ATTENZIONE ALLE SALVIETTINE

Nei test dedicati ai prodotti per il sederino dei bambini è emerso che anche gli articoli più noti possono contenere elementi potenzialmente allergizzanti o non del tutto idonei alla pelle di un bimbo

L’Agenzia Francese della Sicurezza Sanitaria e dei Prodotti Sanitari (AFSSAPS) e la National Security Agency dei medicinali e prodotti sanitari (MSNA) hanno confermato la tossicità di talune sostanze impiegate nella composizione di alcune salviette per neonati. Nei test dedicati ai prodotti per il sederino dei bambini è emerso che anche gli articoli più noti possono contenere elementi potenzialmente allergizzanti o non del tutto idonei alla pelle di un bimbo. Tra questi anche le salviettine detergenti tanto utilizzate dalle mamme al cambio del bebè contengono numerosi elementi chimici che possono essere più o meno aggressivi per le zone intime del bambino.

ECONOMIA: IN RECESSIONE GLI STATI DELL’EUROPA MERIDIONALE

Francia e Germania il PIL sale, in Italia e Spagna in calo per il secondo trimestre di fila

Frena la Germania, stupisce la Francia male l’ Italia e la Spagna. Non se la passa meglio il Portogallo (-0,8%), mentre non sono disponibili cifre per Grecia e Irlanda.
Nel giro di quattro anni e per la seconda volta, la zona euro è ufficialmente entrata in recessione facendo segnare una flessione del prodotto interno lordo per il secondo trimestre consecutivo. Da luglio a settembre il calo è stato dello 0,1%, contro lo 0,2% in meno registrato da aprile a fine giugno. Torna invece in positivo (+0,1%) il dato per l’insieme dei 27 membri dell’Unione Europea.

STERILIZZAZIONE FORZATA: LA CORTE UEROPEA DI GIUSTIZIA HA ANCORA CONDANNATO LA SLOVACCHIA PER LA STERILIZZAZIONE DI DONNE ROM

Nella decisione la corte ha nuovamente confermato che la sterilizzazione senza il consenso informato è un’ingerenza nei diritti umani fondamentali di una donna garantita dal Trattato europeo e altre leggi internazionali che la Slovacchia obbliga

La Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU) ha emesso una nuova sentenza nel 2012, esattamente la terza, condannando la Slovacchia per la sterilizzazione forzata di donne rom. Tre donne rom avevano presentato una denuncia alla Corte europea nel 2004, sostenendo di essere state forzate a sterilizzarsi presso l’ospedale di Krompachy (regione di Kosice). Le due donne oggetto dell’ultimo verdetto dovranno essere risarcite per 28.500 e 27.000 euro, oltre alle spese di giudizio.

DOLCIFICANTI: IL PARAGUAY DICHIARA STEVIA “PATRIMONIO GENETICO”

E’ l’alternativa naturale allo zucchero comune a zero calorie e può essere utilizzata dai diabetici, non provoca carie e non dà assuefazione

Stevia, un dolcificante naturale senza calorie nativo del Paraguay che è sempre più diffuso nel mondo, è stato dichiarato martedì da un decreto presidenziale “patrimonio genetico” di questo paese. La Stevia Rebaudiana è una pianta erbacea arbustiva perenne, di piccole dimensioni, della famiglia delle Asteraceae (Compositae), che cresce in piccoli cespugli su terreni sabbiosi ed in montagna. E’ originaria di una zona al confine tra il Paraguay ed il Brasile ed in piena maturazione raggiunge gli 80 cm di altezza. Ha foglie verdi di forma oblunga con il bordo leggermente seghettato e fiori molto piccoli di colore bianco.

