Monthly Archives: luglio 2013

TARANTO. Peacelink e Fondo Antidiossina: “Il nostro dossier sull’Ilva alla Commissione Europea”

Siamo appena tornati da Bruxelles, reduci da un proficuo incontro con la Commissione Europea a cui abbiamo fornito ulteriori aggiornamenti sulla gravita’ del caso Ilva di Taranto

In quanto interlocutori della Commissione Europea, abbiamo avuto nuovi incontri, tra i quali quello con il Direttore Generale dell’Ambiente Karl Falkenberg. Con noi era presente anche l’onorevole Monica Frassoni, particolarmente attenta alle questioni ambientali europee.

Giocare sostenibile, bambini in valle d’Itria Nasce in Puglia il primo camp «eco»

15 luglio – 3 agosto 2013. Martina Franca, Locorotondo e Cisternino

Giocare con la matematica e l’alimentazione, la fisica e la logica, l’acqua e i colori. Dentro un ambiente naturale, all’insegna delle pratiche sostenibili, per imparare comportamenti puliti e maturare un’idea di vita a «basso consumo».

APRES LA CLASSE

Sull’onda del successo televisivo il tour della band di Puccia e Cesko fa tappa a Lecce. In aperura Danilo Seclì, mente del progetto Salento Calls Italy, e la band rock La Gente

Sabato 13 luglio (ore 22.00 – ingresso 10 euro) fa tappa sul palco di Piazza Libertini a Lecce il nuovo tour nazionale degli Apres la Classe, formazione salentina che torna al pubblico con una nuova line-up che affianca ai veterani Cesko, Puccia, Combass e Alex, la new entry Giammy alla batteria.

«VINITALY PROTAGONISTA DELL’EXPO» IL PADIGLIONE DEL VINO E DELL’OLIO SARÀ MADE IN VERONAFIERE

Nell’incontro di ieri alla Fiera di Verona comunicata l’importante decisione del Governo

Maurizio Martina, sottosegretario di Stato al ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, con delega per l’Expo 2015, riconosce a Veronafiere e Vinitaly il ruolo guida per la promozione del vino italiano nell’ambito dell’Esposizione universale. «Per fare il Padiglione del vino e dell’olio italiano all’Expo non si può che partire da Vinitaly». Lo ha detto ieri a Verona Maurizio Martina, sottosegretario di Stato al ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, con delega per l’Expo 2015, annunciando il nuovo progetto dello “Spazio Vino e Olio”, a firma Veronafiere-Vinitaly, allestito a fianco del Padiglione Italia all’Expo 2015. Un’area fortemente voluta dal ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Nunzia De Girolamo per dare giusta visibilità a una delle filiere dell’agroalimentare che meglio ci rappresentano all’estero.

Diritti dei detenuti. Risarcito il carcerato a carico del Dap con 2.600 euro per la cella angusta

In ritardo il ricorso del Dipartimento che quindi deve pagare. Anche la mancanza l’acqua calda integra la violazione della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo

Ritorna con la sentenza 29971/13, pubblicata il 12 luglio dalla prima sezione penale della Cassazione, il dibattito sull’annosa piaga delle condizioni inumane in cui versano i detenuti negli istituti penitenziari italiani, ma anche quel barlume di speranza che sta nelle decisioni giurisprudenziali che bacchettano l’amministrazione penitenziaria e quindi lo Stato che non ottempera all’obbligo di rispettare la dignità dei reclusi che sono, prima di tutto e comunque, persone. Ad evidenziarlo è Giovanni D’Agata presidente e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, associazione che da anni difende anche i diritti di coloro che sono sottoposti a misure di prevenzione anche con azioni a tutela dei diritti fondamentali.

MICROMEGA: “NON SALVATE BERLUSCONI”

Legalità o salvezza per B.? Dipende da voi”. Appello ai senatori Pd nella Giunta per le elezioni (di Paolo Flores d’Arcais).

