Regionale 8, convocato il tavolo a Bari

Il presidente Longo: “Opera vitale per la sopravvivenza dei territori”

Si terrà mercoledì 7 novembre l’incontro nella sede di via Capruzzi a Bari per discutere le questioni preliminari di natura progettuale relative alla “Regionale 8”, ossia la strada che permetterebbe il collegamento dalla città capoluogo al versante orientale della provincia ionica.

MOTTOLA. Convegno sulla sicurezza stradale nella provincia ionica a cura del Comitato Strade Sicure

Domani, mercoledì 7 novembre alle 10.00, presso il liceo scientifico “A. Einstein”, in Via Peppino Impastato

Con il Comitato Strade Sicure e con il suo presidente Vanni Caragnano si torna a parlare di sicurezza stradale nella provincia ionica, analizzando le problematiche e la criticità delle infrastrutture stradali che insistono sul nostro territorio, ma anche parlando di prevenzione: se le condizioni delle nostre strade, poco sicure e urgenti di ammodernamento (vedi la Strada Statale 100) sicuramente sono una delle principali cause di incidenti mortali, è anche vero che adottare determinati comportamenti durante la guida e prima di mettersi al volante può servire, in alcuni casi, ad evitare che sulle nostre strade continui ad allungarsi la lunga scia di sangue.

CONVEGNO SUL FEMMINICIDIO. “La droga dello stupro è una sostanza insapore, inodore e incolore. Consiglio alle ragazze di non perdere mai di vista il proprio bicchiere nei locali pubblici e di non accettare mai da bere da chi non si conosce”

Intervista all’avvocato penalista Luana Campa, studiosa di fenomeni criminali (specializzata inoltre in Criminologia alla Sapienza)

Avvocato Campa cosa serve per fermare la Violenza sulle donne, quali ostacoli incontrano le donne vittime di violenza?

”Proprio questo mese, il 25 Novembre, ricorre la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne e le statistiche ci ricordano che gli uomini violenti sono soprattutto i fidanzati, i mariti e gli ex, e che il maggior pericolo per una donna si nasconde dentro le mura domestiche.

L’Atletic Club Taranto adesso è capolista solitaria. Il team rossoblù batte 4-2 la Soccer Altamura

Sesta vittoria di fila in campionato e, complice la contemporanea sconfitta del Molfetta, comanda da sola la graduatoria con 18 punti all’attivo

Straordinaria la prestazione di Aloisi, autrice di una tripletta, mentre l’altra rete ionica è realizzata da Piccinno.

MANDURIA. Il Primo Violino della Scala apre la ‘Lustrum Edition’ di Acustica

L’8 novembre al Museo del Primitivo, Francesco Manara (violino) e Paolo Cuccaro (pianoforte)

La rassegna unplugged, firmata dalla direzione artistica di Salvatore Moscogiuri per Artilibrio e realizzata con la partnership di Produttori di Manduria, si terrà interamente nella Sala del Museo della Civiltà del Vino Primitivo di Manduria, tra novembre 2018 e febbraio 2019.

TARANTO. “Come il brutto anatroccolo”. Una (vera) lezione di autostima al TaTÀ

Undicesima stagione di “favole&TAmburi”, domenica 11 novembre, alle ore 18

In Via Deledda ai Tamburi, va in scena “Come il brutto anatroccolo”, da Hans Christian Andersen, testo e regia Sandra Novellino e Delia De Marco, con Alessandra Ardito, Delia De Marco, Paolo Gubello, Giuseppe Marzio, scenotecnica e disegno luci Michelangelo Campanale, costumi Maria Pascale, cura del movimento Valentina Elia, musiche originali Mirko Lodedo, consulenza artistica Giovanni Guarino, aiuto regia Antonella Ruggiero, assistente di produzione Jlenia Mancino, tecnico luci Vito Marra, produzione Crest.

LA COMES VTT TALSANO TARANTO VINCE AD OSTUNI

Dopo lo stop casalingo inferto dalla forte compagine del Galatone all’esordio nel Campionato Regionale di Serie D, per la COMES VTT TARANTO arriva domenica la prima vittoria stagionale

I ragazzi talsanesi impegnati al Palaceleste di Ostuni si impongono per 3 set a 0 sulla giovane formazione brindisina. Il match ha visto la formazione ospite condurre i parziali in vantaggio, supportati da efficaci battute e da un ottimo lavoro delle seconde linee in ricezione e soprattutto in difesa.

