OSSERVAZIONI LEGAMBIENTE CIRCOLO DI TARANTO

AL PARERE ISTRUTTORIO CONCLUSIVO INTERMEDIO DEL 12-10-2012 DELLA COMMISSIONE ISTRUTTORIA IPPC RELATIVO AL RIESAME DELL’AIA PER ILVA SpA – STABILIMENTO DI TARANTO

PREMESSA
Nella perizia predisposta dal GIP P. Todisco risulta come gran parte degli interventi previsti dagli atti di intesa 2002 / 2005 siano stati effettuati su impianti poi risultati non funzionanti oppure non realizzati affatto. Ne consegue che il piano di adeguamento alle B.A.T., presentato dall’Ilva nell’ambito della procedura di rilascio dell’A.I.A. e peraltro riferito a dati del lontano 2005, poggiasse su basi non corrispondenti al reale stato di esercizio degli impianti e dei livelli di inquinamento ad essi collegati.

AIA PER ILVA DI TARANTO

Legambiente: “Servono ultime modifiche all’AIA per voltare definitivamente pagina”

La chiusura dell’altoforno 5 non può essere rimandata di 20 mesi e manca la previsione di chiusura immediata di alcune batterie delle cokerie e di alcuni altiforni, in evidente e inaccettabile difformità con le prescrizioni della Magistratura. Tre anni per la copertura dei parchi minerali sono un tempo eccessivamente lungo, e la riduzione della produzione di acciaio è un imperativo necessario per limitare le emissioni inquinanti in atmosfera e nel mare.

COMUNE DI SAVA. SBALLOTTOLATA DA UN UFFICIO ALL’ALTRO. SI PUO’?

Caro Direttore,

ieri sono andata all’ufficio tributi perchè volevo sapere se la tassa della spazzatura che sto pagando al nostro Comune  a quale immmobile di mia proprietà era riferito. Dall’Ufficio tributi mi è stato detto vai alla CERIN (società privata che gestisce la riscossione dei tributi per il nostro Comune) loro ti sapranno dire.

SAVA. UFFICIO ANAGRAFE. E’ MAI POSSIBILE CHE QUELLO CHE SI OTTIENE NEI COMUNI LIMITROFI AL NOSTRO COMUNE E’ NO?

Caro direttore,

mi sono recato l’altro giorno all’ufficio anagrafe per un certificato di stato di famiglia uso assegni in carta semplice e mi sento rispondere che non se ne fanno ma va fatta un autodichiarazione, cosa questa che le aziende private non accettano. Sono ritornato stamattina e mi hanno confermato che non si può se non con la marca da bollo da 14.62 euro.

CATTOLICI IN POLITICA: LA LEZIONE DI STURZO

Gaspare Sturzo viene dato in un recente sondaggio per le regionali in Sicilia, riportato dalla Gazzetta Trapanese, al 12 %, in forte risalita, contro il 32 % di Musumeci e il 29 % di Crocetta

Luigi Sturzo a meno di un anno dalla morte, così si esprimeva sul Giornale d’Italia del 10 settembre del ’58, dopo aver condannato il marciume politico italiano: «Tutto ciò è inutile che si dica e si scriva? È un combattere contro i mulini a vento? Sia pure; ma tutte le volte che si parlerà di moralizzare la vita pubblica, – e se ne parlerà […] finché vi saranno gli enti statali in crisi e quelli in auge e la bustarella e gli affari dei partiti e le campagne elettorali a colpi di miliardi – la mia voce sarà viva alle orecchie degli italiani, anche quando le mie ossa riposeranno nel camposanto.

L’INAIL DEVE TUTELARE I LAVORATORI

Nuovo giro di vite della Cassazione che ha condannato l’ente a riconoscere la rendita a chi contrae un tumore per uso lavorativo del cellulare

Ulteriore importantissima sentenza della Corte di Cassazione con la sentenza n. 17438 del 12 ottobre 2012. Nel caso in questione, gli ermellini hanno rigettato il ricorso proposto dall’Inail avverso la sentenza della Corte d’Appello che, in riforma della pronuncia di prime cure, aveva condannato l’Istituto a corrispondere ad un lavoratore la rendita per malattia professionale.

TORRICELLA. FESTA DEL VINO 2ª EDIZIONE

Dopo i tre appuntamenti estivi ritornano gli eventi a cura dell’Associazione Pro Loco di Torricella

Si riparte subito con la seconda edizione della FESTA DEL VINO, poi si prosegue nel periodo natalizio in cui,  all’interno della programmazione comunale: NATALE TORRICELLESE l’associazione sarà presente con il FALO’ DELLA VIGILIA.