Stimati signori senatori Stefania Pezzopane, Isabella De Monte, Enrico Buemi, Felice Casson, Giuseppe Luigi Salvatore Cucca, Rosanna Filippin, Claudio Moscardelli, Giorgio Pagliari, il futuro prossimo della politica italiana dipenderà da una vostra decisone. In un duplice senso: se tale politica sarà improntata al principio di legalità o continuerà invece a prevedere l’applicazione delle leggi “ad personam” e a seconda delle convenienze partitiche, e se il Pd, nelle cui liste siete stati eletti, considererà la volontà dei suoi elettori “quantité négligeable” e si schiererà sempre e comunque a difesa di Berlusconi oppure considererà non deprecabili altre prospettive.

VIDEO. Napoli. Simpaticissimo video di un giovane napoletano …

SAVA. QUASI NESSUN RIVENDITORE DI ORTOFRUTTA HA LA TARGHETTA DELLA PROVENIENZA DI CIO’ CHE E’ ESPOSTO SUI BANCHI DI VENDITA

Indagine del nostro giornale. Mancano i controlli, a difesa del consumatore …

Dal 15/02/03 è entrato in vigore il D.L. 306 del 10/12/2002 (G.U. n.25 del 31/01/2003) in cui l’art. 4 cita chiaro e tondo che “in mancanza di etichettatura dei prodotti ortofrutticoli il gestore rischia una multa da 550 a 15.500 euro”.

Aldrovandi, la procura della Corte dei Conti vuole 2 milioni di euro dai 4 agenti

Si tratta della prima ipotesi di danno patrimoniale per il risarcimento che il Viminale ha pagato ai familiari del giovane ferrarese morto nel 2005. Il fascicolo della magistratura contabile cumula anche il danno di immagine

La procura regionale della Corte dei Conti dell’Emilia Romagna contesta ai 4 poliziotti condannati per eccesso colposo nell’omicidio colposo di Federico Aldrovandi un’ipotesi di danno patrimoniale per il risarcimento che il Ministero dell’Interno ha pagato ai familiari del giovane ferrarese morto nel 2005. A quanto si apprende, la cifra si avvicina ai 2 milioni di euro.

Crisi affonda tasso di natalità europea. Lo dice uno studio dell’Istituto Max Planck

Continuano a nascere meno bambini in Europa a causa della crisi economica mondiale

Lo dimostra uno studio dell’Istituto Max Planck per la ricerca demografica con sede nella città nord-orientale tedesca di Rostock che per Giovanni D’Agata presidente e fondatore dello “Sportello dei Diritti” è assai significativo ed emblematico di quale possa essere l’influenza delle condizioni economiche sulle nascite e quindi sulle famiglie. Il tasso di natalità in media per donna in 28 paesi europei sta scendendo rapidamente contemporaneamente alla crescita del tasso di disoccupazione.

Fate attenzione ai vostri smartphone

Il caso Fanny in Francia: le esplode improvvisamente il telefonino in tasca e le ustiona una gamba. Le società produttrici avviino maggiori verifiche sulla sicurezza

Nei giorni scorsi è balzato alle cronache francesi il caso di Fanny, una 18enne rimasta gravemente ustionata ad una gamba per l’esplosione del proprio smartphone. Non è la prima volta che accadono fenomeni analoghi nel mondo, sottolinea Giovanni D’Agata presidente e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, ma quello di questa ragazza è emblematico per le modalità con cui si è verificato e per il timore che ha destato in tanti francesi dopo l’accaduto per l’astratta possibilità che casi simili si possano ripetere.
La gamba della giovane ha continuato ad essere bruciata dallo smartphone, rimasto in tasca per circa un minuto, fino a quando il datore di lavoro non le ha ha tolto i calzoni.