IL SELF CARBURANTE E’ DISCRIMINATORIO

Anziani e disabili costretti a pagare il prezzo “normale” per le difficoltà connesse al rifornimento in via automatica. Intervenga il governo e l’antitrust per correggere questa distorsione del mercato dei prodotti petroliferi

Sembra facile, per la gran parte dei consumatori risparmiare qualche centesimo quando si va a fare rifornimento di gasolio o benzina, specie da quando i rivenditori sono stati obbligati ad installare i self service a pena di multe salate.
Nell’estate appena trascorsa, poi, è impazzata la mania del week end di sconti da parte di alcune compagnie petrolifere che durante i fine settimana garantivano riduzione elevate dei prezzi dei carburanti a chi si riforniva dalle colonnine automatiche.

COMUNICATO STAMPA. RIORDINO PROVINCE: IAIA E FISCHETTI (FLI): “TARANTO NON PUO’ SCIUPARE QUESTA OCCASIONE”

I giovani dirigenti di Futuro e libertà della provincia di Taranto, Dario Iaia (componente dell’ Assemblea nazionale) e Francesco Fischetti (coordinatore regionale del movimento giovanile), esprimono seria preoccupazione alla luce delle ultime vicende che riguardano il riordino delle province pugliesi. “Alla luce di quanto sta accadendo in queste ultime ore, affermano congiuntamente Iaia e Fischetti, aumenta la preoccupazione per l’eventuale perdita da parte della Città di Taranto dello status di capoluogo di Provincia. La ipotesi di accorpamento Taranto – Brindisi, così come prevista dal decreto sul riordino, sembra tramontare.

IlLVA: ALLARME STOP IMPIANTI, SICUREZZA A RISCHIO

Lettera Ferrante a magistrati, chiusura Taranto il 14 dicembre

L’impianto Ilva di Taranto potrebbe chiudere il 14 dicembre per mancanza di materie prime e ciò comporterebbe gravissimi rischi per la sicurezza. E’ quanto sostiene il presidente Bruno Ferrante, che lancia un allarme con una lettera inviata alla magistratura e raccolta dall’ANSA.
L’applicazione delle disposizioni dei Custodi giudiziari, in ordine allo scarico delle materie prime al porto di Taranto, causa il pericolo che si fermino “tutti gli impianti dell’area a caldo dello stabilimento” con gravissimi rischi per la sicurezza. Lo stop forzato dovuto alla mancanza di materia prime – i Custodi impongono uno stoccaggio massimo di 15 giorni – comporterebbe una fermata non in sicurezza con conseguente “esposizione a gravissimi rischi di incidente rilevante e danni irreparabili agli impianti”.

RADIO PADANIA, RADIO VERGOGNA

Scandali e le mani della giustizia sulla Lega Padania

Come tutti. Più di tutti. I leghisti continuano a parlare, anziché mettersi una maschera in faccia per la vergogna. “Ecco a voi i leghisti: violenti, voraci, arraffoni, illiberali, furbacchioni, aspiranti colonizzatori. Non (ri)conoscono la Costituzione Italiana e la violano con disprezzo”. Molti di loro, oltretutto, sono dei meridionali rinnegati. Terroni e polentoni: una litania che stanca. Terrone come ignorante e cafone. Polentone come mangia polenta o, come dicono da quelle parti, po’ lentone: ossia lento di comprendonio.

MANIFESTAZIONI DI IERI, IL COMMENTO DI AMNESTY INTERNATIONAL ITALIA

Nell’ambito della sua campagna ‘Operazione trasparenza: polizia e diritti umani’, Amnesty International Italia chiede alle istituzioni italiane di rispettare gli standard internazionali sull’uso della forza e delle armi

All’indomani delle manifestazioni svolte il 14 novembre in diverse citta’ italiane per manifestare contro le politiche di austerity, Carlotta Sami, direttrice generale di Amnesty International Italia ha rilasciato la seguente dichiarazione:

‘Abbiamo visto, per tutta la giornata di ieri, immagini che destano preoccupazione. Le proteste sociali e i loro contenuti rischiano di essere oscurati e schiacciati da un contesto caratterizzato da atti di violenza da parte di alcuni manifestanti, nell’ambito del quale l’operato della polizia, per quanto complesso, avrebbe dovuto mirare a proteggere le persone, anche attraverso un uso proporzionato e legittimo della forza’.

