GRIOT. CUNTI E CANTI DAL GARGANO AL SALENTO

Venerdi 17 agosto 2012. Avetrana. Enza Pagliara ed il suo gruppo chiudono la serata

Venerdi 17 agosto, ad Avetrana, con inizio alle ore 21.30, si svolgerà la rassegna musicale GRIOT, giunta alla XI edizione, il festival molto conosciuto e stimato dalla critica, organizzato da sempre dalla Pro Loco di Avetrana, riesce sempre negli anni a migliorarsi e proporre un programma diverso. Quest’anno GRIOT rappresenterà i cunti ed i canti dal Gargano al Salento. Inizierà la serata il Cantastorie-Banditore Vito Spada, che da un palazzo storico della piazza centrale annuncerà e presenterà lo spettacolo. Come i banditori-cantastorie di una volta racconterà una storia ed è la storia degli 11 anni di GRIOT fatta da tanti artisti nazionali ed internazionali che hanno dato lustro alla rassegna. Seguirà la performance dei Malicanti, che propongono suoni potenti ma tradizionali interamente appartenenti alle tradizioni musicali pugliesi. Il concerto è composto di tarantelle da ballo, musica da festa quindi, ritmata e incalzante, e in essi le chitarre battenti e i tamburelli, insieme all’ organetto, giocano la parte protagonista. Gli artisti dei Malicanti: Elia Ciricillo, tamburo e chitarre (francese e battente), Enrico Noviello, chitarra battente, Pio Gravina, chitarre (francese e battente),Valerio Rodelli, organetto. La serata sarà chiusa dalla splendida voce di Enza Pagliara, nota cantante della Notte della Taranta, coadiuvata dal suo gruppo. Cantante di musica tradizionale salentina, ha portato il suono della propria voce oltre al suo naturale contesto sociale e famigliare dove, per trasmissione diretta, lo ha spontaneamente appreso. Così Enza Pagliara da circa quindici anni canta su palchi del Mondo intero , con intimo orgoglio, le arie della cultura popolare del Salento, cultura fatta di canti epico-lirici, leggende, serenate, dialoghi improvvisati in forma di stornelli, invocazione di Santi per le guarigioni.L’artista nel corso della propria carriera si è resa promotrice e protagonista della rinnovata rivalutazione delle proprie tradizioni culturali che ha caratterizzato il Salento e la Puglia intera nel corso degli ultimi due decenni, stimolando il piacere di ricordare in coloro che conservano la memoria del cantare in forma tradizionale popolare ed il piacere di apprendere nelle nuove generazioni. Enza Pagliara a GRIOT 2012 presenterà il suo ultimo progetto “Bona Crianza”. Il progetto “Bona Crianza” mira al rinnovo della tradizione proprio in questi termini: da qui l’incontro con strumenti tipici della banda, che costituisce un’altra importante realtà musicale pugliese, e di altri strumenti oramai diffusi su scala globale e ben rappresentati da validi musicisti sul territorio regionale. “Bona Crianza” è una tappa del percorso artistico e umano che Enza Pagliara condivide sin dall’inizio della sua carriera con il fisarmonicista e compositore Antongiulio Galeandro, Redi Hasa violoncellista, nonché con Gianluca Longo mandolista, presente con continuità sin dal primo lavoro discografico della cantante. Alessio Anzivino al basso tuba, Mario Grassi alle percussioni,Claudia De Ventura alla voce e Giorgio Distante alla tromba, completano l’organico sulla scena. A questa ottima musica si deve aggiungere lo splendido centro storico di Avetrana e i prodotti tipici preparati dalle signore delle Pro Loco per avere la sicura splendida XI° edizione di GRIOT. Ingresso libero info 3474676098
Il Presidente Dimitri Oronzo

Lascia un commento