MARTINA FRANCA. Lo slow food torna a casa. Festa in campagna con i sapori di Puglia

Da venerdì 26 a domenica 28 giugno presso la Masseria Mangiato

Una festa in campagna lunga tre giorni, all’insegna dello slow food. Divingusto torna con i sapori di Puglia e riporta i piatti della tradizione e della cucina contadina nella loro sede legittima, celebrando il bere e mangiar bene tra i trulli dell’incantevole Masseria Mangiato di Martina Franca, dove il tempo sembra essersi fermato.

Venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 giugno, dalle ore 18, l’atmosfera delle feste rurali d’un tempo rivivrà tra degustazioni di prodotti tipici e riscoperte di antichi mestieri, in un clima autentico di benessere che coinvolgerà i cinque sensi e ricondurrà nell’ambiente appartato e misurato di un’antica masseria l’esperienza popolare della buona tavola,smarritasi negli ultimi anni in un eccesso di proposte e iniziative di piazza (l’accesso è libero – info 080.430.11.50  e www.divingusto.it).

Musica, spazi wellness dedicati alla cura del corpo e della mente, aree riservate ai bambini per far meglio comprendere loro la biodiversità e la salute alimentare, incontri tematici con esperti del settore dell’agroalimentare e del turismo enogastronomico, renderanno davvero speciale la settima edizione del Divingusto, atteso appuntamento con leeccellenze del territorio che quest’anno punta i riflettori su due specialità di Sammichele di Bari, la zampina e la «fecazze a livre» (focaccia a libro), che saranno anche al centro di un incontro a tema in programma la prima giornata, e sul pomodoro numero uno in Italia, prodotto e commercializzato dai fratelli monopolitani Enzo e Lino Lapietra.

Sarà un confronto che non escluderà qualche sconfinamento. Il Puglia Food & Wine Festival, promosso da Ideashow con le associazioni culturali Pantarei e Con. Carpari, non rinuncia, infatti, alle contaminazioni intersensoriali, tra una lezione di yoga e un assaggio di polpette di uova della valle d’Itria, una scossa di ritmi dub e un morso ai tipici prodotti da forno pugliesi, un’immersione naturalistica nelle querce di Masseria Mangiato e un concerto d’organetto. E nel riscoprire attività manuali quasi scomparse, si potranno anche sorseggiare pregiati vini dell’enoteca Divingusto e apprezzare i sapori ipogei di particolari tartufi, per un appagamento senza sosta, dal tramonto a notte fonda.

Nei giorni dell’Expo di Milano, Divingusto contribuisce, quindi, alla riscoperta di un mondo fatto non solo di piatti e pietanze, ma anche di una filosofia del gusto e del vivere che riporta la cultura enogastronomica nei suoi spazi naturali, in modo sobrio ed equilibrato. E sempre con l’obiettivo di riappropriarsi di un antico modo di socializzare intorno al cibo, è previsto l’allestimento di una mini-fattoria dedicata ai bambini, per i quali le iniziative si terranno anche al mattino (l’iscrizione è obbligatoria al 3409616612).

Per tutte e tre le giornate le performance della Popular Band e di un nutrito manipolo di dj saranno la colonna sonora del Divingusto, che nella quotidiana galleria di antichi mestieri ospita un trebbiatore (che metterà in funzione una vecchia mietitrebbia), un fattore, due falegnami, due ricamatrici e, ancora, un arrotino, uno scalpellino, due cestaio, unripara piatti, un mugnaio e un fabbro.

PROGRAMMA DIVINGUSTO 2015

Venerdì 26 giugno

ore 9.30-12.30 (kids)

Visita guidata alla Galleria d’arte naturalistica

Percorso sensoriale nel bosco di querce di Masseria Mangiato

Iscrizione obbligatoria, max 20 partecipanti (info 3409616612)

 

dalle ore 18 (food & wine)

Sapori di Puglia

Degustazioni di zampina e focaccia “a livre” (a libro) di Sammichele di Bari (tipicità riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali come “prodotto agroalimentare tradizionale”),  pasta ai frutti di mare, polpette di carne, polpette di uova al sugo, tartufi, formaggio fritto, panzerotti, focaccia a “jor d fuc” e altri prodotti da forno di Puglia, panini con bombetta di Martina Franca, hamburger a Km0, selezione di carni arrosto, varietà di salumi, acquasale con pomodori, melanzane ripiene, verdure fritte in pastella, prodotti caseari, pettole e cazzatedde cegliesi, selezione di olio extravergine, pasticceria artigianale, pasticciotto leccese. (Aziende: Macelleria da Franco di Franco Marinelli, Panificio Spinelli, Associazione micologica Walter Zizzi, Caseificio Latte e Fieno, Sole di Puglia, Bari Anna, Pizzeria La Vecchia Lanterna, Eden Bar di Galatina, Pastificio Al Mattarello, La Brace Mobile, Salumificio Gianfrate, Fratelli Lapietra, Azienda Agricola Mangiobene)

