PUNTERUOLO ROSSO “ASSASSINA” LE PALME IN PIAZZA MAZZINI A LECCE E IL COMUNE NON FA NIENTE

Ora c’è la paura che le sei piante presenti sul piazzale da decenni possano cadere in terra, colpendo i passanti. Colpa di chi cura la manutenzione del verde e dell’amministrazione comunale nonostante i ripetuti avvisi dello Sportello dei Diritti in questi anni

Il flagello delle palme, il temibile “punteruolo rosso” si è abbattuto, nell’inerzia pressoché totale dell’amministrazione comunale leccese anche nella centralissima piazza Mazzini dove i sei fusti di palme ormai morte si presentano alla città come per annunciare ai leccesi e a chi visita la città che il tempo della bellezza e della cura é finito per far posto ad un inesorabile processo di degrado.

TARANTO 18 APRILE. PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI GOFFREDO BUCCINI, “ L’ITALIA QUAGGIU’ ”

Giovedì 18 Aprile 2013, ore 18, presso la libreria Mandese

Goffredo Buccini, inviato del Corriere della Sera, presenta il suo libro emodera il dibattito Fulvio Colucci giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”
Alba del Corpus Domini 2011, statale Ionica, Locride. Davanti alla farmacia di Maria Carmela Lanzetta, bruciata da un incendio appiccato da quattro picciotti delle cosche, si mettono in fila le donne di Monasterace, con strofinacci, acqua e detersivo: per salvarle il salvabile, ripulire ciò che resta della bottega di questa farmacista che s’è fatta sindaca e ha sfidato crimine e corruzione con la semplicità e il buonsenso d’una madre. “Come vi potrò ripagare?”, chiede lei. “Già ci avete ripagato”, rispondono loro.

PATTO PER SAVA. COMUNICATO STAMPA RELATIVO ALL’ATTENTATO INCENDIARIO AL SINDACO DI SAVA (TA)

La coalizione Patto per Sava, nelle persone degli amministratori in carica e dei propri aderenti, manifesta la propria solidarietà umana e politica al Sindaco di Sava Avv. Dario Iaia ed ai suoi familiari, così gravemente colpiti dall’atto criminale di questa notte

Sappiano gli autori di tale vile gesto che colpendo il suo massimo rappresentante non hanno offeso soltanto il capo di una amministrazione comunale, ma l’intera cittadinanza savese che democraticamente ha compiuto una scelta di discontinuità politica ed amministrativa.

COMUNICATO STAMPA. PD Sava :“Solidarietà al Sindaco Dario Iaia, per il vile atto di violenza subìto”

Il Partito Democratico di Sava, nella persona del Coordinatore sezionale, unitamente a tutto il Coordinamento politico e al Gruppo Consiliare, esprime solidarietà al Sindaco Dario Iaia e alla sua famiglia, per l’ignobile atto di violenza di cui sono stati bersaglio

Speriamo e siamo fiduciosi che gli organi preposti, facciano luce sulla vicenda individuando e punendo i responsabili.
Mai lo scontro di idee e opinioni può portare a risultati di questo genere, figli dell’ignoranza, della sottocultura e di comportamenti mirati che utilizzano la violenza. Nessuna Crisi economica giustifica questi atti vandalici e criminali, figli semmai di una crisi di valori e di coscienza.

COMUNICATO STAMPA. Comune di Fragagnano. LA SOLIDARIETA’ DEL SINDACO LINO ANDRISANO

“Sono addolorato e preoccupato per il grave atto intimidatorio espresso nei confronti del collega Sindaco di Sava Dario Iaia. Un gesto che non trova alcuna giustificazione

Comprendo ormai, quanto difficile e drammatico sia il momento che stiamo vivendo, in particolar modo noi sindaci che ogni giorno abbiamo il dovere di accogliere le istanze e i disagi dei cittadini cercando di operare nel rispetto delle regole, nella legalità e nella massima trasparenza. Ti invito a continuare con forza e coraggio la tua azione di governo cittadino, come hai sempre fatto, portando alto il nome del tuo paese.

COMUNICATO STAMPA. PDL Sava: “È dovere di tutti noi continuare a fare il nostro dovere nella legalità e nella trasparenza”

I consiglieri comunali di minoranza Arturo De Cataldo e Graziano De Mauro rappresentato la loro solidarietà al sindaco IAIA: “In relazione all’atto vandalico ed intimidatorio che ha visto coinvolto il nostro Sindaco, Dario Iaia, i consiglieri comunali Arturo De Cataldo e Graziano De Mauro e tutti gli amici del gruppo del PDL, esprimono la più sincera solidarietà e vicinanza a lui ed alla sua famiglia

Vicende ignobili e deprecabili che non dovrebbero mai succedere e, pertanto, debbono essere condannate con fermezza . Un fatto criminoso che offende non solo il sindaco ma tutti i savesi e lascia sgomenti quanti ancora credono che sia possibile impegnarsi per cambiare le cose. È dovere di tutti noi continuare a fare il nostro dovere nella legalità e nella trasparenza.

