VIDEO. A MARCUCCIU NUESTRU … A TRE ANNI DALLA SUA MORTE

IO E MARCUCCIO, UN RAPPORTO CURIOSISSIMO E STRAORDINARIO. “GIOVA’? GIOVANNI? GIOVANNI MIA!”

Il lettore mi perdoni se in qualche passo mi lascio andare ad un linguaggio scurrile, ma era così intelaiato il mio contatto quotidiano nel rapporto con Marcuccio. Ed è bello ricordarlo anche così

Parlare, o meglio scrivere di Marcuccio, almeno per me, non è assolutamente difficile, anzi è una cosa che faccio volentieri, magari accompagnato da qualche lacrima che ogni tanto mi scende dal viso mentre sto scrivendo. Ci vedevamo ogni giorno, ci incontravamo ogni giorno, e ogni giorno era sempre un giorno carico di sfottò a cui lui partecipava volentieri. Tanti fatti da raccontare, tante situazioni curiose da mettere a conoscenza del nostro lettore ma su tutto, credo, un modo di renderlo meno solo. E a lui piaceva questo modo tanto da renderlo partecipe!

27 febbraio 2010-27 febbraio 2015. CINQUE ANNI FA MORIVA MARCUCCIO MALANDRINI. LA NOSTRA MASCOTTE …

La famiglia di Marcuccio, tra disgrazie e sventure.  L’emarginazione sociale nella sua veste più completa

Una delle ultime  foto fatte dal nostro giornale

Fu nella prima metà degli anni ’80 che la famiglia di Marcuccio Malandrini divenne mia dirimpettaia. Qualche mese prima della primavera dell’85 questa famiglia viveva in un casolare collocato in aperta campagna e fu assalita in piena notte, e bastonati quasi tutti i componenti, da uno scriteriato e scellerato mezzadro che voleva liberare il caseggiato del terreno che aveva in gestione dal proprietario.

SAVA. SCUOLA “GIGANTE”. RISPONDE LA DIRIGENTE AL SECONDO ARTICOLO DELLE MAMME

“Si riserva di mettere in atto qualsiasi azione a tutela dell’immagine   e del buon nome dell’Istituzione Pubblica”

A Giovanni Caforio, Direttore di “Viv@voce”, Sava

Il Dirigente Scolastico Dott.ssa Maria De Carlo nell’evidenziare che il benessere dei propri alunni è al centro dell’impegno suo personale e di tutti gli operatori scolastici e nella certezza che solo una collaborazione costruttiva tra scuola ed extra scuola garantisce un servizio efficace, invita presso il suo ufficio, quanti volesse rappresentarle problematiche di qualsiasi natura, assicurando tutta la sua consueta disponibilità all’ascolto. Non comprende la forma anonima delle segnalazioni che non saranno più prese in considerazione se rimarranno espresse in siffatta maniera.

ISOLE ENERGETICHE FOTOVOLTAICHE: UN ARCIPELAGO NEL SAHARA

E’ un il progetto ambizioso ed umanitario degli studenti dell’Istituto scolastico Righi di Taranto presentato da Francesco Picci

Ma non sono i soli studenti impegnati in progetti ambiziosi ed umanitari, visto che è attiva una Rete Nazionale di Scuole per un Futuro Sostenibile. Ed ogni scuola si è coinvolta secondo le proprie competenze.

ALCOL E GUIDA: CONDANNATO BARISTA PER IL CLIENTE CHE GUIDA UBRIACO

Risponde penalmente il gestore del pubblico esercizio per aver somministrato alcool a persona trovata alla guida in stato di ebbrezza alcolica. L’art. 691 del codice penale prevede la pena dell’arresto da tre mesi a un anno

Tempi duri per gli esercenti che somministrano bevande alcoliche anche in considerazione della stretta che ha avviato la giurisprudenza nei casi di accertamento di guida in stato d’ebbrezza per gli automobilisti.

MALTRATTAMENTI AGLI ANIMALI DESTINATI AL CONSUMO ALIMENTARE

L’Italia e l’Europa hanno il dovere morale di intervenire. Carne di cavallo ma anche di altri animali importata da allevamenti con bestie seviziate

Lo scandalo della “carne di cavallo” utilizzata nella filiera alimentare come surrogato della carne bovina, anche da multinazionali dell’alimentare e le recentissime immagini diffuse dai media di mezzo mondo sui maltrattamenti subiti dai cavalli in Argentina, Messico, Canada e negli Stati Uniti ed Europa dell’Est, spingono lo “Sportello dei Diritti” a chiedere a gran voce interventi di caratura internazionale, in primo luogo da parte delle istituzioni europee, per evitare che si ripetano non solo queste frodi alimentari, ma anche che si perseveri nei maltrattamenti degli animali sia nella fase dell’allevamento che nel trasporto e sino ai macelli.