GLI ITALIANI? POPOLO DI SANTI, POETI, NAVIGATORI E BAMBOCCIONI

Una nuova pubblicità che in questo periodo passa per le TV norvegesi “ come non diventare un mammone come gli italiani

Gli italiani? Popolo di santi, poeti, navigatori e Mammoni o “bamboccioni” come disse il ministro del governo Prodi. Una serie di spot della Obos, un’agenzia immobiliare norvegese, usa lo stereotipo degli italiani mammoni per spiegare i ragazzi scandinavi come evitare di diventare come loro. Il video ha suscitato polemiche da parte di chi si sente discriminato da una visione riduttiva del fenomeno.

LEGAMBIENTE. LE OSSERVAZIONI SUL RIESAME DELL’AIA RILASCIATA ALL’ILVA LO SCORSO ANNO

Giovedì 18 ottobre di svolgerà a Roma la Conferenza dei Servizi per il riesame dell’AIA rilasciata l’anno scorso all’ILVA di Taranto. Legambiente presenterà in quella sede le proprie Osservazioni

Lunedì 22 ottobre, dalle ore 17.30 alle ore 20.30, presso la Biblioteca Acclavio in Piazzale Bestat, il Circolo Legambiente di Taranto  organizza una Assemblea Pubblica sul tema  LUCI ED OMBRE DELLA NUOVA AIA PER L’ILVA DI TARANTO.

SAVA. SECONDO APPUNTAMENTO CON LE CONFERENZE SUL TEMA “CATTEDRALI NEL DESERTO”

“L’ILVA e l’impatto ambientale a Taranto: giudizio degli ambientalisti”. Prof. Alessandro Marescotti, Presidente PEACELINK

ISTITUTO “GALILEI COSTA DI LECCE. ENOGASTRONOMIA SANA E OSPITALITA’ LOW COAST NEL SALENTO

GastroTurismo in autunno? Un gioco da …studenti. Otto weekend da ottobre a dicembre con due assi nella manica: i migliori prodotti agroalimentari della Dieta Med-Italiana e l’ospitalità a costi ridotti con la Formula 30-20-10

L’unione fa la forza, un detto che calza a pennello per ciò che è avvenuto in questi giorni all’interno dell’Istituto “Galilei Costa” di Lecce, la classe 5B, che da due anni si occupa di turismo in nome della Rep. Salentina, si è confrontata con la classe 4B, che invece da un anno cura la promozione dei prodotti agroalimentari con la Dieta Med-Italiana, e da questa congiuntura è nata l’iniziativa “Autunno della Dieta Med-Italiana”. Un programma di otto weekend, da ottobre a dicembre, in cui si susseguiranno grandi eventi legati ai prodotti tipici combinati con la possibilità di dormire e mangiare in modalità low cost grazie all’ormai nota “Formula 30-20-10”.

COMUNICATO STAMPA. SEL

Comunicazione ordine del giorno aggiuntivo al Consiglio Comunale di Sava del giorno 19/10/2012.‏
All’attenzione del sindaco del Comune di Sava, Dott. Dario Iaia

Egregio Sindaco
Il circolo di Sinistra Ecologia e Libertà sente il bisogno di scriverle questa lettera aperta per sottoporre alla sua attenzione alcune questioni sorte nelle ultime settimane che rischiano di penalizzare i cittadini di Sava.
Ci riferiamo all’aumento della Tarsu deciso dalla sua amministrazione che peserà sulle tasche dei contribuenti savesi e alla rimodulazione delle aperture notturne delle farmacie di Sava e Manduria.

ECONOMIA: IN ITALIA BOOM DELLE AUTO LOW COST

Con meno 10.000 euro ti porti a casa un’auto

In questo ultimo periodo, la ricerca di uno stile di vita più sobrio e votato al risparmio e all’eliminazione di inutili sprechi da parte degli italiani, a portato ad un progressivo aumento del successo dei prodotti low cost.
Fino a qualche anno fa non se ne sentiva parlare neanche, mentre ora, secondo alcuni sondaggi degli ultimi periodi, vi è un proprio boom in tutti i settori e servizi della vita quotidiana, dalla spesa alimentare, all’abbigliamento fino ai prodotti di elettronica di consumo. Ecco perché in queste categorie adesso è possibile inserire anche le automobili, fenomeno che è’ partito dall’Est ma che ormai si sta diffondendo anche in Italia.

I COMUNI BATTONO CASSA ANCHE CON I PEDONI

A Taranto multato il pedone che non attraversa sulle strisce

Non solo gli automobilisti tartassati da multe a raffica e balzelli da parte degli enti locali, in particolar modo dai comuni che non sanno più come riuscire a rimpinguare le proprie esangui casse, ora anche i pedoni dovranno usare la massima accortezza anche solo a muoversi sulla pubblica via se non vogliono incappare in trattamenti analoghi.

