SAVA. IN RICORDO DI STEFANO FONTANA

Domani nella sala Amphipolis del Comune di Sava alle 19 verrano presentati i suoi scritti

Una serata per ricordare un ragazzo dal cuore grande che non c’è più. Per riscoprirne le doti letterarie, che hanno ispirato il libro postumo “Zero a Zero”, fortemente voluto da parenti e amici. Domani nella sala Amphipolis del Comune di Sava alle 19 verrano presentati gli scritti di Stefano Fontana, giovane ragazzo bresciano prematuramente scomparso il 9 agosto del 2011, che con Sava aveva un rapporto forte (avendo passato qui due volte le vacanze estive): parenti, amici, conoscenti che non lo hanno mai dimenticato hanno voluto dedicargli un ricordo speciale: toccherà a Giorgio Consoli, attore professionista diplomato alla scuola del Piccolo Teatro di Milano, leggere e interpretare i brani che compongono “Zero a Zero”, mentre il ricordo personale sarà affidato ad alcuni dei suoi amici più cari.

DISSERVIZI DELLE POSTE ITALIANE E DANNI. RISARCIBILI I DANNI NON PATRIMONIALI DEL CITTADINO

Per il ritardo nella consegna del telegramma o di una missiva che causa una perdita di chance professionale. Va liquidato il danno esistenziale e da perdita di chance quando l’offesa subita è seria e incide su di un diritto inviolabile della persona

Troppo spesso si cullano dietro un’invulnerabilità legislativa, quasi uno scudo che apparentemente le renderebbe immuni da qualsiasi tentativo di rispondere alle loro carenze, quando a citarle in giudizio è il singolo cittadino.

ABIO Taranto: Rotary Club “Taranto Magna Grecia” dona a Pediatria Taranto analizzatore per test al sudore con metodo a microchip

Una “triangolazione” nel segno della solidarietà a favore dei piccoli tarantini ammalati

Nella mattinata di venerdì prossimo, 14 giugno, alle ore 11,00 presso il Reparto di Pediatria dell’Ospedale SS. Annunziata di Taranto, il Rotary Club “Taranto Magna Grecia” donerà all’Associazione ABIO Taranto un analizzatore per test al sudore con metodo a microchip, uno strumento impiegato per confermare o escludere la diagnosi della Fibrosi Cistica; l’Associazione ABIO Taranto donerà a sua volta tale importante macchinario al Reparto di Pediatria.

BAMBINI. GIOCHI E SICUREZZA: RADDOPPIATI GLI INCIDENTI DA INGESTIONE DI PILE A BOTTONE

Sembrano innocue e assolutamente sicure, qualcuno le ha paragonate per l’aspetto inoffensivo e per il guscio metallico a delle pillole magiche che inducono, anche per questo i bambini ad ingerirle

Stiamo parlando delle famigerate pile a bottone, quelle minuscole batterie elettriche che da anni, ormai, vengono utilizzate per alimentare piccoli giocattoli e dispositivi elettronici di ogni tipo. Non tutti i genitori, però hanno raggiunto la consapevolezza che la loro ingestione può causare gravi rischi per la salute. Tant’è che più volte sono state oggetto di veri e propri grida d’allarme da parte di autorevoli riviste scientifiche specializzate tra cui l’americana Pediatrics.

BORSE DI STUDIO DI “RITORNO AL FUTURO” TASSATE AL 100%

Centinaia di giovani borsisti pronti alle richieste di rimborso. Lo “Sportello dei Diritti” illustra le modalità per il recupero

Il 20 maggio scorso, lo “Sportello dei Diritti” comunicava l’avvio di un’azione collettiva di recupero in relazione alla erronea tassazione delle borse di studio di “Ritorno al Futuro”, noto progetto della Regione Puglia indirizzato a tutti i giovani pugliesi laureati disoccupati. In particolare, si è specificato che l’azione di rimborso è rivolta a tutti i laureati che avevano ottenuto tale sostegno finanziario, e che stanno ricevendo il modello CUD2013, in riferimento ai redditi del 2012 con il quale la Regione Puglia in qualità di sostituto d’imposta ha tassato il 100 % delle borse di studio come reddito da lavoro dipendente invece di tassare soltanto la quota parte, pari al 50% a carico dell’amministrazione regionale. In sostanza, i giovani borsisti hanno subito ingiustificatamente una ritenuta fiscale maggiore del dovuto.

NEWS ESPERIDI. Presentazione del volume “COMUNITÀ EBRAICHE NEL SALENTO…”

Mercoledì 12 giugno 2012 alle ore 18.30 presso la Fondazione Palmieri (ex Chiesa di San Sebastiano), Vico dei Sotterranei, Lecce, sarà presentato il volume “Comunità ebraiche nel Salento, una scomparsa silenziosa. La presenza ebraica in Provincia di Lecce e la sua eredità“, curato dall’architetto Fabrizio Ghio

Intervengono:

A. Galati (Consigliere Regionale Commissione Cultura), F. Ghio (Autore), G. Giangreco (Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici), S. Godelli (Assessore al Mediterraneo Cultura e Turismo), F. Lelli (Docente di Letteratura Ebraica, Università del Salento), M. R. Tamblè (Archivio di Stato di Lecce), C. Martino (Edizioni Esperidi).

