ALTRA NORMA ASSURDA DEL GOVERNO MONTI: SCATTA DAL 7 DICEMBRE L’OBBLIGO DI ANNOTAZIONE DELLA CARTA DI CIRCOLAZIONE CON IL NOME DELL’EFFETTIVO UTILIZZATORE DEL VEICOLO

Sarà più semplice la notifica delle multe perché il libretto dovrà contenere l’indicazione del soggetto diverso dal proprietario che utilizza per oltre un mese il mezzo. Per i rimorchi, stop alla targa ripetitrice. Prevista targa ad hoc

Il governo dei tecnici è sempre più il governo degli strafalcioni. Non c’è materia, infatti, nella quale la normativa o la regolamentazione introdotta dall’esecutivo Monti non crei distorsioni ai sistemi vigenti o addirittura complichi in maniera non del tutto logica la vita quotidiana dei cittadini.
Questa volta, la norma incriminata è data dall’entrata in vigore del Dpr 28 settembre 2012 n. 198 pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale 273/12 che a partire dal 7 dicembre obbligherà gli utilizzatori di tutti i veicoli dotati di targa ad aggiornare il libretto di circolazione tutte le volte in cui sia previsto l’utilizzo del veicolo per periodi superiori a trenta giorni da parte di soggetti diversi dai proprietari, L’unica consolazione è che sono esclusi i familiari, purché conviventi.

COMUNICATO STAMPA. SAVAINMOVIMENTO PER IL “GIANNUZZI” DI MANDURIA

Sava InMovimento aderisce e collabora attivamente all’organizzazione della manifestazione in difesa dell’ospedale di Manduria che si terrà domenica 25 a partire dalle ore 10 nei pressi dell’arco di S.Angelo e proseguirà su Corso XX Settembre per poi giungere nei pressi dell’ospedale M.Giannuzzi

“Crediamo sia indispensabile difendere il DIRITTO alla SALUTE che oggi viene messo in discussione a causa dei tagli lineari che si scagliano come una mannaia sulle strutture primarie. Riteniamo che sia inevitabile una riorganizzazione territoriale della sanità, non solo in Puglia, che tagli gli sprechi e le inutilità, a condizione però che ci sia una distribuzione equa dei servizi essenziali e un’alta specializzazione di alcuni reparti che evitino a noi cittadini i così detti “viaggi della speranza”.

CHIOSCHI, CHIOSCHINI E … CHIOSCHETTI!

Ma tutti i chioschetti che stanno sull’area comunale hanno tutto a posto?

Caro direttore, ieri le ho messo in evidenza la gettata di calcestruzzo la quale copriva tutta le sede dei pini del chioschetto antistante lo stadio comunale. Mi chiedo, e le chiedo, chi ha autorizzato questa gettata di cemento (sopraelevata) intorno a questo chiosco? Sono state rispettate tutte le formalità e le relative autorizzazioni? Ancora più grave, caro direttore, è stato aver visto cementate anche le sedi degli alberi di Pino d’Aleppo! Assurdo. Come possono autorizzare tutto questo? Ammesso che ci sia anche un’autorizzazione. Le chiedo: è stato chiesto anche il permesso ai Vigili del Fuoco in virtù della collocazione e di seguito la messa in sicurezza?

COMUNICATO STAMPA. GIANNI BRIGANTE, CONSIGLIERE PROVINCIALE DELL’IDV: “GRAVI IRREGOLARITA’ SEGNALATE DAGLI ORGANI AMMINISTRATIVI E DI CONTROLLO”

“Bilancio di previsione 2012 della Provincia di Taranto. Nel silenzio generale”

“In data 15/11/2012  il Consiglio provinciale di Taranto ha approvato il bilancio di previsione 2012, nonostante il parere negativo  espresso dal Dirigente del settore finanziario, Dott.Carucci, e del Collegio dei Revisori.

