LIZZANO. “Sicurezza del Plesso scolastico A. Manzoni”.

Il Consigliere di Forza Italia, Angelo de Lauro, insieme ai Consiglieri dell’opposizione e ai Consiglieri di Sinistra italiana, hanno fatto richiesta  al Presidente del Consiglio, di un Consiglio comunale  monotematico  relativo alla sicurezza del plesso

 

 “Ho appreso, con forte preoccupazione, durante il Consiglio comunale del 28 febbraio, dell’esistenza di una relazione fatta da un responsabile comunale circa il suo sopralluogo avvenuto nella scuola elementare, lo scorso 12 febbraio, per esaminare lo stato dell’edificio in particolare gli intradossi dei solai”.

Durante l’ispezione del responsabile, sono state controllate tutte le aule, i corridoi, i bagni e  gli uffici  ed è  emerso, che in tutti gli ambienti, soprattutto quelli dell’ultimo piano, sono visibili lesioni e fessurazioni dell’intonaco dell’intradosso del solaio nella quasi totalità dei locali ispezionati.

 

In particolare in un aula l’intonaco risulta lesinato anche nella zona di attacco muro/finestra e nelle aule le  lesioni dell’intonaco hanno la stessa direzione della travettatura del solaio, lo stesso problema nei bagni e nei corridoi dove sono presenti anche macchie di umidità.

 Nella dettagliata relazione, consegnata al sindaco e alla sua giunta, il responsabile, verificato un serio pericolo per l’incolumità degli occupanti di questi ambienti, ha  elencato una serie di interventi richiedendo all’amministrazione gli atti politici per la loro programmazione, puntualmente disattesi.

“Mi chiedo come faccia il Sindaco e la sua giunta  a dormire serenamente con un problema di urgenza simile. Ricordo, alla Sindaca, che la salute dei bambini è stato l’argomento preferito di questa amministrazione  in campagna elettorale,fa male sapere che si trattava solo di belle parole”.

Il problema del deterioramento dell’intonaco è un fenomeno comune in molte strutture vecchie, ma non per questo sene deve sottovalutare il potenziale pericolo, specie quando  ci troviamo, come in questo caso, con aule scolastiche dai soffitti alti, in cui la caduta di pezzi di intonaco , anche se di poco peso, determinerebbe  un potenziale rischio e pericolo  soprattutto in presenza, come in questo caso di bambini.

“Non dobbiamo aspettare  che le cose accadono per correre ai rimedi, ma agire subito per salvaguardare i bambini e tutti i collaboratori scolastici, per  non ripetere, ahimè, tragedie già viste in questa Italia che va a pezzi”.

Considerata la gravità della questione,tenuto conto della mancanza di fondi destinati alla risoluzione del problema e visto il disinteresse del Sindaco e la sua amministrazione, i Consiglieri comunali di opposizione hanno chiesto di portare la discussione in consiglio comunale, “vogliamo che l’amministrazione immediatamente adotti le misure di sicurezza riportate nel verbale della responsabile e metta in sicurezza i bambini, gli insegnanti e tutti i collaboratori scolastici.

Non ci fermeremo di fronte alle loro scuse di mancanza di fondi , questo è un problema che non deve conoscere ostacoli altrimenti ci mobiliteremo con la cittadinanza fino a quando non verrà risolto”.

Lascia un commento