SOSTA A PAGAMENTO SULLE STRISCE BLU: QUASI TUTTE LE MULTE SONO ILLEGITTIME

Annullato dal Giudice di pace di Manduria un verbale di contestazione elevato da una ausiliare del traffico per “sosta in strisce blu con titolo di pagamento scaduto”!

Il Giudice di Pace di Manduria, avv. Corrado DI NOI  ha emesso sentenza favorevole ad un ricorso presentato da un’automobilista savese, ANNULLANDO il Verbale di Contestazione e di conseguenza l’Ordinanza/Ingiunzione emessa  dal Vice Prefetto Aggiunto di Taranto al quale l’automobilista Signor F. Soloperto aveva presentato il ricorso.

SAVA. QUINTO APPUNTAMENTO CON LE CONFERENZE SUL TEMA “CATTEDRALI NEL DESERTO”. FONTI DI VITA O DI MORTE?

Giovedi ore 18.30, Sala Sant’Egidio presso il convento francescano

“Aree di vecchia industrializzazione: criticità e soluzioni a confronto” di Adele Di FABBIO, sociologa e ricercatrice dell’Università di Bari.


ILVA, FERRANTE: “A BREVE NUOVI DATI SULLO SCARSO INQUINAMENTO A TARANTO”

Legambiente: “Pensi ad ammodernare gli impianti invece di cercare di dimostrare l’indimostrabile”

“Invece di perdere tempo a cercare di dimostrare l’indimostrabile, il presidente dell’Ilva si spenda per innovare gli impianti e dare certezze ai cittadini tarantini per quanto riguarda salute e occupazione. Ci dica piuttosto quando inizieranno i lavori di risanamento”. E’ il commento del vice presidente di Legambiente Stefano Ciafani alle dichiarazioni odierne del presidente dell’Ilva Bruno Ferrante che ha annunciato a breve nuovi dati sullo scarso inquinamento a Taranto.

INFLUENZA: IL FARMACO TAMIFLU E’ INEFFICACE!

Tamiflu è il farmaco approvato in più di 80 paesi indicato per prevenire, bloccare e curare l’influenza di tipo A e B, sfruttando il principio attivo Oseltamivir

La rivista medica British Medical Journal (BMJ) getta un sasso nello stagno. Mentre i primi casi di influenza sono stati segnalati in Italia, suggerisce che il Tamiflu, il principale farmaco antivirale è inefficace.

PAGAMENTO CON IL BANCOMAT: DAL 1° GENNAIO 2014 COMMERCIANTI E PROFESSIONISTI SONO OBBLIGATI AD ACCETTARLO QUALSIASI SIA L’IMPORTO

Il provvedimento estenderà gli obblighi anche ai pagamenti via cellulare

Con l’approvazione definitiva del decreto sviluppo 2012 parte seconda anche conosciuto come decreto crescita 2.0 del Governo Monti sulla tracciabilità dei pagamenti, è stato sancito per i commercianti e i professionisti, l’obbligo di accettare il pagamento bancomat a partire dalla data del 1° gennaio 2014.

COMUNICATO STAMPA. INFOPOINT DI PROFESSIONE MILITARE A SAVA

Presentazione ufficiale giovedì 15 novembre alle ore 18 nell’Aula consiliare

Interverranno: il Sindaco, Avv. Dario Iaia, l’assessore alle attività produttive, Maurizio Pichierri e il Rappresentante regionale di Professione Militare, Andrea Sardelli

Ad oggi, il nascente infopoint di Professione Militare a Sava, riveste un ruolo prioritario, in quanto si rivolgerà ad un ampio bacino d’utenza, includendo un’area che parte da Taranto ed arriva fino ad Ostuni.
Professione Militare, è un Ente senza scopo di lucro, rappresenta il punto d’incontro tra il mondo civile e quello militare delle Forze Armate e di Polizia.