Il mio intervento quale Consiglio provinciale, Capogruppo dell’idv e Presidente della Commissione Bilancio è stato molto critico in quanto  ho definito il bilancio “criptato” perché non dettagliato  considerato  che voci riportate ,come ad esempio, nel Titolo VI –Entrate da Servizi per conto terzi- riferito a “Rimborso spese per servizi per conto di terzi “ nel 2011 ammontavano ad € 901.608,70, ma le previsioni definitive relative all’esercizio in corso indicano la somma di € 14.810.769,10(aumento di 15 volte superiore rispetto alla somma del 2011), con la conseguenza che  non si comprende a cosa si riferisca  tale somma lievitata vertiginosamente da un anno all’altro  non essendo riportate le varie voci in modo dettagliato .

SALUTE: GRAZIE A UNA RETINA ARTIFICIALE IL PAZIENTE NON VEDENTE LEGGE IN BRAILLE CON OCCHI

La retina artificiale creata dalla società californiana Second Sight Medical Products Inc. è stata già testata su decine di pazienti in vari paesi

Grazie a una retina artificiale per la prima volta, pazienti non vedenti possono leggere in Braille senza toccare il testo, ma solo e direttamente con gli occhi.  E’ il nuovo traguardo di Argus II, la retina artificiale sviluppata dalla società californiana Second Sight Medical Products Inc. e già testata su decine di pazienti in vari paesi. Le parole braille sono proiettate nei loro occhi attraverso la retina artificiale e lette senza che il paziente debba toccare i puntini che le compongono. Il paziente ha potuto leggere varie parole in modo più veloce di quanto possibile con l’uso classico del Braille.

DANNI DA VOLI CANCELLATI E DA TRENI IN RITARDO O SOPPRESSI

Ancora importanti sentenze della Corte di Giustizia UE a favore dei viaggiatori. Il termine per agire per il risarcimento dipende dalla legislazione nazionale. Per il bagaglio smarrito dev’essere risarcito anche il compagno di viaggio e non solo il titolare del tagliando identificativo. L’utente dev’essere sempre informato dei ritardi o della soppressione indipendentemente dal gestore della rete ferroviaria

Per fortuna che c’è la Corte di Giustizia a chiarire quali siano i termini ed i modi per agire a tutela dei propri diritti nella delicata materia dei trasporti dei passeggeri quando la legge ed i giudici nazionali non si uniformano al diritto vigente nell’area comune. Così Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti” ritiene opportuno passare in rassegna tre importanti decisioni pubblicate in data odierna dalla Corte.

COMUNICATO STAMPA. NASCE UN CANTIERE PROGRAMMATICO SOCIO-CULTURALE&POLITICO: INNOVAZIONE & PARTECIPAZIONE

La volontà di contribuire a migliorare la qualità della vita della nostra comunità attraverso il coinvolgimento convinto, responsabile e sereno dei cittadini alla vita sociale, culturale e politica ha determinato la nascita del Cantiere Programmatico “Innovazione e Partecipazione”

Principi ispiratori del Movimento, oltre alla partecipazione, sono il ricorso al dialogo, al confronto delle idee e delle proposte, alla condivisione dal basso delle decisioni sui percorsi da intraprendere e sugli strumenti da utilizzare. Si intende riservare alle donne e ai giovani un ruolo di particolare rilievo in quanto portatori di idee e valori ancora troppo spesso trascurati, non solo nella programmazione dello sviluppo socio-economico ma anche nella innovazione della gestione amministrativa.

PD SAVA. VENERDI’ 23 NOVEMBRE ORE 17.00, SALA AMPHIPOLIS: “LE PRIMARIE DEL CENTRO SINISTRA”

Manifestazione pubblica per BERSANI

Presiede

Silvio TESTA (Comitato cittadino per Bersani)

Interverranno:

COMUNICATO STAMPA. SEL: ENRICO CONSOLI IN COMIZIO PUBBLICO SULLE PRIMARIE DI DOMENICA 25 NOVEMBRE

Oggi alle 18.30 in Piazza San Giovanni, Sinistra Ecologia e Libertà terrà un pubblico comizio a sostegno di Nichi Vendola, candidato alle primarie Italia Bene Comune del 25 novembre

Parleremo delle primarie del Centro Sinistra che si svolgeranno domenica 25 (a Sava si voterà dalle 8 alle 20 in Sala Amphipolis) e della situazione amministrativa del nostro comune, per tracciare un primo bilancio a sei mesi dal voto.  Sul palco parlerà il compagno Enrico Consoli. Al termine del comizio è previsto un aperitivo sociale nella sede di Sinistra Ecologia e Libertà di Sava.

