MOTTOLA. Convegno sulla sicurezza stradale nella provincia ionica a cura del Comitato Strade Sicure

Domani, mercoledì 7 novembre alle 10.00, presso il liceo scientifico “A. Einstein”, in Via Peppino Impastato

Con il Comitato Strade Sicure e con il suo presidente Vanni Caragnano si torna a parlare di sicurezza stradale nella provincia ionica, analizzando le problematiche e la criticità delle infrastrutture stradali che insistono sul nostro territorio, ma anche parlando di prevenzione: se le condizioni delle nostre strade, poco sicure e urgenti di ammodernamento (vedi la Strada Statale 100) sicuramente sono una delle principali cause di incidenti mortali, è anche vero che adottare determinati comportamenti durante la guida e prima di mettersi al volante può servire, in alcuni casi, ad evitare che sulle nostre strade continui ad allungarsi la lunga scia di sangue.

La sicurezza stradale, quindi, sarà il tema del convegno organizzato dal Comitato Strade Sicure, in programma per le ore 10 di domani, mercoledì 7 novembre, presso il liceo scientifico “A. Einstein” di Mottola, in via Peppino Impastato.

Si discuterà della qualità della rete infrastrutturale, di infrazione del Codice della Strada, della mobilità nella provincia ionica, ma anche di sicurezza stradale intesa pure come sicurezza ambientale e sostenibilità della viabilità. Uno sguardo anche all’importanza del soccorso di primo intervento durante gli incidenti, all’importanza di evitare alla guida comportamenti che possano aumentare la probabilità di sinistri. E, poi, il dono della vita, che certamente né l’inadeguamento delle strade in provincia ionica ne’ la superficialità comportamentale possono contribuire a sprecare.

Dopo i saluti del dirigente scolastico prof. Pietro Rotolo, interverranno: il dott. Nicola Manzari, vice questore aggiunto, dirigente Polizia Stradale di Taranto; il tenente Massimiliano Croce, comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Taranto; la prof.ssa Marisa Argene Valleri, già ordinario di Economia Applicata presso l’Università degli Studi di Bari; il dott. Pietro Distratis, responsabile della Struttura Semplice Set 118 Taranto. Chiuderà i lavori S.E. Mons. Claudio Maniago, vescovo della Diocesi di Castellaneta.

A Vanni Caragnano, il compito di riferire alcuni dati relativi agli incidenti, ai volumi di traffico e a tutto ciò che concerne la viabilità nelle nostre strade. Parlerà anche delle particolari criticità che presenta la nostra rete infrastrutturale stradale e presenterà un’indagine riferita agli incidenti stradali nella nostra provincia. Un’attenzione particolare riserverà alla strada statale 100, per il cui ammodernamento e messa in sicurezza si sta battendo dal 1° ottobre del 2017 ovvero da quando il Comitato, che presiede e che ha costituito, è nato.

Un convegno a tema, proprio sulla Statale 100, infatti, lo ha organizzato a giugno scorso, con il coinvolgimento di Anas, Società Autostrade per l’Italia e il Politecnico di Bari.

Lascia un commento