Enoteca del Divingusto

Birre selezionate

dalle ore 18 (tradizioni)

Galleria di antichi mestieri

Saranno all’opera il trebbiatore Antonio Ruggieri, che metterà in funzione una vecchia mietitrebbia, un fattore dell’azienda agricola Mangiobene, i falegnami Giovanni Caramia e Francesco Simeone, le ricamatrici Rosa Cardone e Donata Bruno, l’arrotino Angelo Palmisano, lo scalpellino Pasquale Piccoli, i cestai Giuseppe Conte e Giacomo Abbracciavento, il ripara piatti Cosimo Conte, il mugnaio Cosimo Viesti e il fabbro Domenico Matarrese

 

dalle ore 18.00 (musica)

Suoni tradizionali

Popular Band

 

DjInPasta

set di alcuni funamboli della consolle in una zona della masseria esclusivamente dedicata alla pasta

 

Dj set

Contromano Project (Dj TonyLoco – Dj Cisky – PurpleP)

ore 18.00 (benessere)

Lezioni di Hatha Yoga

 

ore 19.00 (kids)

I colori del nutrimento

Tra scienza e arte dall’estrazione dei colori alla ricerca di coloranti artificiali, fino alla creazione di un dipinto

Iscrizione obbligatoria, max 20 partecipanti (info 3409616612)

 

Ore 19.30 (musica)

Giovani organettisti della scuola di Marisa Conte

Marilena Lorusso, Martina Gentile, Antonella Gentile, Andrea Caramia, Luca Sisto, Livio Perta, Stefano Palasciano, Francesco Silvestri, Antonio Corvace, Martino Palmisano

 

 

ore 19.45  (benessere)

Danza sulle musica delle cinque Energie

 

ore 20.30 (kids)

L’acqua

Esperimenti sulle proprietà e gli usi dell’acqua

Iscrizione obbligatoria, max 20 partecipanti (info 3409616612)

 

ore 21.00 (benessere)

lezione Yoga Soft e Yoga Nigra

ore 21.00 (incontri)

Agroalimentare e turismo enogastronomico

Intervengono il senatore Dario Stefano, già assessore regionale alle Politiche agricole, l’ex tema manager della Ferrari in F1, Cesare Fiorio, da tempo imprenditore in Puglia nel settore dell’ospitalità, Filippo Boscia, sindaco di Sammichele di Bari, città dall’importante tradizione gastronomica al centro del Divingusto 2015, e altri rappresentanti istituzionali del territorio.

Conduce il giornalista Rai, Michele Peragine.

Sabato 27 giugno

ore 9.30-12.30 (kids)

MiniManiPasta

Laboratorio scientifico-manipolativo, dalla spiga alla pizza cotta nel forno a legno

Iscrizione obbligatoria, max 20 partecipanti (info 3409616612)

 

dalle ore 18 (food & wine)

Sapori di Puglia

Degustazioni di zampina e focaccia “a livre” (a libro) di Sammichele di Bari (tipicità riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali come “prodotto agroalimentare tradizionale”),  pasta ai frutti di mare, polpette di carne, polpette di uova al sugo, tartufi, formaggio fritto, panzerotti, focaccia a “jor d fuc” e altri prodotti da forno di Puglia, panini con bombetta di Martina Franca, hamburger a Km0, selezione di carni arrosto, varietà di salumi, acquasale con pomodori, melanzane ripiene, verdure fritte in pastella, prodotti caseari, pettole e cazzatedde cegliesi, selezione di olio extravergine, pasticceria artigianale, pasticciotto leccese. (Aziende: Macelleria da Franco di Franco Marinelli, Panificio Spinelli, Associazione micologica Walter Zizzi, Caseificio Latte e Fieno, Sole di Puglia, Bari Anna, Pizzeria La Vecchia Lanterna, Eden Bar di Galatina, Pastificio Al Mattarello, La Brace Mobile, Salumificio Gianfrate, Fratelli Lapietra, Azienda Agricola Mangiobene)

Enoteca del Divingusto

Birre selezionate

 

dalle ore 18 (tradizioni)

Galleria di antichi mestieri

Saranno all’opera il trebbiatore Antonio Ruggieri, che metterà in funzione una vecchia mietitrebbia, un fattore dell’azienda agricola Mangiobene, i falegnami Giovanni Caramia e Francesco Simeone, le ricamatrici Rosa Cardone e Donata Bruno, l’arrotino Angelo Palmisano, lo scalpellino Pasquale Piccoli, i cestai Giuseppe Conte e Giacomo Abbracciavento, il ripara piatti Cosimo Conte, il mugnaio Cosimo Viesti e il fabbro Domenico Matarrese

