IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO A PULSANO, SECCO “NO” DI SUD IN MOVIMENTO

Nota stampa 

“Un incontro molto partecipato quello che si è svolto giovedì 7 novembre nella sala consiliare del Comune di Pulsano: Sud in Movimento, con la collaborazione di Partecipazione e Cambiamento Taranto e Idea Comune San Marzano ha deciso di dare la parola ad amministratori, esponenti dei comitati e cittadini comuni sulla delicata questione dell’impianto di compostaggio che dovrebbe sorgere nel Comune ionico.

Si alza il fronte della protesta dei lavoratori di Taranto

Venerdì 15 novembre conferenza stampa degli edili

“Abbiamo urlato più forte che potevamo, chiesto tavoli di confronto e misure d’urgenza. Oggi la crisi dell’edilizia in provincia di Taranto è solo l’ennesima piaga su un territorio che sembra non avere più la forza di rialzarsi. Nel biennio 2017-2018 abbiamo perso una massa salari di oltre 4milioni di euro e 70mila ore di lavoro.

TARANTO. Ex Ilva. “Non è più rinviabile l’apertura di un tavolo di crisi a livello locale con tutte le forze sociali”

Lettera aperta del segretario generale della CGIL di Taranto, Paolo Peluso, al sindaco del Comune di Taranto Rinaldo Melucci e al presidente della Provincia di Taranto Giovanni Gugliotti

 
Pur nella consapevolezza dell’impegno del Governo, assunto in prima persona dal Presidente del Consiglio, a trovare una soluzione per assicurare continuità alla produzione in ex ILVA, riteniamo non più rinviabile l’apertura di un tavolo di crisi a livello locale con tutte le forze sociali.

TARANTO. Cabe, Vhs Elegy. Giulia Bean lavorerà in residenza al progetto

Dal 15 al 21 novembre, al TaTÀ 

Un’elegia danzata in un mondo ricoperto di plastica e nastro magnetico. Per l’attività 2019 del Trac – Teatri di Residenza Artistica Contemporanea, dal 15 al 21 novembre al TaTÀ di Taranto, la danzatrice e coreografa Giulia Bean sarà in residenza per lavorare al progetto “Cabe, a Vhs Elegy” (vincitore del bando Trac 2019 per la sezione “Trampolino”), con il supporto di Trac_Centro di residenza teatrale pugliese Crest – TaTÀ di Taranto. L’equipe artistica, tutta al femminile e under trenta, che affianca Giulia Bean annovera la dramaturg friulana Chiara Braidotti e Vittoria Guarracino, a cui è affidata la cura dei movimenti.

SAVA. Il racconto del disabile vittima della baby gang: “Io senza famiglia e omosessuale, in venti da anni si approfittavano di me”

Ai carabinieri che hanno indagato sulle violenze subite in questi anni, l’uomo, affetto da problemi psichici, ha offerto un racconto raggelante: “Da un po’ di tempo a questa parte – ha svelato a giugno scorso agli investigatori – subisco continue richieste di denaro da parte di alcuni ragazzi del luogo da me conosciuti, circa una ventina”

“Vivo da solo e non ho una famiglia, molti in paese mi insultano perché sono omosessuale. Sono una persona molto fragile e quindi questi giovani si approfittano di me”. È un racconto agghiacciante quello dell’uomo che per anni è stato perseguitato dalla gang di ragazzini arrestati ieri mattina dai carabinieri di Sava, piccolo Comune dell’entroterra tarantino a pochissimi chilometri da Manduria, il paesino dove viveva Antonio Stano, 65enne che ha perso la vita e che veniva torturato da un’altra baby gang. Anche la nuova vittima, come Stano, vive da solo e ha problemi psichici.