ILVA: “SENZA DISSEQUESTRO CHIUDIAMO LA FABBRICA”

La Procura: parere negativo

Se non saranno dissequestrati gli impianti, l’Ilva chiuderà lo stabilimento di Taranto. E’ scritto nell’istanza Ilva di dissequestro: “L’ ovvia insostenibilità economico-finanziaria delle condizioni di esercizio condurrebbe inevitabilmente alla definitiva cessazione dell’attività produttiva e alla chiusura del polo produttivo”.

“L’unico modo per far fronte a tale impegno – scrive l’Ilva – consiste nell’attuazione effettiva del decreto di revisione dell’Aia: vale a dire l’attuazione non solo di quella parte delle novellate disposizioni, recante limiti e disposizioni più stringenti di quelle approvate nell’agosto 2011, bensì dell’autorizzazione all’esercizio nel suo pieno (e ovvio) significato giuridico, cui quelle disposizioni sono appunto strumentali”.

SE NON ORA QUANDO. IL 25 NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA SULLE DONNE

Ad assumere detta decisione, nel 1999, lʼAssemblea Generale delle Nazioni Unite che nel contempo chiedeva a tutti i governi e le organizzazioni internazionali di organizzare in detto giorno, iniziative finalizzate ad informare e  sensibilizzare l’opinione pubblica su questo diffuso e tragico fenomeno. Richiesta che non ha trovato, fino ad oggi, riscontro da parte dei governi italiani e solo dal 2005 i centri antiviolenza e la Casa delle donne hanno iniziato a celebrare questa giornata.

FONDAZIONE TARAS. DIRITTI DEI TIFOSI. PARTITA’ DI TRATTAMENTO PER I TIFOSI OSPITI

La Commissione per i Diritti dei Tifosi, gruppo di lavoro permanente costituito in seno all’associazione di promozione sociale Fondazione Taras 706 a.C., intende aprire una riflessione sui costi che i tifosi sostegono per seguire le partite della propria squadra del cuore. E’ una prassi ormai consolidata che le società calcistiche di ogni livello e categoria scelgano di diversificare il costo del biglietto per l’accesso al settore ospiti da quello per l’accesso al corrispondente settore riservato ai tifosi di casa. In altri termini, esse praticano un prezzo più alto nei confronti degli ospiti rispetto ai tifosi locali.

ALLARME “CASH TRAPPING” LA NUOVA TECNICA PER DERUBARE I BANCOMAT

In arrivo dal Nord Europa, ha già cominciato a mietere vittime in Italia

Si chiama “cash trapping” il nuovo sistema usato dai malviventi per rubare soldi agli utenti che prelevano i soldi ai bancomat. In arrivo dal Nord Europa, in particolare Francia e Regno Unito, ha già cominciato a mietere vittime anche in Italia.
Il metodo è semplice e poco tecnologico e si basa sull’intrappolamento dei soldi allo sportello. La tecnica per essere messa in atto richiede pochi secondi in quanto è sufficiente una speciale “forchetta” sapientemente collocata nella fessura di erogazione delle banconote che ne impediscono l’uscita. La particolarità del cash trapping è che il display non segnala un guasto ma le banconote restano bloccate all’interno.

COMUNICATO STAMPA. PD GROTTAGLIE. COMITATO TUTTI X BERSANI

Il Comitato Tutti x Bersani di Grottaglie, nell’ambito della competizione delle primarie del centrosinistra di domenica 25, organizza per giovedì 22 novembre alle 19.00 presso la sede del Circolo del Partito Democratico di Grottaglie, l’iniziativa pubblica sul tema: Il coraggio dell’Italia – 10 idee per cambiare.
“ Mancano pochi giorni all’appuntamento delle primarie del 25 novembre, occorre lanciare lo sprint finale che consenta a questo importante appuntamento di democrazia e partecipazione di traguardare i risultati prefissati offrendo ai cittadini italiani e grottagliesi la possibilità di operare una scelta che rimetta al centro del dibattito la Politica e il futuro del nostro Paese; e noi lo vogliamo fare, non certo con gli slogan, ma con idee e proposte concrete”. A dichiararlo è Aurelio Marangella segretario cittadino del Partito Democratico.

