COMUNICATO STAMPA. GIOVANI PER MANDURIA: “Personalità della società civile si espongono per Tullio Mancino sindaco”

Esponenti importanti della società civile esprimono pubblicamente il loro sostegno alla candidatura a sindaco di Tullio Mancino

L’imprenditore Gregory Perrucci, lo scrittore Omar Di Monopoli, il presidente dell’associazione “Vivere senza barriere” Salvatore Sgura e l’ex campione di pattinaggio Gregory Duggento, infatti, hanno deciso di testimoniare a favore del progetto politico di cambiamento e sviluppo, rappresentato dal candidato di Giovani per Manduria. I nomi di queste quattro personalità firmano altrettanti messaggi di una campagna affissioni avviata oggi. «L’idea si sviluppo che scelgo» è la dichiarazione pubblica sottoscritta da Perrucci, imprenditore vinicolo noto nel mondo, a conferma della bontà del progetto amministrativo di Mancino.

SAVA. SABATO 20 APRILE. CORTEO PER LA LEGALITA’

Il Comune di Sava organizza, per le vie del centro, il “Corteo per la legalità”. Tantissime adesioni

Partirà sabato alle ore 10, da piazza San Giovanni ed attraverserà il centro cittadino, il “corteo per la legalità”, organizzato dal Comune di Sava. Sfileranno con fascia tricolore e gonfalone i sindaci della provincia ed è attesa anche, la presenza di gran parte del mondo della politica e delle istituzioni a livello regionale e provinciale, oltre alle autorità che operano sul territorio ed alle scuole.

SAVA. Casa CALYPSO è lieta di ospitare la II Tappa della “FESTA DEL MIGRANTE per la chiusura dei CIE”

In atto la seconda tappa della Festa del Migrante, sperimentata con successo ad Archeotower di Taranto domenica scorsa, che ha come obiettivo la chiusura dei CIE – centri di identificazione ed espulsione -, luoghi dove uomini detengono altri uomini e dove spesso i diritti basilari di un essere umano vengo violati

L’Arci Calypso di Sava abbraccia questa lotta accogliendola, accogliendovi, aprendo i suoi spazi al pubblico domenica 21 a partire dalle ore 18 proponendo una serata ricca di eventi. Si partirà con la MOSTRA “Strumenti Musicali Migranti” guidata e illustrata da Francesco Spada, medico-collezionista pugliese.

LA COLTIVAZIONE DI CANNABIS NON COSTITUISCE REATO

Duro colpo alla criminalità organizzata. Un’altra interpretazione discordante dall’orientamento delle Sezioni unite. La condotta non mette in pericolo la sicurezza pubblica, che è il bene tutelato dalla norma incriminatrice

Imputati assolti perché il fatto non è previsto dalla legge come reato. È quanto emerge dalla sentenza 1176/13, pubblicata dal tribunale di Ferrara che stabilisce” Vanno esenti da censure, all’esito del rito abbreviato, i due giovani arrestati perché coltivano in casa quattro piantine di canapa fra i quaranta e i sessanta centimetri ciascuna.

ANORESSIA: SI FERMI IL RECLUTAMENTO DELLE MODELLE FUORI FUORI DALL’OSPEDALE PER ANORESSICHE

Delegati di un’agenzia di modelle si sono appostati fuori dal Centro di Stoccolma per i disturbi alimentari a cercare ragazze anoressiche

La macchina della moda non si è fermata neppure davanti ad un ospedale in cui vengono ricoverate persone che hanno problemi di alimentazione. La denuncia proviene dalla direttrice della clinica, Anna-Maria af Sandeberg.

MANDURIA. E’ MICHELE MATINO IL CANDIDATO SINDACO DEI VERDI

I Verdi di Manduria riuniti in assemblea, presieduta dal portavoce provinciale Gregorio Mariggiò, hanno deliberato che correranno da soli alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio comunale ed hanno indicato come candidato alla carica di Sindaco il Segretario cittadino, Dott. Michele Matino

I Verdi ritengono che questa sia la scelta che più coerentemente risponda al loro progetto per una profonda trasformazione della politica manduriana, quale hanno sempre perseguito e che può essere sintetizzata nelle seguenti parole d’ordine: trasparenza, rinnovamento, partecipazione attiva, solidarietà, ottimizzazione delle risorse.

COMUNICATO STAMPA. GPA: “MANIFESTIAMO PER LA SPERANZA: LIBERTA’ E DEMOCRAZIA SI DIFENDONO TUTTI INSIEME

“Testimoniamo la nostra presenza contro la violenza di ogni tipo”

Una violenza intimidatrice, inattesa, insospettata ha fatto irruzione nella tua vita di giovane sindaco di Sava investendoti con il suo inevitabile bagaglio di angosce e paure, un’esperienza che inevitabilmente lascerà in te e in tutta la tua famiglia, un segno profondo doloroso, e alla quale va innanzitutto tutta la nostra vicinanza e tutto il nostro incondizionato affetto. Dario, le donne e gli uomini del GPA si stringono intorno a te e a tutta la tua famiglia in un abbraccio forte e affettuoso.