PUBBLICATO L’AVVISO PUBBLICO DI ARTE FRANCA: MERCOLEDÌ 14 NOVEMBRE 2012 PRESENTAZIONE ALLA CITTADINANZA

Pubblicato l’avviso pubblico per la coproduzione di attività culturali a sostegno della creatività giovanile all’interno dei Laboratori Urbani Arte Franca: mercoledì 14 novembre 2012, doppio appuntamento con le associazioni del territorio

Mercoledì 14 novembre 2012, doppio appuntamento tra le associazioni di Martina Franca e i Laboratori Urbani Arte Franca, per la presentazione dell’avviso pubblico per la coproduzione di attività culturali a sostegno della creatività giovanile all’interno dei Labotatori per l’anno 2012/2013.

COMUNICATO STAMPA. TARANTO: CIRCOLO SEL “PERTINI”

Il Circolo Sinistra Ecologia e Libertà “ Pertini” di Taranto, e il Comitato Cittadino del Movimento “Puglia per Vendola”, a sostegno della candidatura del Presidente Nichi Vendola alle Primarie del Centrosinistra e per la raccolta delle firme per i Referendum sulle tematiche del diritto al lavoro e contro la precarietà “+ 18 e – 8 “, terranno una serie di iniziative in città come di seguito riportate:

PD: PROVINCIA E COMUNE DI TARANTO SULLA QUESTIONE TELEPERFORMANCE

In merito alla vicenda Teleperformance, che in questi giorni ha visto aggravarsi la situazione dei lavoratori che sono in regime di cassa integrazione dal 1 gennaio e vi rimarrano sino al 31 dicembre, il Capogruppo alla Provincia di Taranto ed al Comune di Taranto, Luciano Santoro e Gianni Azzaro, chiedono a Florido e Stefàno, di convocare il Presidente della Regione Puglia Vendola e l’Assessore regionale al Lavoro Gentile per un incontro istituzionale risolutivo al quale possano partecipare i capigruppo di maggioranza ed opposizione dei rispettivi consigli.

Artisti uniti per Taranto. Radio Cittadella su “Taranto libera” con le interviste a Marco De Bartolomeo e Domenico Desantis

LEGAMBIENTE ALLA CONFERENZA DEI SERVIZI SUL “RAPPORTO DI SICUREZZA DEL PORTO DI TARANTO”

Ieri mattina si è svolta la conferenza dei servizi indetta dall’Autorità Portuale di Taranto con oggetto il “Rapporto di sicurezza del porto di Taranto “, un adempimento previsto dalle norme sui rischi da incidenti rilevanti (la cosiddetta “Direttiva Seveso”). Legambiente è stata l’unica realtà associativa che ha presentato osservazioni nel merito, chiedendo ed ottenendo di essere audita nel corso della conferenza dei servizi

Le critiche dell’associazione verso il “Rapporto” si sono incentrate sulla rappresentazione degli elementi vulnerabili dell’area portuale e sugli scenari incidentali. Per Leo Corvace, che ha partecipato ai lavori, “i pericoli sono stati esposti in maniera generica per categoria di eventi e non in relazione a ciascuna sostanza e al pericolo specifico ad essa relativo”. Il maggior rilievo di Legambiente nei confronti del “Rapporto” ha riguardato la scelta di considerare effetti e calcoli di probabilità di incidenti inerenti soltanto le navi al largo (come ad esempio le collisioni) e non il rischio a cui navigli in transito o ormeggiati sono sottoposti in relazione a probabilità di incidenti legati all’eventuale detenzione di sostanze pericolose nei terminali portuali in gestione di ENI, ILVA e TCT.