MANDURIA. COMITATO CIVICO “DECIDIAMO A QUALE PROVINCIA APPARTENERE”

Oggi mercoledì 17 ottobre alle ore 18 il Comitato consegnerà ufficialmente nel corso di una conferenza stampa presso l’aula consiliare, le firme raccolte al Commissario Prefettizio, Dr. Aldo Lombardo


Apprendiamo dalla stampa quanto accaduto avanti ieri nell’incontro tenutosi presso la Provincia di Taranto rispetto al “Fronte compatto dei comuni ionici per dire sì alla nuova Provincia Taranto-Brindisi”

COMUNICATO STAMPA. ASSESSORE REGIONALE MICHELE PELILLO

Provincia Taranto-Brindisi: lunedì in consiglio regionale il documento promosso dall’assessore Michele Pelillo. L’ordine del giorno è firmato da tutti i consiglieri regionali tarantini.

No al ‘Grande Salento’. Sì all’accorpamento delle due province di Taranto e Brindisi. I consiglieri regionali tarantini scendono in campo a difesa dell’ipotesi della nuova circoscrizione provinciale che unisca i due territori di Taranto e Brindisi e si oppongono alla costituzione di un’unica macro-provincia che metta insieme Taranto, Brindisi e Lecce. La proposta bipartisan e’ contenuta in un ordine del giorno presentato al consiglio regionale pugliese. Il documento, promosso dall’assessore regionale al bilancio Michele Pelillo, e’ stato sottoscritto anche dai consiglieri tarantini Alfredo Cervellera, Patrizio Mazza, Donato Pentassuglia, Michele Mazzarano, Francesco Laddomada, Gianfranco Chiarelli, Arnaldo Sala, Pietro Lospinuso, oltre che dal consigliere Giovanni Epifani (il suo comune, Ostuni, sarebbe favorevole all’annessione a Taranto).

COLPI D’ARMA DA FUOCO CONTRO L’AUTOVELOX

Forlì, 24 gennaio 2012 – COLPI d’arma da fuoco contro l’autovelox a Durazzanino, lungo la Ravegnana. Ad esploderli ignoti tra le 23.30 e la mezzanotte di domenica sera. Questo almeno raccontano un paio di residenti di Durazzanino, la cui abitazione si trova a pochi metri dal velox. Sull’episodio c’è poi una nota del sindaco Roberto Balzani.

SAVA. LUNEDI’ 15 OTTOBRE ORE 17.00. AUTO DEI VIGILI URBANI NASCOSTA E CON L’AUTOVELOX

L’art. 142, comma 6 bis, del Codice della Strada, modificato con decreto legge n. 117 del 03/08/2007, convertito dalla legge n. 160 del 02/10/2007, prevede che “le postazioni di controllo sulla rete stradale per il rilevamento della velocità devono essere preventivamente segnalate e ben visibili, ricorrendo all’impiego di cartelli o di dispositivi di segnalazione luminosi”. In realtà molti sono i casi in cui non viene data piena attuazione a queste norme; a volte, capita anche di vedere pattuglie nascoste di polizia municipale dotate di autovelox (vedi la foto riportata sopra).

LETTERA. STRADE ALLAGATE. A VIV@VOCE AFFINCHE’ IL SINDACO RISPONDA …

CARO DIRETTORE!
VOLEVO PORGERTI UNA DOMANDA. QUALCUNO HA MAI PENSATO DI FARE UNA LETTERA APERTA RIVOLTA AL SINDACO PER QUANTO RIGUARDA LE STRADE COMPLETAMENTE ALLAGATE NEI PRESSI DELLA SCUOLA ELEMENTARE “F. BONSEGNA”?
IO HO LA MIA BIMBA CHE FA LE ELEMENTARI E LO SCORSO VENERDì CHE DILUVIAVA CI SIAMO INZUPPATE LE SCARPE D’ACQUA!!! MAI VISTA UNA COSA DEL GENERE. PRATICAMENTE I MARCIAPIEDI SONO INVALICABILI ALTRIMENTI L’ACQUA SUPERA L’ALTEZZA DELLE CAVIGLIE!!!
SI POTREBBE FARE QUALCOSA PER PORRE “UFFICIALMENTE” IL PROBLEMA ALLA NUOVA AMMINISTRAZIONE COMUNALE???

LAVORO. L’AUSTRALIA OFFRE LAVORO AI GIOVANI DAI 18 AI 30 ANNI

Ci sono tre programmi: il Working Holiday Visa, il Permanent Visa e, per gli over 31, lo Skill Select

Colpa della crisi, della conseguente disoccupazione galoppante che ha raggiunto livelli da record tra i più giovani e dell’incapacità dei nostri governanti di rilanciare politiche per l’occupazione, che riprende l’emigrazione verso paesi che oggi consentono di reperire il lavoro desiderato nel più breve tempo possibile perché immuni o quasi dalla crisi.