GIOVANI PER MANDURIA. Comunicato stampa elezioni 2013‏

Il mio più sentito augurio di buon lavoro al nuovo Sindaco di Manduria

Il dato elettorale consegnatoci dalle urne, impone ad egli in particolare e a chi come me si è presentato agli elettori nel primo turno, una riflessione serissima sulla rappresentatività della nuova amministrazione cittadina. 

SAVA. DOMENICA 9 GIUGNO 2013. ORE 8.30. CICLOPASSEGGIATA DELLA CICLISTICA SAVESE

Oltre 500, tra adulti e bambini, hanno percorso le vie cittadine

Aver superato il numero delle iscrizioni per la Ciclistica Savese era già un ottimo risultato qualche giorno prima dell’evento.

ZONA BALNEARE “LE CONCHE” MARINA DI LIZZANO (TA). TUBI DI SCARICO MIMETIZZATI TRA GLI SCOGLI

Chi  ha tentato di occultare due canali di scorrimento acque di natura imprecisata che scaricano in   mare?               

Al Comando Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di TARANTO

Questa mattina nella zona balneare di cui all’oggetto ho  notato la presenza di due tubi in plastica distanti circa 20 metri l’uno dall’altro che interrati, attraversano la carreggiata e sfociano direttamente  in mare. Non mi è dato di conoscere da quali liquidi questi passaggi sono attraversati ma se anche non dovessero scaricare liquami ma “acque reflue”, anche queste sarebbero da considerarsi come “rifiuti allo stato liquido” e in quanto tali rientrerebbero nella “disciplina di cui alla parte IV del D.Lvo n.152/06 poiché, “il miscuglio di acque reflue domestiche, o di quelle cosiddette di “ruscellamento” (meteoriche di dilavamento, acque di lavaggio delle strade) provenienti da agglomerato, contengono varie sostanze microinquinanti contaminate da diverse tipologie di sostanze organiche e inorganiche pericolose per la salute e per l’ambiente”.

SAVA. ENNESIMA INTRUSIONE DI BALORDI ALL’INTERNO DELLA SCUOLA MATERNA DI CORSO ITALIA

Sta diventando un rituale … ma le telecamere no?

Nella notte alcuni balordi hanno rotto, per l’ennesima volta, la porta di accesso della struttura pubblica e si sono “divertiti” con gli estintori all’interno delle aule dei bambini.

BATTERI E MUFFE NELLE INSALATE PRECONFEZIONATE

Lo dimostrano alcuni test. Occhio ai germi

I prodotti, comodi se si ha poco tempo, possono contenere batteri anche prima della data di scadenza. I consigli dello “Sportello dei Diritti

FARMACI SCAMBIATI PER ERRORE DURANTE IL CONFEZIONAMENTO: MORTO UN NOVANTENNE IN FRANCIA

Proprio in data di ieri lo “Sportello dei Diritti”, rilanciava in Italia l’allarme seguito alla scoperta effettuata in Francia che due lotti di un diuretico dei una multinazionale del farmaco la Teva Pharmaceuticals Industries Ltd, sono stati oggetto di una campagna di richiamo a seguito di un errore di confezionamento

A seguito della segnalazione di un farmacista che aveva notato un’insolita sonnolenza nei pazienti cui veniva somministrato, è stato verificato che le compresse sono state sostituite per un errore nella fase di confezionamento del farmaco con quelle di un sonnifero prodotto dallo stesso laboratorio. Si tratta in particolare, secondo l’ANSM, l’agenzia per la sicurezza dei farmaci francese, di uno scambio tra le compresse di un sedativo-ipnotico, il Teva Zopiclone 7,5 mg (chiamato anche Imovane) che sarebbe stato erroneamente inserito nelle confezioni del diuretico generico Furosemide Teva 40 mg (specialità Lasix).

DENISE in concerto, venerdì 14 giugno, Piazza Commestibili a Manduria (TA)

TUTTO E’ IL CONTRARIO DI TUTTO

Pelagonia Music presenta Denise in concerto, venerdì 14 giugno presso la Piazza Commestibili a Manduria (TA), un evento organizzato con la collaborazione dell’Orwell Litary Pub, del Borgo la Terra ed il Mhoca. La cantautrice salernitana Denise, all’anagrafe Galdo, accompagnata dalla sua band, incanterà le vie del centro storico manduriano per mezzo della sua soffice voce, portandoci in un mondo fiabesco colorato dal suo sognante cantautorato. Denise canta come tutto può essere sovvertito, come il reale può essere irreale e viceversa, e come sogno e fantasia possono essere la realtà stessa.

TORRE OVO. UNA BOMBA RUDIMENTALE CONTRO UN NEGOZIO DI ABBIGLIAMENTO

Panico tra la gente. Immediato intervento dei Carabinieri della Stazione di Torricella e della Tenenza di Manduria

La notte del passato sabato,  una forte deflagrazione ha causato un fuggi, fuggi generale tra coloro che a quell’ora si trovavano nella zona balneare.

