Banda musicale di Appignano (Mc). CENNI STORICI

Ad Appignano segni di attività musicale a carattere bandistico si riscontrano fin dal 1880 quando la banda era diretta da dipendenti del Comune,  come fu il M.o GIOVAGNONI  che diresse la banda dal 1908 al 1914 e di cui si hanno fin da subito notizie dettagliate sulla sua attività nei registri dell’archivio comunale

Questo periodo è stato caratterizzato dalla ferma volontà dell’allora Amministrazione Comunale di avere una banda funzionale ed efficiente stanziando per questo investimenti e partecipando alle scelte musicali.

Dal 1919, la direzione venne affidata al maestro Basilio TRILLINI di Filottrano (AN) che compose  un brano intitolato  “INNO A DANTE”.

Dal 1935 la Direzione venne affidata al Maestro Alberto FRANCIONI che la diresse per diversi anni.

Negli anni ‘60 l’Ente N.A.M., “Notaio Augusto MARCHESINI” di Macerata, ha perseguito i suoi fini istituzionali è dotò il Comune di Appignano di tutto quanto occorreva per l’allestimento e il funzionamento di una banda cittadina.

Si arrivò così al 1966 quando venne ad Apppignano il M.o Giuseppe FEDERICI che, con impegno, pazienza ed abilità, formò una banda “da giro”  composta da 60 elementi  anche  di altri paesi. La nuova banda cominciò ad eseguire concerti anche fuori  Regione, memorabili sono stati quelli in Abruzzo. Nuovi membri erano nel frattempo entrati a far parte del gruppo musicale come: Dario Matteucci e altri, tutt’oggi molti  di questi si esibiscono con l’attuale banda, altri  invece, sono felici spettatori.

Nel 1979  termina la sponsorizzazione dell’Ente NAM. Alla fine dello stesso anno  venne chiamato a collaborare il maestro Domenico FRATINI di Treia (MC); il complesso bandistico era in disfacimento ma il FRATINI con pazienza e costanza seppe riorganizzarlo  tanto ché nel 1982 condusse la banda a celebrare il suo primo CENTENARIO.

Nel 1996 il Direttivo, d’accordo con l’Amministrazione Comunale, si  attivò per reperire nel territorio risorse economiche e uno sponsor così da poter riprendere  l’attività concertistica da tempo interrotta.

Fu contattato il  Gruppo Industriale “Rimini Mobili” che con entusiasmo decise di sponsorizzare la banda cittadina che da quel momento assunse  la denominazione di:

CORPO BANDISTICO “RIMINI MOBILI” CITTA’ DI APPIGNANO 

Nell’ottobre 1996, il Direttivo  elesse Giovanni SILVI presidente del Corpo Bandistico R.M. Città di Appignano e GRASSI Dino  Segretario Cassiere. Quell’anno il Direttivo inserì nel programma delle manifestazioni il Concerto di Natale che il Corpo Bandistico offrì alla cittadinanza il 26 dicembre 1996.

Il 1997 fu segnato da un sempre crescente numero di successi; la Banda  ottenne meriti e soddisfazioni, proponendosi non solo nella nostra provincia ma anche in tutte le Marche.

Nel 1998  si  inserì nel programma musicale annuale un’esperienza di gemellaggio con un paese estero, al fine di portare la cultura musicale della Banda oltre i confini nazionali. Il Corpo Bandistico “Rimini Mobili” si gemellò con la Banda della Città di SZOLNOK in UNGHERIA e lo scambio culturale  si concluse con l’ospitalità del gruppo ungherese nel luglio del 1999 ad Appignano.

Nel 2000 il Maestro Domenico FRATINI lascia, dopo 20 anni di successi, la direzione della Banda che venne presa da Andrea MENNICHELLI, l’attuale Maestro. Questi si è diplomato  presso il Conservatorio Rossini di Pesaro in tromba, ed è impegnato sia nella direzione di altri gruppi musicali sia allo Sferisterio, in Macerata Opera, come prima tromba solista.

La bravura del Maestro unita all’armonia di tutti i componenti del gruppo musicale, portò al raggiungimento di importanti obiettivi, primo fra tutti la celebrazione del Giubileo a Roma in Piazza S.Pietro nel luglio 2000 coronato dal personale saluto del Santo Padre al gruppo musicale.

Anche nel 2001 il Corpo Bandistico R.M. Città di Appignano effettuò un gemellaggio con una banda toscana: la Banda di Poggio Murella (GR).

Nel mese di agosto il complesso bandistico partì in tournée nel Trentino e si esibì nelle più belle città della Val Gardena e dell’ Alta Badia: Corvara, Selva ,Predaces, partecipando alla sfilata storica  di Selva il 15 agosto distinguendosi tra gli altri 11 gruppi.

Nel 2002 la Banda ha celebrato il 120° anno della fondazione e per questo evento è stato anche indetto, con il patrocinio del comune, il concorso “Il corpo Bandistico di Appignano: un secolo di storia e tradizioni” che ha coinvolto le scuole elementari e medie del paese e il cui esito e la premiazione vennero  resi noti durante il concerto di Natale  2002.

Nel 2004  il Corpo Bandistico ha effettuato una tournee in GERMANIA FRANCOFORTE SUL MENO gemellandosi con la BANDA DI BAD VILBEL, tra i vari concerti tenuti il più significativo è quello dei giardini Botanici di FRANCOFORTE.

Sempre nel 2004 ha tenuto concerti al TEATRO LAURO ROSSI DI MACERATA E AL TEATRO DELLA FILARMONICA DI MACERATA, partecipando a raduni e concerti in altri paesi.

Nel 2006 il corpo bandistico “RIMINI MOBILI” citta’ di Appignano ha effettuato una tournee in AUSTRIA A VIENNA. con grande orgoglio menzioniamo il concerto nel castello reale di SHONBRUNN dove la banda ha avuto il  riconoscimento  come GRUPPO MUSICALE INTERNAZIONALE E “VOCE NEL MONDO” in occasione del anno mozzartiano. e stato consegnato un importante attestato rilasciato dal sindaco della citta’ e firmato dal ministro dello spettacolo e sovrintendente dei teatri di Vienna.

Lascia un commento