TARANTO. Lunedì 29 ottobre alle 21.30 al Cinema Bellarmino (Corso Italia 184) nuova tappa per Caina

Opera prima, distopica e feroce, di Stefano Amatucci, dedicata alla tragedia dell’immigrazione selvaggia. Presente in sala il regista

Caina (prodotto da Movieland e distribuito da mOOviOOle) è l’opera prima al cinema di Stefano Amatucci che, dopo una lunga esperienza come regista televisivo (Un posto al sole e La squadra), firma un lavoro estremo e coraggioso sull’orrendo tema dell’immigrazione selvaggia, degli interessi connessi e dell’inevitabile razzismo.

In un presente visionario e distopico, sulle spiagge di un generico Mediterraneo, si consuma la vicenda di Caina, di mestiere trovacadaveri, e il suo rapporto vittima- carnefice con il magrebino Nahiri, al centro di una vera e propria guerra di civiltà.

Protagonisti di questo lungometraggio una quasi demoniaca Luisa Amatucci nei panni di Caina; un tenero e, per certi versi, fragile Helmi Dridi nei panni di Nahiri; il realistico Gabriele Saurio nei panni del cinico Taurul. Un’impagabile Isa Danieli, interprete della cinica Signora Ziviello.

La sceneggiatura, firmata dallo stesso Stefano Amatucci e Davide Morganti, è liberamente ispirata dall’omonimo romanzo di Davide Morganti (Ediz. Fandango Libri).

Ricordiamo che il film è approdato in Italia dopo l’importante successo internazionale di critica e pubblico – Stati Uniti, Francia, Inghilterra, Spagna, Australia, Argentina, Uruguay, Estonia, Portogallo.
 

 

 

 

Caina
Regia: Stefano Amatucci.
Cast:  Luisa Amatucci, Helmi Dridi, Isa Danieli, Gabriele Saurio
Soggetto e Sceneggiatura: Stefano Amatucci, Davide Morganti
Liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Davide Morganti Ediz. Fandango Libri
Fotografia: Roberta Allegrini, Rocco Marra
Scenografia: Massimiliano Forlenza
Costumi: Teresa Acone.
Musiche: Vito Ranucci
Montaggio: Paco Centomani
Aiuto regia: Michele Fierro
Organizzatore: Carlo Traini
Produttori: Salvatore Suarato, Filomena Palomba, Daniele Tommassetti, Fabio Tomassetti
Produzione: Movieland
Distribuzione: mOOviOOle
Sales & Promotion: Alberto Bader per Movieland
Durata: 1h 29min

Premi

Vincitore del PARIS LIFT-OFF FESTIVAL 2017 come BEST FEATURE FILM, Special

Screening LIFT-OFF Sydney/Australia e Nomination tra i 5 migliori Film nel Global Lift-off Festival London 2018.

Selezionato Per Il Progetto “ Off The Wall Expanded: Across The Line”

Europe Creative

Caina è anche l’unico film italiano tra i sei selezionati in tutta Europa che viaggeranno in sei diversi paesi dell’Unione per promuoverne la visibilità e l’accessibilità con il sostegno dell’agenzia Creative Europe.

 

Rassegna stampa estera

“Un evento puramente epocale, una storia originale spogliata di luoghi comuni, è un dramma, del bene contro il male, privo di compassione e morale.”

Le Figarò

 

“Un trattamento quasi shakespeariano della crisi immigratoria europea”

Golden Globes.com

 

“Un campanello d’allarme, un conflitto che trafigge l’ipocrisia coloniale che predica l’altruismo, ma volta le spalle alla disperazione degli altri. Indubbiamente il film più discusso al Black Night film Festival.”

Senses of Cinema Film Journal

 

“Il film  condanna in modo molto efficiente la società europea e il mostro  in cui si è trasformata.”

Cineuropa

 

“ CAINA “ è Un film coraggioso, lascia un segno indelebile nella mente.”

Sidney Levin Blog

 

“Una poderosa sceneggiatura. Sensazionale lavoro attoriale di Luisa Amatucci, una Anna Magnani in versione “ demoniaca “. CAINA una rara esperienza affascinante.

Otros Cines

 

“Potentissimo, un’opera di una violenza incredibile, elegante e raffinata tanto quanto esplosiva.”

Leda Mariani

 

 

 

Lascia un commento