Grottaglie. GRUPPO CONSILIARE “ARTICOLO 1 – MOVIMENTO DEMOCRATICO E PROGRESSISTA”: “ABBIAMO SOLLECITATO IL SINDACO A CONDIVIDERE L’INIZIATIVA DELL’ANCI A FAVORE DELLA PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE SULL’INSEGNAMENTO DI EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA”

Nota stampa di Francesco Donatelli, Presidente del Gruppo consiliare “Articolo 1 – Movimento Democratico e Progressista” e componente il Comitato Direttivo di ANCI PUGLIA

Promuovere lo sviluppo civico e accrescere nei più giovani il senso di responsabilità verso il bene comune. Punta a questi obiettivi la proposta di legge ad iniziativa popolare per l’introduzione, nelle scuole di ogni ordine e grado, dell’insegnamento di “educazione alla cittadinanza”.

Sanremo Giovani, i Liberementi passano alle audizioni

La band tarantina ha superato la selezione e lunedì a Roma, con la canzone “Datemi spazio”, si giocherà l’accesso alla gara che vedrà 24 artisti esibirsi sul prestigioso palcoscenico. Da 677 sono rimasti in 69

I Liberementi sono tra i 69 artisti che tra qualche giorno si contenderanno l’accesso a Sanremo Giovani. L’annuncio della commissione musicale del Festival è arrivato venerdì sera. La band tarantina è stata selezionata tra le 677 candidature che erano pervenute per l’edizione  di quest’anno.

OSTUNI. Si è appena conclusa una 2 giorni di festa, allegria e spensieratezza che ha visto la partecipazione di numerosa gente anche dei paesi limitrofi e dei posti più lontani

Street band, giocolieri, bolle di sapone, spettacoli con il fuoco, Freestyler, mimo … in un atmosfera, sì, da favola!

Tutti con un unico intento, rivivere anche se per poche ore, un’atmosfera dai toni da favola che ha rallegrato grandi e piccini.

Per prevenire e stoppare il bullismo basterebbe seguire i “Due Comandamenti di Mabasta”

I ragazzi del Movimento anti bullismo anticipano la presentazione ufficiale del “Modello Mabasta” con due semplici consigli

Il Movimento Anti Bullismo Animato da STudenti Adolescenti “MABASTA”, nato nel 2016 ad opera di una classe di studenti 14enni dell’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce, è quasi pronto ad annunciare quello che definiscono il “Modello Mabasta”, ossia una serie di idee, consigli e azioni che ogni classe e scuola d’Italia può liberamente adottare per contrastare i pessimi fenomeni di bullismo e cyberbullismo fra giovani. Sono tutte pratiche originali (alcune anche molto divertenti) concepite dalle giovani menti di questi studenti, creativi e impegnati allo stesso tempo.

Oggi, ad anticipare la pubblicazione ufficiale del Modello, i ragazzi annunciano i “Due Comandamenti di Mabasta”, con i quali, a loro parere, sarebbe sufficiente che ognuno li seguisse per prevenire e spegnere ogni forma di bullismo o cyberbullismo.

 

Il primo comandamento recita:

1)    NON FARE agli altri ciò che NON VORRESTI che gli altri facessero a te

È sufficientemente chiaro che questo consiglio è rivolto soprattutto ai “bulli” e alle “bulle”, invitandoli a mettersi nei panni delle vittime e a rendersi conto che sicuramente non fa certo piacere ricevere comportamenti come quelli di cui sono artefici.

Mentre il secondo comandamento è:

2)    FAI agli altri ciò che VORRESTI che gli altri facessero a te

È simile al precedente ma profondamente diverso nella sostanza, è girato in positivo e in propositivo. Mentre il primo è un invito a riflettere e a non agire, il secondo è imperativo e sprona a non essere passivi e a prendere posizione, agendo. È obiettivamente rivolto agli “spettatori”, tutti quei ragazzi e ragazze che vedono, che ascoltano, che sanno quello che sta accadendo ma preferiscono tenersi da parte. Basterebbe che si mettessero per un secondo nelle veci delle vittime per comprendere che un aiuto dall’esterno è non solo utile, ma anche molto apprezzato, per non dire doveroso.

«Ci auguriamo che, con l’adozione del nostro Modello Mabasta, – raccontano gli studenti dell’attuale classe 4°A del “Galilei-Costa” di Lecce – si possa davvero dare una frenata e una svolta decisiva ai tanti, troppi episodi di prevaricazione che leggiamo tutti i giorni sui media nazionali e internazionali. Ce la stiamo mettendo tutta nell’inventare pratiche nuove e sperimentazioni che, con il contributo e l’aiuto di tutti, possano migliorare nel tempo e portare a risultati importanti.

 Abbiamo inventato questi due semplici consigli comportamentali pensando che, in fondo, basterebbe davvero poco per poter vivere una serena vita scolastica insieme a tutti i compagni. Il primo è utile a prevenire ogni forma di bullismo e cyberbullismo, basterebbe chiedersi, ad esempio: “a me farebbe piacere se qualcuno facesse circolare una mia foto compromettente?”. Il secondo è invece utile a contrastare e stoppare quei casi già in atto, serve a spronare gli spettatori ad unirsi fra loro e a fare da “controbranco”, andando in aiuto alle vittime.»