Manduria. IL LICEO DE SANCTIS GALILEI PARTECIPA AL INTERNATIONAL COSMIC DAY

Nella giornata del 6 novembre scorso, dieci studenti e studentesse del Liceo “De Sanctis-Galilei”, accompagnati da una docente dell’istituto, prof.ssa Giusy Congedo, hanno aderito all’ottava edizione dell’International Cosmic Day (ICD), iniziativa organizzata da enti di Ricerca che operano nell’ambito della Fisica fondamentale come il CERN di Ginevra, DESY ad Amburgo e FERMILAB a Chicago

Le attività dell’ICD, coordinate nel Liceo manduriano dal prof. Carmelo Cosimo Prisciano, funzione strumentale per l’orientamento e referente PLS (Piano Lauree Scientifiche), vedono ogni anno coinvolti più di 30 istituti in tutto il mondo e hanno lo scopo di approfondire le proprietà e il significato delle informazioni che ci arrivano dall’universo attraverso i raggi cosmici.

SAVA. Operazione “Bad boys”. Le indagini condotte dai carabinieri della locale Stazione e gli arrestati

L’indagine, convenzionalmente denominata “Bad boys” e condotta dalla Stazione Carabinieri di Sava, trae origine dall’incendio verificatosi l’8 giugno di quest’anno presso l’abitazione di un 61enne, affetto da disagio psichico, il quale aveva dichiarato ai Carabinieri ed ai VV.FF. intervenuti, che il rogo si era improvvisamente sprigionato dal camino della propria casa mentre dava alle fiamme alcuni documenti al fine di distruggerli

Nel corso del sopralluogo, i militari avevano tuttavia notato nella casa dell’uomo, l’insolita presenza di consistenti cumuli di rifiuti cartacei e di plastica venendo a conoscenza che l’uomo era dedito allo smaltimento – presso l’isola ecologica di Sava -di tali materiali, che raccoglieva presso privati e attività commerciali in cambio di piccole somme di denaro, a lui necessarie per integrare la sua modesta pensione di invalido civile, anche per far fronte alle continue richieste estorsive di una banda di giovani del luogo. In particolare, le attività d’indagine – consistite in acquisizioni testimoniali, servizi di osservazione e pedinamento, esame dei contenuti multimediali dei telefonini di alcuni degli indagati – hanno consentito di acclarare che:

SAVA. Un nuovo “caso Stano”. Arrestati 20 ragazzini dai carabinieri. Il blitz all’alba

Un caso molto simile a quello di Manduria. Un pensionato vittima di continue richieste estorsive da parte di giovani. Oggi il blitz dei carabinieri

I militari della Compagnia Carabinieri di Manduria, coadiuvati da personale proveniente da diverse articolazioni del Comando Provinciale di Taranto, nelle prime ore del mattino, nell’ambito dell’operazione convenzionalmente denominata “Bad Boys”, hanno dato esecuzione a 20 misure cautelari personali a carico di altrettante persone, tutti di Sava, ritenute responsabili, a vario titolo, di estorsione continuata in concorso, furto aggravato, rapina, detenzione e porto illegale di arma da sparo e atti persecutori.

TARANTO. Classica, Radiodervish e quartetto d’archi OLES in concerto. Il cantautorato mediterraneo e le sonorità sinfoniche

Venerdì 15 novembre, alle ore 21 al TaTÀ

In Via Grazia Deledda ai Tamburi, concerto di presentazione di “Classica”, il nuovo album di Radiodervish e Orchestra sinfonica di Lecce e del Salento OLES. Sul palco Nabil Salameh (voce), Michele Lobaccaro (basso e chitarra), Alessandro Pipino (piano e fisarmonica), con il quartetto d’archi OLES (Pier Paolo Del Prete, Maurizio Lillo, Giampio Mazzotta, Quintino Librando).

Limite all’uso dei contanti. Quali carte convengono?

Nota stampa di SosTariffe.it

Carte di credito con iban, a rate, a saldo o ricaricabili. I pro e i contro delle tessere elettroniche variano in base allo strumento di pagamento scelto. All’indomani del giro di vite del governo contro i pagamenti in contanti, l’ultima indagine SosTariffe.it si sofferma sulle card elettroniche. L’indagine mette a confronto canoni mensili e commissioni per ciascuna tra le quattro principali tipologie di carta.