COMUNICATO STAMPA. Comune di Fragagnano. FITOSANITARI, IN ARRIVO IL CORSO PER IL PATENTINO

Una occasione per gli operatori agricoli locali

Ecco un’altra Iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale, guidata dal primo cittadino Lino Andrisano, che darà la possibilità agli operatori agricoli di partecipare al corso di preparazione per il rilascio e il rinnovo dell’autorizzazione all’acquisto e utilizzo dei prodotti fitosanitari.
Prodotti fitosanitari classificati “molto tossici” “tossici” e “nocivi” ai sensi del D.P.R. 290/2001.

COMUNICATO STAMPA. SavaInMovimento: “SCONCERTATI DALLA NOTIZIA CHE HA COLPITO IL NOSTRO SINDACO”

Non si conosce ancora la matrice dell’accaduto, ma è facile intuire che la particolare situazione di crisi e la costante ed in ascesa deriva sociale e culturale che attraversa le comunità in affanno, espone specialmente le cariche pubbliche di primo piano a diventare “bersagli” facili di chi pensa che la violenza e gli atti intimidatori siano la soluzione

Sava InMovimento esprime, ancora una volta, così come ha fatto per casi analoghi, la più totale solidarietà al primo cittadino CONDANNANDO simili gesti. Auspichiamo che sia solo il frutto di un gesto di disperazione, assolutamente non giustificabile, ma sarebbe preoccupante se fosse in linea con altri atti intimidatori già visti precedentemente e che imporrebbero l’impegno massimo da parte di tutti al fine di troncare sul nascere eventuali strutturazioni criminali.

COMUNICATO STAMPA. SEL: “SOLIDARIETA’ AL SINDACO IAIA”

Il Circolo “Cosimo Mancini” di Sinistra Ecologia e Libertà esprime solidarietà al sindaco di Sava Dario Iaia dopo lo spiacevole episodio di questa notte

Confidiamo che le indagini facciano presto luce su quanto accaduto e crediamo che l’intera cittadinanza debba schierarsi compatta contro la cultura della violenza e dell’intimidazione senza minimizzare quanto accaduto.

INCENDIATA L’AUTO DEL SINDACO IAIA

Vile atto criminale nei confronti del primo cittadino savese

Verso la mezzanotte, a Lizzano (Ta), alcuni criminali hanno distrutto letteralmente l’auto del sindaco di Sava, Dario IAIA, davanti alla propria abitazione. Sul luogo si sono subito recati i Carabinieri del Comando Stazione di Lizzano, i quali hanno immediatamente avviato le indagini.

CIMITERO DI SAVA. OSSARIO COMUNALE 2011: OSSA UMANE SPARSE DAPERTUTTO, BUTTATE DALLA BOTOLA, NEI SACCHETTI DELLA SPAZZATURA, PER TERRA E NELLE CALDERINE

La Procura di Taranto archivia l’Esposto fatto nell’autunno del 2011, nonostante nelle fasi delle indagini aveva individuato i primi due reati: “Abuso e omissione di atti in ufficio” e “Vilipendio di cadaveri” e messo nel registro delle persone indagate un nostro ex amministratore e un funzionario comunale

Fu uno scenario raccapricciante quello che si presentò ai nostri occhi: sembrava la Cambogia di Pol Pot. Teschi dapertutto, ossa sparpagliate in modo inverosimile, sacchetti della spazzatura che contenevano crani, braccia, gambe e toraci umani. Era diventato, il nostro ossario comunale, come il Cimitero degli orrori.

DOPO IL REFERENDUM ILVA. LEGAMBIENTE: O SI RISANA O SI CHIUDE

Dispiace sempre dover registrare la scarsa partecipazione dei cittadini a un referendum e in particolare un’astensione superiore all’80% degli aventi diritto al voto, qual è il dato del referendum sulla chiusura totale o parziale dell’Ilva svoltosi ieri a Taranto

Indubbiamente sull’astensione pesano alcuni fattori nazionali quali il crescente astensionismo registrato in tutte le più recenti tornate elettorali in Italia (e a Taranto in modo accentuato), la sfiducia che il voto possa contribuire a cambiare le cose, la sfiducia più in generale nella politica di cui tanto si sta parlando anche in questi giorni.

DARE DEL “TERRONE” PUO’ COMPORTARE UNA CONDANNA PER INGIURIA AGGRAVATA SUL RAZZISMO

Condannato non solo ad una multa, ma anche a risarcire i danni alla parte offesa per un importo di 4mila euro se l’offesa ha «finalità di discriminazione» sulle origini meridionali della persona offesa. Il caso a seguito di una banale lite per motivi vicinato

 L’orgoglio meridionale potrà sentirsi risollevato alla lettura della sentenza n. 67/2013, pubblicata il 29 marzo dal tribunale di Varese (giudice monocratico Davide Alvigini). Dare del «Terrone di m.!» può costare caro al reo nei confronti dei vicini di origine meridionale e non potrebbe essere diversamente, rileva Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, quando quest’ingiuria viene espressa con un vero e proprio odio razziale. Non si tratta, infatti, solo di beccarsi una multa che nel caso affrontato è stata inflitta nell’importo di 400 euro con pena sospesa perché l’imputato risultava incensurato, ma il giudice può riconoscere il danno alle parti civili oltre al pagamento delle spese processuali.

