MANDURIA. “Porta un libro… ne prendi un altro”

Domenica 14 Giugno 2015, alle ore 20.00 presso la zona antistante la chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, via XX settembre, a Manduria, Gruppo Zero – Manduria e le associazioni locali Albero del Sole, Amo San Pietro in Bevagna e Riprendiamoci il pianeta, organizzano una serata di comunità denominata “Porta un libro… ne prendi un altro”

Per diffondere l’educazione verso le generazioni future sul recupero, sul riuso e il riciclo delle cose usate così da contenere la produzione di rifiuti ed educarle al rispetto delle cose; per diffondere la consapevolezza che per produrre manufatti si consumano energie e risorse naturali; per diffondere la consapevolezza di vivere in una comunità e di esserne parte integrante; per diffondere l’abitudine e il piacere alla lettura di un libro; per diffondere l’abitudine alla condivisione di eventi pubblici che permettono uno scambio culturale tra i cittadini; per creare un punto di riferimento nella comunità attraverso la disponibilità e la fruizione della biblioteca comunale.

Per tutto questo, si organizza, una serata denominata “Porta un libro… ne prendi un altro” dove ogni adolescente di età scolare, può scambiare un proprio libro con un altro differente, portato da altro ragazzo o già disponibile.

E’ un’opportunità di crescita reciproca che da il senso dello scambio d’informazione e del confronto reciproco.

La serata avrà la presenza di educatori ed ex educatori che leggeranno, all’occorrenza, brani tratti dai libri disponibili e che inviteranno tutti a leggere brani dei libri presenti. In questo modo si creerà il clima di un partecipato susseguirsi di letture, testimonianze, vicinanza al nostro contesto educativo culturale cittadino. Noi tutti abbiamo bisogno di speranza e soprattutto di partecipazione.

Sarà un appuntamento dalle molteplici valenze che si prefigge anche lo scopo di creare un appuntamento tradizionale da ripetere a cadenza ciclica, che avrà una parte “Letteraria”, evidenziando i valori della cultura, necessari e linfa della nostra esistenza e dall’altra,“Ambientale e di cultura di territorio”, con la necessità della preservazione della nostra identità culturale, ambientale e produttiva.

Ospite della serata l’atleta manduriano Leonardo Melle, campione europeo di paraciclismo. 

 

Lascia un commento