TARANTO. Premio Fondazione Bene Comune – II edizione – 2019

“Il futuro della memoria” – 16 novembre 2019 – Castello Aragonese

Si terrà il 16 novembre dalle ore 16, al Castello Aragonese di Taranto, sotto l’egida del Comando Marittimo Sud, la II edizione del “Premio Bene Comune”. Il premio, promosso dal Comitato per la costituzione della Fondazione Bene Comune, ha come scopo quello di omaggiare con un prestigioso riconoscimento quanti abbiano saputo coniugare i valori umani insieme a quelli artistici o professionali, portando ai massimi livelli la propria disciplina.

Migrante: nome comune di PERSONA

La mostra “Loro di Taranto” e il dibattito contro il pregiudizio e  la falsa informazione sul tema della migrazione Parlano i lavoratori dell’accoglienza

Dal 14 al 21 novembre nel Chiostro dell’ex ospedale vecchio di Taranto, si parlerà di “immigrazione”, con una mostra fotografica e un dibattito che provano ad uscire dalla stereotipa narrazione dell’invasione” per affrontare il tema con un approccio storico e sociale adeguato.

TARANTO. Oggi, quarta udienza legata all’aggressione omofoba in Via D’Aquino

Martedì 12 novembre, presso il Tribunale di Taranto in Via Marche, a partire dalle ore 11.00 si terrà la quarta udienza legata all’aggressione di stampo omofobo di cui Luigi Pignatelli è stato protagonista su Via D’Aquino nella mattinata del 24 giugno 2016, una settimana prima del Taranto Puglia Pride 2016, allorché un uomo, successivamente identificato mediante i filmati delle videocamere in Piazza Maria Immacolata, coprì di insulti Lu presso un bar, inseguì Lu, strattonò Lu, afferrò Lu per i capelli e gli/le fece sbattere la testa contro la vetrina, gli/le stracciò di dosso la maglietta del Puglia Pride, gli/le sferrò pugni e scaraventò Lu per terra dolorante, congedandosi con le seguenti parole: «Così impari a rispondere!»

Al link Una voce stonata non rappresenta Taranto l’articolo pubblicato nel primo pomeriggio di quel giorno di fine giugno, con la cronaca dell’accaduto e una lunga serie di attestazioni di solidarietà.

Manduria. CAROFIGLIO RACCONTA “L’ESTATE DELL’INCANTO”. INCONTRO CON L’AUTORE AL LICEO “DE SANCTIS GALILEI”

Sabato 9 novembre, nell’ambientazione del Teatro De Sanctis del Liceo “De Sanctis Galilei” il noto scrittore e illustratore italiano, Francesco Carofiglio, ha incontrato le classi terze dell’indirizzo classico e scientifico per la presentazione della sua ultima fatica letteraria, “L’estate dell’incanto”, a cura di Piemme Editore

A sostenere il dialogo con l’autore è intervenuta Tiziana Maiorano, responsabile del Presidio del Libro – Maruggio e del Gruppo di Lettura “Più di un libro”, che ha ripercorso insieme al romanziere le pagine più significative della sua narrazione, facendone conoscere ed apprezzare il suo personaggio principale, Miranda che, ormai novantenne, affascina il lettore e lo conduce indietro nel tempo, nelle campagne fiorentine, nell’estate del lontano 1939, poco prima dello scoppio del conflitto mondiale, quando con l’ingenuità dei suoi dieci anni viveva la spensieratezza ignara della sua tenera età.

TARANTO. Conto alla rovescia per l’attesa del celebre balletto “Il Lago dei Cigni”

Al  Teatro Orfeo per la prima volta,  il  15 Novembre alle ore 21

È già stato a Bolzano, Cagli , Crema, Cividale, Tolmezzo, Brescia, Imola, Pinerolo, Bardonecchia, Asti, l’11 novembre è a Vercelli, il 12 a Ferrara, il 13 a Bologna il 14 a Spoleto, il 15 a Taranto, il 16 a Isernia, il 17 a Sorrento, il 18 a Sulmona, il 19 a Siena e il 20 novembre a Schio. Continua il tour ed il successo del Balletto di Mosca ne “Il Lago dei Cigni”.

