 euro.

Effetti secondari dei farmaci. Novartis coinvolto in un nuovo scandalo

Il gigante farmaceutico non ha segnalato i gravi effetti collaterali legati a farmaci anti-cancro in 2579 casi, uno dei quali con esito mortale

Nuova grana per Novartis in Giappone: il gigante farmaceutico renano, già nel mirino per la vicenda dei test clinici manipolati, ha ammesso di non aver correttamente segnalato al ministero della sanità 2579 casi di effetti secondari gravi provocati dai suoi medicinali. Uno di essi ha avuto esito mortale. Il 31 luglio – indica oggi Novartis – l’autorità nipponica sulla sicurezza farmaceutica e alimentare ha ordinato a Novartis Pharma Japan di migliorare le sue procedure dopo aver constatato una violazione delle regole relative alla divulgazione degli effetti secondari.

SAVA. Abitazione del sindaco IAIA. Eravamo convinti che qualcosa non quadrava!

Rimossa la telecamera e spostato il faro di illuminazione dell’abitazione del primo cittadino savese …

Che ci fosse qualcosa che non quadrava nelle foto che ci ha inviato un nostro lettore non eravamo sicuri. Ma arci sicuri! E quindi, nel momento in cui abbiamo attivato la conoscenza dell’oggetto sul nostro giornale, e quindi pubblicizzato il “caso”, si è attivato il “classico” meccanismo del mettere a posto le cose in modo che non diano problemi. Ma così stavolta non è stato. Rimossa la telecamera, che puntava l’abitazione del primo cittadino savese, dal palo dell’illuminazione pubblica del marciapiede frontale.

SAVA. Un savese verrà ricevuto da Papa Francesco

In tempi celerissimi il Vaticano risponde alla richiesta di un incontro

Una lettera-fax viene inviata a “Sua Santità Papa Francesco” in cui viene chiesta “una udienza al fine di poter raccomandare agli angeli del Paradiso l’anima della mia cara e adorata moglie Giovanna, prematuramente scomparsa il 31 maggio di questo anno a seguito di una grossolana negligenza dei medici del posto per cui pende nei loro confronti una inchiesta giudiziaria”.

Nuove truffe all’orizzonte

Se doveste ricevere una telefonata da questo numero, non rispondete: è una TRUFFA!

Sarà per la crisi, sarà perché la gente è sempre più incivile, ma, oggi come oggi, siamo sempre più circondati da persone che ne inventano una col solo scopo di poter truffare chi è onesto e ingenuo (da non intendere il significato offensivo dell’aggettivo). L’ultima trovata è proprio quella che stiamo per argomentare con questo articolo e che, pur sembrando inverosimile, è spiacevolmente vera e reale. Se doveste ricevere una telefonata dal numero “0824052” NON RISPONDETE ASSOLUTAMENTE, poiché trattasi di una TRUFFA!

Longevità: se stai in città vivi più a lungo

Secondo uno studio dell’Università di Berna svantaggiate le regioni di campagna e montagna. La speranza di vita si avvicina agli 83 anni 

Lo rivela uno studio svizzero coordinato dall’Istituto di medicina sociale e preventiva dell’Università di Berna, secondo cui il luogo di domicilio e lo status sociale giocano un ruolo importante. Dai dati emerge che abitare nelle vicinanze di una città o in riva a un lago allunga la vita, mentre le regioni di campagna e montagna sono meno fortunate. La speranza di vita si avvicina agli 83 anni . In particolare, meno favorevoli, risultano le regioni a nord del Lago di Neuchâtel, quella attorno a Bienne, le vallate alpine, l’hinterland lucernese e l’Emmental.

Sperimentato con successo un nuovo farmaco per curare le malattie del cuore

Per Novartis un risultato stupefacente il trattamento sperimentale messo a punto dal gigante farmaceutico basilese che riduce del 20% il rischio di decesso cardiovascolare e di ricovero 

Lo studio e’ stato presentato ieri a Barcellona durante la riunione annuale dello Società europea di cardiologia. Il trattamento sperimentale messo a punto da Novartis, gigante farmaceutico basilese, conosciuto con la sigla LCZ696, riduce del 20% il rischio di decesso cardiovascolare e di ricovero. I ricercatori hanno giudicato “stupefacenti” simili risultati. Infatti secondo quanto risulta dai risultati scientifici, Novartis ha sviluppato un nuovo farmaco contro l’insufficienza cardiaca che potrebbe sostituire buona parte dei preparati utilizzati da un quarto di secolo in qua.