SALUTE E BENESSERE. ODORARE ROSMARINO FA BENE ALLA MENTE E ALL’UMORE: CE LO DICE UNO STUDIO

I ricercatori dell’Università di Newcastle, in Gran Bretagna hanno isolato una sostanza, chiamata “1,8-cineolo”contenuta nel rosmarino

Il dottor Mark Moss, ricercatore di Biologia presso il Dipartimento del Brain, Performance and Nutrition Research Center della Northumbria University di Newcastle, in Gran Bretagna, sta lavorando ad un progetto che studia più approfonditamente il rosmarino, con lo scopo di estrarre una sostanza per farne un farmaco in grado di far bene all’umore e alla mente. Il rosmarino, pianta comune, ha già una lunga storia nella medicina tradizionale. Il suo olio, estratto dalle sue foglie, si usa da secoli per curare disturbi digestivi o come diuretico o anche come tonico per stare meglio fisicamente. Quindi, non è una pianta sconosciuta o nota solo in cucina e le sue proprietà, sono ben altre e di grande interesse scientifico.

OGGI NELL’AULA CONSILIARE ALLE ORE 17. INCONTRO TRA SINDACI, ASSESSORI E CONSIGLIERI REGIONALI

Oggi 22 novembre, il Comune di Sava, attraverso l’assessore all’Ambiente, Fabio Pichierri ed il sindaco Dario Iaia, ha invitato i consiglieri e gli assessori regionali, oltre ai sindaci del versante orientale, per proseguire la discussione sul problema dell’ECOTASSA

S’intende contrastare o quanto meno, arginare l’aumento dell’ecotassa, quella che cadrà come una tegola sui Comuni che non hanno raggiunto la percentuale del 40% di raccolta differenziata. La normativa regionale stabilisce infatti che, a decorrere dal 1° gennaio 2013, ai Comuni che nel periodo 1° settembre 2011 / 31 agosto 2012 non hanno toccato quella percentuale, l’ecotassa subirà un aumento del 244,60%, passando dagli attuali euro 7,50/tonn. ad euro 25,85, con un incremento della spesa che andrà a ricadere inevitabilmente sui cittadini utenti, per esempio, il Comune di Sava dagli attuali 42.000,00 euro passerebbe a 147.850,00 euro.

RICATTO CON VIDEO PROIBITI: 8 ANNI DI RECLUSIONE

Avrebbe costretto una nobildonna a regalargli la Porsche

Un’amicizia vissuta lungo sentimenti di simpatia ed attrazione si era tradotta in una sorta di sudditanza che una nobildonna salentina era stata costretta a subire, sino al ricatto finale: la cessione di una Porsche a titolo gratuito, per non subire l’onta di sapere che i suoi filmati che lritraevano ins ituazioni die strema intimità, potevano essere alla mercè di tutti.

INTERVISTA A FEDERICA CAROPPA, GIOVANISSIMA CANTAUTRICE MANDURIANA

SAVESE SI ARRAMPICA SULLA FINESTRA DEL TRIBUNALE DI TARANTO E TENTA IL SUICIDIO

Una scena drammatica questa. Molto drammatica. Al di là del gesto insano, alla base ci sono tante ma tante vessazioni subite da questo savese: dagli usurai che gli hanno fatto di tutto fino al sequestro della sua proprietà. Questo nostro savese era entrato nel programma di protezione contro il racket delle estorsioni e dell’usura e il suo stato di disgrazia era di fatto riconosciuto dalle autorità istituzionali e giudiziarie. Ma questo forse non è bastato a far scattare meccanismi perversi i quali lo hanno portato, di conseguenza, a minacciare di buttarsi giù dai piani alti del Palazzo di Giustizia di Taranto.

SAVA. JUVENTUS CLUB “ALESSANDRO DEL PIERO”: INAUGURAZIONE DELLA NUOVA SEDE

E’ tutto pronto per domenica 25 novembre per i tifosi juventini savesi la festa di inaugurazione del nuovo punto aggregativo dei tifosi bianconeri nel nostro paese. Un ricco bouffet e tante torte ospiteranno tutti coloro che vorranno assistere al taglio del nastro che avverrà alle ore 18.00.