Un Sava di burro e il Manduria ringrazia

Una tripletta di Birtolo consente ai biancoverdi di aggiudicarsi il derby contro il Sava. La superiorità numerica e un doppio Kandji non bastano per tentare la rimonta

Termina con il punteggio di 3-2  per il Manduria il derby del Primitivo, disputatosi quest’oggi sul terreno del Dimitri. Un punteggio finale che, se da una parte penalizza i biancorossi per il gran numero di occasioni create, dall’altra testimonia la scarsa attenzione profusa dalla retroguardia savese in occasione delle reti subite nonchè la tardiva reazione d’orgoglio.

UNIVERSITA’ DI PUGLIA, VERSO IL PROTOCOLLO D’INTESA CON LE DIPLOMAZIE INTERNAZIONALI

Al Forum per il diritto allo studio tenutosi lo scorso giovedì è stata annunciata una piattaforma su offerta formativa degli atenei pugliesi

La Puglia universitaria chiama, il mondo risponde. Concluso giovedì mattina presso il Castello Carlo V di Lecce il “Forum internazionale sulle politiche di accoglienza per il diritto allo studio universitario”, che mette la prima pietra del protocollo d’intesa che presto consentirà a molti studenti stranieri di scegliere un ateneo pugliese per perfezionare la propria formazione, e la prima buona notizia arriva dal direttore generale di Adisu Puglia, Gavino Nuzzo, che alla fine della lunga mattina di presentazione dell’iniziativa raccoglie i suggerimenti dei Paesi ospiti e annuncia la creazione di una piattaforma che unificherà l’offerta formativa di tutte le università pugliesi, fornendo agli studenti stranieri uno strumento esplorativo agile e sintetico, in versione inglese e francese.

TARANTO. Oggi, domenica 10 novembre, apertura straordinaria gratuita delle aree archeologiche del mar Piccolo

Ripercorrere il viaggio di San Pietro da Antiochia verso Roma, immaginare i luoghi del suo pellegrinaggio e scoprirne uno tra i più suggestivi, nel cuore di Taranto sulle sponde del mar Piccolo

Domenica 10 novembre (dalle 10:30 alle 12:30) imperdibile appuntamento “Sulle orme di Pietro” con visite guidate e laboratori, completamente gratuiti promossi dalla cooperativa Polisviluppo Servizi Archeologici. Proprio qui, dove oggi sorge il Relais Histò, i visitatori potranno conoscere la basilica dei Santissimi Pietro e Andrea, l’antica cripta, i resti della villa romana e il tratto ipogeo dell’acquedotto romano.

Grottaglie. “LUOGHI COMUNI – DIAMO SPAZIO AI GIOVANI!” EVENTO PROVINCIALE E SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA CANDIDATURA DI SPAZI

Lunedì, 11 novembre, ore 10.30, Castello Episcopio

L’Assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Puglia e l’ARTI (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione), in collaborazione con l’ANCI Puglia, stanno realizzando l’iniziativa “Luoghi Comuni – diamo spazio ai giovani!”, una misura dedicata alla valorizzazione del patrimonio pubblico sottoutilizzato e all’attivazione dei giovani pugliesi.

Da Taranto l’agricoltura rilancia il proprio ruolo strategico

Il Gruppo Barilla annuncia l’intenzione di sviluppare ulteriormente i contratti di filiera con il Consorzio Global Fresh Fruit che così in un anno potranno raggiungere un fatturato di due milioni di euro. Il Sottosegretario Mario Turco: «Il mese prossimo dal CIPE l’autorizzazione alla infrastruttura di Agromed a Castellaneta!»

In una giornata che ha mostrato al Paese tutta la fragilità di un obsoleto modello economico locale basato sulla monocultura industriale, ecco da un’altra Taranto arrivare un concreto messaggio di speranza per un diverso modello di sviluppo economico.