 

dalle ore 18.00 (musica)

Suoni tradizionali

Popular Band

Dj set

Maurizio Di Pierro

ore 18.00 (benessere)

Hatha Yoga

ore 19.00 (kids)

Le sostanze del nutrimento

Il mondo del nutrimento fatto di carboidrati, grassi, sali minerali, zuccheri e proteine

Iscrizione obbligatoria, max 20 partecipanti (info 3409616612)

Ore 19.30 (musica)

Giovani organettisti della scuola di Marisa Conte

Marilena Lorusso, Martina Gentile, Antonella Gentile, Andrea Caramia, Luca Sisto, Livio Perta, Stefano Palasciano, Francesco Silvestri, Antonio Corvace, Martino Palmisano

ore 19.45 (benessere)

Hatha Yoga-Shiatsu

ore 20.30 (kids)

La digestione

Esperimento per osservare il percorso del cibo dalla bocca all’intestino

Iscrizione obbligatoria, max 20 partecipanti (info 3409616612)

ore 21.00 (benessere)

Tecniche di respirazione e rilassamento profondo

 

 

Domenica 28 giugno

ore 9.30-12.30 (kids)

Pranzo tipico pugliese

I partecipanti si trasformeranno in piccoli chef e prepareranno il pranzo tipico della domenica pugliese

Iscrizione obbligatoria, max 20 partecipanti (info 3409616612)

 

dalle ore 18 (food & wine)

Sapori di Puglia

Degustazioni di zampina e focaccia “a livre” (a libro) di Sammichele di Bari (tipicità riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali come “prodotto agroalimentare tradizionale”),  pasta ai frutti di mare, polpette di carne, polpette di uova al sugo, tartufi, formaggio fritto, panzerotti, focaccia “a jor d fuc” e altri prodotti da forno di Puglia, panini con bombetta di Martina Franca, hamburger a Km0, selezione di carni arrosto, varietà di salumi, acquasale con pomodori, melanzane ripiene, verdure fritte in pastella, prodotti caseari, pettole e cazzatedde cegliesi, selezione di olio extravergine, pasticceria artigianale, pasticciotto leccese. (Aziende: Macelleria da Franco di Franco Marinelli, Panificio Spinelli, Associazione micologica Walter Zizzi, Caseificio Latte e Fieno, Sole di Puglia, Bari Anna, Pizzeria La Vecchia Lanterna, Eden Bar di Galatina, Pastificio Al Mattarello, La Brace Mobile, Salumificio Gianfrate, Fratelli Lapietra, Azienda Agricola Mangiobene)

 

Enoteca del Divingusto

Birre selezionate

 

dalle ore 18 (tradizioni)

Galleria di antichi mestieri

Saranno all’opera il trebbiatore Antonio Ruggieri, che metterà in funzione una vecchia mietitrebbia, un fattore dell’azienda agricola Mangiobene, i falegnami Giovanni Caramia e Francesco Simeone, le ricamatrici Rosa Cardone e Donata Bruno, l’arrotino Angelo Palmisano, lo scalpellino Pasquale Piccoli, i cestai Giuseppe Conte e Giacomo Abbracciavento, il ripara piatti Cosimo Conte, il mugnaio Cosimo Viesti e il fabbro Domenico Matarrese

dalle ore 18.00 (musica)

Suoni tradizionali

Popular Band

Tradinnovazione

Set per dj e fisarmonica

ore 18.00 (benessere)

Lezione di Hatha Yoga a sorpresa

ore 19.00 (kids)

Il nutrimento della terra

Esperimenti sulla nutrizione dei diversi tipi di terreno per costruire il personale orto domestico

Iscrizione obbligatoria, max 20 partecipanti (info 3409616612)

Ore 19.30 (musica)

Giovani organettisti della scuola di Marisa Conte

Marilena Lorusso, Martina Gentile, Antonella Gentile, Andrea Caramia, Luca Sisto, Livio Perta, Stefano Palasciano, Francesco Silvestri, Antonio Corvace, Martino Palmisano

ore 19.45 (benessere)

Danza sulle musiche delle cinque Energie

ore 20.30 (kids)

Chimica in cucina

Dal processo chimico del lievito a un laboratorio di cucina per fare la pizza

Iscrizione obbligatoria, max 20 partecipanti (info 3409616612)

ore 21.00 (benessere)

Yoga soft  e Yoga Nidra

 

 

Ufficio Stampa

Divingusto Puglia Food & Wine Festival

Francesco Mazzotta

www.comunicarelospettacolo.wordpress.com

328.62.96.956

franco.maz@libero.it

 

 

Lascia un commento