IL NUOVO REDDITOMETRO VIOLA PRIVACY E DIRITTO DI DIFESA

Nuovo redditometro. Ancora non in vigore e già disapplicato dal giudice del Tribunale di Napoli, sezione distaccata di Pozzuoli perché: «Viola privacy e diritto di difesa, non distingue fra i territori»

Arriva la prima ordinanza che inibisce l’utilizzo dell’odioso strumenti di controllo nelle mani del Fisco. Tra i motivi dell’inibitoria, il fatto che metta sotto la lente d’ingrandimento le spese riservate come quelle mediche e quelle destinate a persone diverse.

COMUNICATO STAMPA. MANDURIA. I VERDI: AMIANTO IN CONTRADA “CITTU CITTU”

Al sig. Commissario Prefettizio del Comune di Manduria

Oggetto: Presenza di inerti ed amianto nocivo nello spazio destinato alla “Fiera degli animali”, in contrada “Liborio” ovvero ”Cittu-cittu”.
La presente per portarla a conoscenza delle segnalazioni pervenutemi da parte di diversi cittadini, circa la presenza di materiali inerti ed amianto nello spazio destinato alla “ Fiera degli animali “, che tradizionalmente si tiene l’8 marzo, nella giornata di apertura della Fiera Pessima.

CLAMOROSO DALLA CASSAZIONE: “CLASS ACTION” NEL PROCESSO TRIBUTARIO

Arriva con la sentenza della sezione tributaria di ieri venerdì 22/02/2013 n. 4490, la possibilità della “class action” nel processo tributario. A Lecce si aprono importanti prospettive per il ricorso cumulativo contro gli avvisi di accertamento degli estimi catastali con un abbattimento delle spese legali

Proprio quando migliaia di cittadini leccesi si stavano avviando ad inondare la Commissione Tributaria provinciale di ricorsi avvero i famigerati avvisi di accertamento per il riclassamento degli estimi catastali, procedimento attivato dalla locale Agenzia del Territorio su input dall’amministrazione comunale, con un conseguente aggravio di oneri e tributi per tutti i proprietari d’immobili, si apre più di uno spiraglio per una difesa di gruppo con un’importante e recentissima decisione della Corte di Cassazione.

PATENTE A PUNTI: IL GARANTE DELLA PRIVACY BACCHETTA IL MINISTERO DEI TRASPORTI

Carenza di trasparenza e lo invita a pubblicare on line tutte le attività che riguardano la patente. L’automobilista ha il diritto di conoscere in tempo reale decurtazioni e attribuzioni da parte del Ministero

Ministero dei Trasporti poco trasparente bacchettato dal Garante per la privacy nel delicato tema della patente a punti. L’automobilista, secondo l’Autority, ha il sacrosanto diritto di poter conoscere nel dettaglio tutte le variazioni relative ai punti del suo certificato di abilitazione alla guida.

ILVA TARANTO. GLI INTERVENTI BONIFICA E L’OCCUPAZIONE

Con le notizie che l’Ilva vuole mettere in cassa integrazione, per due anni, circa 6.500 lavoratori per bonificare lo stabilimento, ci si chiede chissà quali saranno le  mire che la stessa ha per lo stabilimento in questione

Quali saranno i prossimi passi ? Chissà. Una cosa è certa, chiunque è in grado di rendersi conto che fermare la produzione per tanto tempo, vorrebbe dire perdere i clienti e tutte le commesse in essere. In tal caso sarebbe impossibile far ripartire lo stabilimento, e i soldi impiegati per il suo risanamento, sarebbero soldi buttati al vento come i posti di lavoro.

LETTERA. LE MAMME DEL “GIGANTE” RISPONDONO ALLA DIRIGENTE SCOLASTICA

Caro Direttore, restiamo sconcertate dalla lettera della dirigente del circolo didattico “Gigante” in virtù della sua risposta alla nostra prima lettera inviata al suo giornale

 Noi crediamo che una Scuola pubblica deve funzionare bene ed è  anche “normale” che ci possono essere anche delle smagliature durate l’iter scolastico.  E questo, crediamo, che succede in tutte le scuole. Ma quando tantissime di noi sollevano i primi dubbi e le prime perplessità allora noi troviamo giusto elevare la nostra protesta. Non c’è nulla che ci possa vietare di manifestare il nostro pensiero nel momento in cui vediamo che le cose non vanno bene, specie in una scuola che sottolineamo  è pubblica.