 

 

Alcuni collegamenti utili:

Sito Mabasta: www.mabasta.org

Pagina FB: www.facebook.com/mabasta.bullismo

 

 

PALLANUOTO: OASI SALERNO E WATERPOLO BARI VINCONO IL TROFEO BAUX U.15 E U.17

Una “due giorni” di grande pallanuoto, la quale ha reso protagoniste alcune delle migliori compagini del waterpolo giovanile del Sud

Si è conclusa con un notevole successo di pubblico la prima edizione del Trofeo BAUX dedicato alle categorie U.15 e U. 17.

Taranto. PRESENTAZIONE DEL “DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2018”

Venerdì 9 novembre dalle 17.00 presso il centro interculturale ‘C’ENTRO’ in Via Generale Messina, 71

Sconfiggere i pregiudizi sul tema migranti, attraverso dati e risultati scientifici. Con questo intento, a Taranto, verrà presentato il ‘Dossier Statistico Immigrazione 2018’. Il volume è stato curato dal Centro Studi e Ricerche IDOS e sovvenzionato grazie ai fondi dell’Otto per Mille alla Chiesa Valdese.

Manduria. “LA CITTA’ MESSAPICA DIVENTI PROTAGONISTA DI UNA STRATEGIA DI MARKETING PER L’AREA DEL PRIMITIVO”

Nota stampa di Manduria Lab, laboratorio politico progressista

“Il nome della nostra Città in questi anni è divenuto noto a tutto il pianeta, grazie al successo straordinario del Vino Primitivo.

MANDURIA. L’Associazione culturale “ComodamentEventi” presenta il musical teatrale

Imminente esordio al grande pubblico, come prodotto di estro e originalità, il quale punta al “tutto esaurito”

Con repliche talvolta di diversi di giorni, cercando anche di preservare la qualità creativa alla ricerca di una connotazione autoriale.

SAVA. Luce pubblica spesso e volentieri in tilt. Assessore Giuseppe Saracino, dobbiamo chiamare Federica Sciarelli?

Un servizio pubblico in perenne disfunzione!

E’ da un anno e mezzo, per la precisione dalla passata primavera dello scorso anno, che il servizio della pubblica illuminazione è stato affidato ad un soggetto privato. In questi passati 18 mesi abbiamo visto di tutto: pali dell’illuminazione che funzionavano a intermittenza, luci che accendevano un giorno sì e l’altro no, Vie urbane completamente al buio e illuminate, in diversi casi, dalle sole insegne pubblicitarie delle attività commerciali.

Orrore a San Ferdinando di Puglia, due pitbull sbranano un 62enne mentre girava in bici: morto dopo essere stato ricoverato già in condizioni gravissime

Stop ai cani killer come i pitbull

Un uomo di 62 anni è stato aggredito il 26 ottobre scorso da due pitbull mentre percorreva in bicicletta le campagne di San Ferdinando di Puglia, nella Provincia di Barletta Andria e Trani, per raccogliere verdure.

LECCE. Una delle vittime intossicata dai funghi. “Se posso raccontarlo, lo devo al personale medico e paramedico”

Pericolo scampato per le due famiglie leccesi – nove persone in tutto – ricoverate, lo scorso 1 novembre, al “Vito Fazzi” di Lecce, per una grave intossicazione da funghi

La situazione, fortunatamente, è rientrata e tutti sono stati dimessi. Uno dei ricoverati, Stefania Sanapo, ha deciso di raccontare a “WideNews” l’accaduto e i concitati momenti vissuti.

“IL GOVERNO CONTE VALORIZZI E RILANCI IL CONTRATTO ISTITUZIONALE DI SVILUPPO (CIS) PER L’AREA DI CRISI DI TARANTO”

Nota stampa di Antonio Castellucci, segretario generale Cisl Taranto Brindisi

Il Contratto Istituzionale di Sviluppo per l’area di crisi di Taranto (Cis), supportato com’è dalla considerevole dotazione finanziaria di oltre un miliardo di euro, è stato concepito, da molti osservatori, come modello efficace da esportare nei territori in crisi sistemiche come quello ionico, dove si sono messe in rete risorse rivenienti da vari finanziamenti e, contestualmente, si è stabilito il rispetto intransigente della programmazione, della progettazione e dell’esecuzione delle opere e/o delle attività da realizzare.

PALAGIANO. Con il Decreto Salvini, per gli Sprar cambiano nome e competenze. Aumenta l’insicurezza sul territorio e la clandestinità degli emigrati

La denuncia dello SvegliaArci

Anche a Palagiano dal 2009 esiste lo Sprar ovvero il “Sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati”, di cui a livello locale è coordinatrice Angela Surico, presidente di SvegliArci Palagiano.