Entra in vigore dal 13 agosto l’obbligo di polizza per la Responsabilità Civile dei professionisti

Per il momento sono esentati gli avvocati in attesa di un apposito decreto ministeriale

Entra in vigore dal 13 agosto l’obbligo di polizza per la Responsabilità Civile di tutti professionisti. A ricordarlo è lo “Sportello dei Diritti”, attraverso il presidente e fondatore Giovanni D’Agata. Dal provvedimento sono esentati per il momento gli avvocati, che a differenza di tutte le altre categorie professionali non avranno l’obbligo di stipulare una polizza di assicurazione per la responsabilità civile.

Farmaci antidepressivi: aumenta il consumo in Europa

In Italia risultano al primo posto tra i farmaci a prescrizione per il sistema nervoso centrale

Una ricerca della London School of Economics and Political Science pubblicata sulla rivista online PLoS (plosone.org) ha fatto emergere dati inquietanti circa l’aumento del consumo di farmaci antidepressivi come il Prozac che risulta salito in tutta Europa dell’incredibile percentuale del 20% ogni anno tra il 1995 e il 2009. Lo studio si basa sui dati raccolti di 29 paesi europei in un periodo assai lungo di oltre 30 anni. Secondo l’indagine sono due paesi scandinavi quali la Svezia (oltre il 1000% tra il 1980 e il 2009), e la Norvegia (566%) ed a seguire la Slovacchia con la stessa percentuale del secondo paese a registrare i maggiori aumenti nel consumo di farmaci.

Patente a punti: chi paga la multa principale non deve riceverne un’altra per non aver comunicato i suoi dati

L’automobilista che paga la sanzione in misura ridotta per il passaggio al “semaforo rosso” fa acquiescenza all’intero verbale e dunque si “autodenuncia” come responsabile dell’infrazione

Interessante sentenza del Giudice di Pace di Fasano che potrebbe fare giurisprudenza. Lo diciamo da anni che il sistema della patente a punti nell’ambito dell’obbligo della comunicazione dei dati del conducente sia quando si è scelto di pagare la sanzione principale che quando si è optato di proporre ricorso, debba essere urgentemente modificato per le distorsioni che crea nell’ambito dell’ordinamento ed in particolare per quello delle sanzioni al codice della strada. Una su tutti: qualsiasi proprietario, pur di non vedersi decurtare i punti dalla propria patente di guida, pur essendo l’effettivo trasgressore, può comunicare i dati di qualsiasi amico o parente pur di evitare l’ulteriore aggravio.

Rumori molesti. Per il condizionatore rumoroso si rischia una condanna

Lo dice la Cassazione che ha confermato la punizione del responsabile del centro commerciale per il condizionatore rumoroso che disturba i condomini fino al quarto piano

Se il frastuono è percepito a finestre chiuse sussiste il requisito dell’articolo 659 del Codice penale secondo cui il disturbo della quiete deve riguardare una pluralità di persone. Tempi duri per chi produce rumori molesti e disturba la quiete del vicinato anche in sede penale. Può infatti, essere condannato per il reato di “disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone” il responsabile del centro commerciale se il rumore causato dall’impianto dei condizionatori disturba i condomini anche a finestre chiuse e agli ultimi piani dell’edificio.

ILVA: il decreto 61 approvato alla Camera. Il commento dell’on. Pelillo (PD)

La Camera dei Deputati ha approvato a maggioranza il decreto legge 61 sull’Ilva di Taranto. Il provvedimento passa ora al vaglio del Senato. Di seguito il commento dell’on. Michele Pelillo, deputato tarantino del Partito Democratico

“L’obiettivo primario è stato raggiunto, è stata difesa e tutelata l’impostazione del decreto legge; il lavoro nelle commissioni e  – successivamente – in aula, ha migliorato e rifinito il testo. Consegniamo al Senato un provvedimento soddisfacente. Entrando nel merito del dibattito, ho notato che nessun gruppo politico ha discusso in maniera esplicita dell’ipotesi di chiusura, totale o parziale, dello stabilimento siderurgico tarantino. In realtà, nessun gruppo politico, pur con interventi dalle sfumature diverse, ha proposto una soluzione differente da quella ipotizzata dal PD.