VIDEO. IL CODICE DELLA STRADA? A NOI CI FA UNA PIPPA!

SAVA. COME LEGGERE I RISULTATI DI QUESTE ELEZIONI POLITICHE IN PROIEZIONE LOCALE

Nella “roccaforte” di Fli, partito del Sindaco IAIA, si contano solo 219 voti, pari ad un misero 2,68% …

Spesso abbiamo detto che le elezioni politiche hanno ben poco pertinenza con le amministrazioni locali, in quanto i candidati non sono del luogo e quindi si può assistere ad una campagna elettorale defilata. Molto defilata. Infatti, a Sava è successo questo: aria elettorale poco più vicina allo zero, movimento dei partiti locali ridottissimo, comizi che neanche sulle dita di una mano si contano. E’ passata quasi inosservata questa campagna elettorale, dove solo le televisioni l’hanno fatta da padrona.

SAVA. IL RISULTATO DI TUTTE LE SEZIONI DEL COMUNE. CONSULTAZIONI POLITICHE DEL 24 E 25 FEBBRAIO 2013

Ha votato il 64,16%   dei votanti rispetto agli aventi diritto al voto

Camera dei deputati  (voti totali 8629)

SAVA 21 FEBBRAIO 2013. I LAVORI DEL CONSIGLIO COMUNALE INIZIANO ALLE 17.20

Il Segretario Generale esegue l’appello nominale per la verifica dei presenti. Essendo, provvisoriamente, in aula n. 14 Consiglieri su n. 17 la seduta viene dichiarata valida.

Presidente GIGANTE

La seduta è valida, con 14 presenti e 3 assenti.

Iniziamo subito con il primo punto dell’ordine del giorno: “Interrogazioni”. Ci sono interventi? Nessuno

SAVA. IL CIMITERO COMUNALE? E’ “COSA NOSTRA” DELL’AMMINISTRAZIONE IAIA!

Neanche l’amministrazione Maggi era arrivata a tanto …

Il nostro cimitero comunale, come ben sapete cari lettori, è salito amaramente agli albori della cronaca locale, quotidiani e periodici vari e, tristemente, anche la ribalta nazionale. Di questa struttura pubblica resa in modo inverosimilmente indegna e irrispettosa dei nostri defunti il nostro giornale, compresa l’associazione del nostro caro collaboratore e giornalista Mimmo Carrieri, ha fatto di tutto ma proprio di tutto, tramite l’informazione cartacea e telematica, per mettere in evidenza tutto lo squallore e lo scempio che si trovava al suo interno. Stradine che sembravano dei tratturi di campagna, fogliame secco che giaceva da chi sà quanto tempo nei raccoglitori e, tristissimo questo, ossa che venivano rinvenute a poche decine di centimetri sotto il selciato.

TRA FEDE E FANTASIA, MAPPE E MISTERI. LA NUOVA AVVENTURA DELLA STELLA POLARE

Ancora una volta i giovani esploratori del Reparto Stella Polare Sava1 si cimentano in attività entusiasmanti

 

Questa volta, incrociano fede e  mistero per le vie del paese; infatti, rielaborato il cammino dell’illuminazione da parte dei capi, con il potere dell’immaginazione  e grazie anche alla disponibilità dell’Amministrazione Comunale di Sava  nella persona dell’assessore alla Cultura Maurizio Pichierri e del Consigliere comunale Giuseppe Saracino  e di cittadini, come il signor Corrado Roberto, sensibili e attenti alle necessità dei giovani, è stata segnata una mappa che  solo i giovani esploratori sono riusciti,attraverso l’utilizzo sapiente delle tecniche di segnalazione e codici vari, a decifrare scoprendo i vari indizi che conducevano  al covo segreto degli illuminati, nel nostro caso è stato l’Ipogeo Comunale situato nel sotterraneo di Piazza Spagnolo Palma, messo a disposizione dal  Comune appunto al Reparto  Stella Polare.

SAVA. ELEZIONI POLITICHE 2013. DOMENICA 24 FEBBRAIO ALLE 19 HA VOTATO IL 32,95% DEI 13.514 VOTANTI

Con una media nazionale del 46,80% degli oltre 47 milioni di elettori, Sava registra nel confronto una media del 32,95 alle ore 19.00 di questa domencia 24 febbraio, quindi un 14% in meno

Se volessimo confrontare questo ultimo dato con le passate politiche savesi si registra un lieve calo dello 0,18, quindi siamo allo stesso andamento. Il 32,95 lasciava presagire ben altro in quanto alle 12.00 la percentuale dei votanti era ridottissima e il 9,48% non era di un buon auspicio.