SAVA CE’ al “MAGGIO DI SAN GIULIANO” ad ACCETTURA il 19 Maggio 2013

Caro amica/o di Sava cé, anche quest’anno la nostra Associazione sta organizzando un’uscita fuori porta

Domenica 19 Maggio, infatti, faremo una gita con un percorso che abbraccerà tre temi principali: Natura, Arte e Tradizione.

IL SANTO, IL PERMALOSO E LA LIBERTA’ DI ESPRESSIONE

Non giudicare e non sarai giudicato, ma una persona intelligente giudica e accetta il giudizio altrui: solo i permalosi non accettano di essere giudicati!

Quando parliamo di libertà di espressione il nostro pensiero corre subito verso la stampa in generale o meglio i giornali, molto spesso,però, ci dimentichiamo i veri fondamenti su cui si basa la libertà di pensiero o di parola, contenuti nelle varie costituzioni. Per esempio il primo emendamento della costituzione americana, la dichiarazione universale dei diritti dell’uomo (1948), la costituzione della repubblica federale di Germania (1949), la convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali (ratificata dall’Italia nel 1955) sanciscono la libertà d’opinione e d’espressione.

A TARANTO IL REFERENDUM SULL’ILVA E’ UN FLOP

La percentuale è al di sotto delle aspettative degli organizzatori: non supera il 20%

I tarantini disertano il referendum sul futuro dell’Ilva: in pochi sono andati a votare e la sfida del quorum lanciata dai promotori dell’iniziativa sembra sia stata persa. La percentuale è al di sotto delle aspettative degli organizzatori: non dovrebbe superare il 18-20%. In questa prima domenica di tepore e di primavera l’Ilva e Taranto hanno vissuto dunque un’altra giornata importante, l’ennesima in questo ultimo anno: i tarantini sono stati chiamati a votare per il referendum promosso dal Comitato `Taranto Futura´ che per questo ha raccolto 12.000 firme. Una croce su un `sì´ o su un `no´ per decidere del futuro della fabbrica, se il colosso dell’acciaio deve o no chiudere in tutto o in parte.

TRUFFA TELEFONI CELLULARI CON SMS DA NUMERI 48XXXX

Tante denunce dei cittadini. I gestori non offrono protezioni. Intervengano AGCOM e Antitrust

È l’ennesima segnalazione che giunge allo “Sportello dei Diritti”, e l’ennesimo intervento che ci predisponiamo ad attuare quello per un utente di telefonia mobile rimasto “vittima” di quello che ormai appare come un vero e proprio raggiro di massa: l’invio di SMS da parte di società sconosciute che iniziano con le prime cifre “48” e che comportano l’attivazione abusiva e del tutto illegittima di servizi non richiesti a costi notevoli.

NUOVA TEGOLA SU ENERGY DRINK E BEVANDE DIMAGRANTI

Anche uno studio della BfR in Germania ne segnala la pericolosità per la salute

Lo “Sportello dei Diritti” lo ripete da tempo alla luce di numerose ricerche scientifiche effettuate da vari organismi nel mondo: bisognerebbe evitare l’uso degli energy drink o delle bevande dimagranti o comunque limitarne il consumo.

TRAFFICO DI ESSERI UMANI: LA PROSTITUZIONE E IL LAVORO FORZATO CRESCONO RAPIDAMENTE

Lo dice uno studio della UE

I paesi dell’UE non riescono a contrastare la criminalità organizzata: il numero di persone che sono sfruttate nella prostituzione o nel lavoro forzato è aumentata a passi da gigante nella UE negli ultimi anni. Il risultato del primo studio globale dell’UE sulla tratta di esseri umani pubblicato dal quotidiano berlinese “Welt am Sonntag” è scioccante: sempre più persone sono sfruttate come prostitute e come lavoratori forzati il primo è aumentato tra il 2008 e il 2010 del 18 per cento mentre il secondo si è passati dai 6309 ai 9528 anno. Domani Cecilia Malmström, commissaria dell’UE degli Affari interni, dovrà presentare la relazione a Bruxelles.

“QUANDO LA POESIA DIVENTA SPETTACOLO”

Gli scrittori Cesare Natale e Daniela Lelli con i musicisti Alex Di Donna e Loredana Carriero protagonisti di un imperdibile evento d’arte e musica

“Una serata dove l’amore è un sogno e la tua vita”. E’ con queste parole che Cesare Natale e Daniela Lelli presentano il grande evento d’arte e musica “Quando la poesia diventa spettacolo” che li vedrà protagonisti, insieme ai musicisti Alex Di Donna e Loredana Carriero, giovedì 18 aprile dalle 20,30 presso il “Poseydon – The two seas pub”, in Piazza Castello 34 a Taranto.  I quattro compongono un gruppo, le “Sinfonie”, che si prefigge di unire poesia e musica riuscendo ad arrivare all’ascolto anche del pubblico più giovane utilizzando brani musicali molto conosciuti di artisti stranieri, con testi inediti scritti da Cesare Natale.