COMUNICATO STAMPA. PD Grottaglie: “SULLA SALUTE DEI CITTADINI VIETATO FARE DEMAGOGIA”

Come al solito, c’è chi si batte con serietà ed impegno per la risoluzione dei problemi della collettività e chi si trastulla con essi, al solo scopo di apparire sui giornali, senza preoccuparsi di sfiorare il ridicolo, come ultimamente capita spesso, ad esempio, al Consigliere comunale Davide Chiovara, naturalmente del PDL, il quale parla senza sapere come effettivamente stanno le cose, quasi come se gliele suggerissero.

Sulla questione dell’Ospedale San Marco di Grottaglie, da tempo tutto il Consiglio Comunale, dal Presidente della 3° Commissione Consiliare, Enzo Lacorte al Sindaco, si sta adoperando affinché la struttura mantenga e rafforzi la sua piena efficienza e funzionalità. In ordine di tempo, nell’ultimo Consiglio Comunale del 3 maggio 2013, è stato approvato un ordine del giorno con il quale si invita la Direzione Generale della ASL di Taranto al rispetto di quanto stabilito dalla Delibera di Giunta regionale n. 3006 del 27.12.2012 e cioè l’attivazione di tutti i posti letto – 112 – ritenuti essenziali per il pieno funzionamento dell’Ospedale San Marco.

I volontari di “Istituto per la Famiglia” onlus: di notte alla stazione ferroviaria tra gli homeless e di giorno nei mercati e supermercati alla ricerca di alimentari

“In questo periodo non abbiamo bisogno delle coperte, ma di tutto il resto sì, forse persino di più che nel resto dell’anno, perché tanti che fanno solidarietà vanno in ferie, noi no!”

Angelo Guarino, presidente dell’associazione “Istituto per la Famiglia” Onlus, non ha dubbi, e conferma “a Taranto come altrove quella degli homeless e delle famiglie indigenti è una vera e propria emergenza sociale”.

SERE D’ESTATE CON L’ORCHESTRA MANCINA NELLA TENUTA ODEGITRIA A MARTINA FRANCA

Ritorna, con il suo secondo appuntamento, la rassegna Sere d’Estate alla Tenuta Odegitria di Martina Franca: appuntamento, venerdì 12 luglio 2013, ore 22.00 con il live dell’Orchestra Mancina

Ritorna, con il suo secondo appuntamento, la rassegna Sere d’Estate alla Tenuta Odegitria di Martina Franca: accolti in un’atmosfera magica d’altri tempi, persi tra antichi trulli e aie, ristorati con buon cibo e buon vino, si potrà assistere a dei live che vedranno protagonisti artisti pugliesi, del calibro di Pasquale Mega, Camillo Pace, Roberto Chiga e Antonio Tinelli. Venerdì 12 luglio, ore 22.00 sarà la volta dell’Orchestra Mancina: la band, composta da artisti pugliesi, vi condurrà in un viaggio senza soluzione di continuità e tutto da ballare … Il live si caratterizza per una grinta e una ‘pazzia’ artistica di fondo che, oltre a denotare la grande predisposizione artistica dei componenti, li rende fruibili a ogni tipologia di pubblico, creando una commistione impareggiabile con lo stesso e tanto tanto divertimento.

FA IL BAGNO NUDA PER DISTRARRE IL VICINO, IL MARITO GLI SVALIGIA LA CASA

Non guardare la donna d’altri. Men che meno quella del tuo vicino di casa

Potrebbe essere l’undicesimo comandamento, e soprattutto un aiuto per evitare spiacevoli inconvenienti. Come avere il marito che, mentre si è distratti dal corpo della sua compagna, ci svaligia casa. E’ quel che è successo a Stephen Amaral, 54 anni, di Crossville, Tennessee (NASHVILLE (USA). Incantato dalla vicina, che si è messa a fare il bagno nuda in piscina, si è ritrovato, al “risveglio” dalla visione (appositamente prolungata per ben venti minuti) la casa svuotata da gioielli e altri preziosi.