L’AMMINISTRAZIONE IAIA AL SUO PRIMO ANNO DI VITA. GLI ALTRI ANNI, SE CI SARANNO, COME SARANNO?

Intanto aleggia la costituzione di un nuovo soggetto consiliare, consiglieri della maggioranza, che vuole staccarsi dal gruppo primitivo 

L’amministrazione IAIA, stacca il suo primo anno di vita. Potenzialmente ce ne sono altri 4 anni di amministrazione.  Molte aspettative, in questo anno appena passato, sono state deluse: cimitero in primis e i lavori della Villa Risorgimento che languinano. Questo primo anno, appena passato, avrebbe dovuto dare un segno tangibile dell’esperienza accumulata negli oltre dieci anni di esperienza consiliare, e una breve apparizione amministrativa dal 2003 al 2005, del giovane sindaco IAIA. Ma, secondo noi, così non è stato. Partito come un fulmine in campo mediatico, informazione a tutto spiano, comunicati stampa di opere in corso, di appuntamenti culturali presenziati ma, alla fine, c’è ben poco. Davvero.

SAVA. BLITZ DEI VIGILI URBANI IN VIA SAN COSIMO

Il comandante dei Vigili assediato dai residenti e commercianti ha risposto a tutte le domande di chiarificazione

Sabato  8 giugno  ore 10 circa, una task force di 4 vigili urbani capeggiata dal comandante facenti funzione ten. dott.ssa Luigina Soloperto, si sono presentati in Via San Cosimo per multare residenti, commercianti e ed avventori  degli esercizi commerciali che sostavano nelle aree di divieto.

ZONE BALNEARI DI “TORRE OVO-MARINA DI TORRICELLA E “PIRI-PIRI” – MARINA DI MARUGGIO. INTERVENTO DEI VIGILI DEL FUOCO E MESSA IN SICUREZZA DI UNA FABBRICATO PERICOLANTE E DI UN POZZO INCUSTODITO

Ieri mattina i Vigili del Fuoco di Manduria su disposizione del Comando Provinciale di Taranto a seguito di mio Esposto sono immediatamente intervenuti per la verifica di staticità di un vecchio fabbricato posto ai margini della carreggiata ad intenso traffico veicolare e a circa 100 metri dal mare

Constatato l’effettivo pericolo, i Vigili del Fuoco, coordinati dal Capo Squadra signor Giovanni Fersurella, sono stati impegnati per circa un’ora nella rimozione delle parti in cemento che, a causa delle evidenti crepe rischiavano di precipitare al suolo con gravi conseguenze per la pubblica e privata incolumità. Oltre ai Vigili Urbani di Torricella, sul posto sono giunti i proprietari dell’immobile ai quali è stata consegnata la “relata del verbale di sopraluogo” con la richiesta la messa in sicurezza.

SINTESI DELLA CONFERENZA STAMPA DELL’ON. PELILLO SULL’ULTIMO DECRETO ILVA

“Il decreto è l’atto finale, il governo deve curar da vicino la questione Taranto; i Riva devono restar fuori, in questi anni hanno fatto i loro interessi; il messaggio al PD: discutere dei problemi veri e lasciare da parte la demagogia, è il momento di essere uniti”

Il nuovo decreto sull’Ilva e la posizione del PD espressa alla Camera dei deputati sono stati i temi della conferenza stampa tenuta dall’on. Michele Pelillo.

ILVA DI TARANTO: lo “Sportello dei Diritti” si costituirà parte civile

Il mandato alla nota avvocato leccese Francesca Conte. Un indirizzo email e un numero telefonico dedicati per segnalare i casi e ogni danno subito dai cittadini

Siamo stati tra le prime associazioni che hanno portato alla ribalta nazionale, in tempi non sospetti e ben prima dei noti eventi giudiziari, quanto accadeva nell’Ilva di Taranto ed abbiamo supportato costantemente il lavoro di coloro che si sono sino ad oggi battuti perché fosse fatta chiarezza sulla situazione ambientale di una città e del Salento intero.

SICUREZZA DEI FARMACI: UN ERRORE DI CONFEZIONAMENTO HA GENERATO LO SCAMBIO DI UN SONNIFERO AL POSTO DI UN DIURETICO

200.000 scatole di un diuretico del laboratorio Teva è oggetto di una campagna di richiamo a seguito di un errore nella fase di confezionamento del prodotto. E in Italia?

La Medicines Agency (MSNA) ha annunciato venerdì che due lotti di un diuretico della Teva Pharmaceuticals Industries Ltd, azienda farmaceutica mondiale, sono stati oggetto di una campagna di richiamo a seguito di un errore di confezionamento. Le compresse sono state infatti sostituite per un errore nella fase di confezionamento del farmaco con quelle di un sonnifero prodotto dallo stesso laboratorio. Il portavoce della casa farmaceutica Teva ha riferito in un comunicato che l’allarme è stato “dato da un farmacista, in quanto in un paziente aveva riscontrato effetti di sonnolenza insolita”.