VIDEO. Campomarino (Marina di Maruggio, Ta). Lavori di rimozione alghe-poseidonia dal “molo peschereccio”

AVVIATI I LAVORI DI RIMOZIONE ALGHE-POSEIDONIA DAL MOLO PESCHERECCIO DEL PORTO TURISTICO DI CAMPOMARINO

Dopo gli esposti degli anni scorsi presentati all’Autorità Giudiziaria, alla Capitaneria di Porto, al Nucleo Operativo Ecologico (NOE) alle Autorità Sanitarie, all’ Arpa, nonché agli Enti Locali (Comune di Maruggio), Provincia e Regione, ora finalmente sembra sia arrivato il momento di mettere la parola fine alle condizioni di degrado ambientale ed igienico sanitario in cui in tutti questi anni era venuto a trovarsi lo scalo di alaggio del “Porto Turistico di Campomarino

In data 8 aprile u.s. la Società “Torre Moline” S.p.A., a seguito di continue pressioni da parte dell’Amministrazione Comunale di Maruggio, che da tempo aveva in atto un contenzioso sulle competenze di intervento (il Comune è socio di minoranza mentre la Torre Moline è la Società di maggioranza alla quale è stata data la concessione trentennale), ha iniziato i lavori di rimozione alghe-poseidonia. Detto intervento è stato prima richiesto e successivamente autorizzato dal Comune di Maruggio come da Ordinanza n. 16 del 15/03/2013”Ordinanza Contingibile e Urgente per l’incolumità e la sicurezza di persone e cose”, “rimozione dei sedimenti di Poseidonia zona peschereccia del Porto di Campomarino di Maruggio”.

FUMARE RIDUCE IL VALORE DI CASA DEL 30%

Il risultato di un sorprendente sondaggio tra gli agenti immobiliari

Fumare fa male alla salute e anche ai patrimoni. Se ne accorgono le famiglie a causa delle spese per l’acquisto di sigarette e lavorati del tabacco o per le conseguenze negative sullo stato psicofisico di fumatori e di coloro che vivono accanto, ma anche gli agenti immobiliari. A stabilirlo un curioso sondaggio svolto tra gli agenti immobiliari in Canada, in particolare in Ontario che hanno evidenziato che fumare in casa può ridurre in modo significativo il prezzo di vendita degli immobili

BOOM DI MALATTIE SESSUALI

Aumentano notevolmente i casi di infezione da clamidia. Il gruppo più colpito è costituito da giovani donne tra i 15 ei 25 anni. Colpa spesso dell’imprudenza dei ragazzi, ancora poco attenti ai rapporti protetti. Le Malattie Sessualmente Trasmesse sono un’emergenza di cui si può e si deve parlare

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, l’infezione da Chlamydia trachomatis (Ct) è l’infezione batterica sessualmente trasmessa più comune tra le donne ed è in continua crescita. Con 54 milioni di nuovi casi l’anno in tutto il mondo in alcune nazioni come la Gran Bretagna sono un vero e proprio serbatoio.

RC AUTO: STOP AL “DECRETO AMMAZZA RISARCIMENTI”. UNO SCANDALO TUTTO ITALIANO

Vergogna! Il Ministero della Salute sul “decreto ammazza risarcimenti” in sintonia con le compagnie assicurative vuole abbattere il valore dei risarcimenti dei danneggiati e vittime della strada rispetto alle Tabelle di Milano. Lo “Sportello dei Diritti” con l’AIFVS (Associazione Familiari Vittime della Strada) che ha dichiarato di respingere i tentativi di mediazione al ribasso e che sostiene i diritti delle vittime. Non tollereremo l’ennesimo favore alla lobby delle compagnie. Uno scandalo che denunceremo in ogni sede!

Continua la battaglia contro il decreto soprannominato, a ragione, “ammazza risarcimenti” che vuole abbattere sino al 60 % il valore delle liquidazioni in favore dei danneggiati e vittime della strada rispetto alla più equa Tabella del Tribunale di Milano, ormai generalmente riconosciuta dalla giurisprudenza a tutti i livelli come la più giusta e corretta per garantire un degno ristoro a seguito dei danni biologici e più genericamente non patrimoniali subiti a seguito di sinistri stradali.

COMUNICATO STAMPA. DA FACEBOOK L’AVVOCA TICCHIO CI MANDA QUESTO SCRITTO

IO, Avvoca Ticchio, con grande rammarico rinuncio a candidarmi a sindaco per le prossime comunali

L’odio viscerale e la prepotenza di certa gente, per niente propensa alla satira “pulita e non offensiva”, ha lasciato un segno doloroso nel mio animo; così come la presunzione di associare la satira a fomentazione di azioni criminali di recentissima memoria, mi lascia perplesso. Troppa ignoranza, troppo poco saper giocare con leggerezza tra tante problematiche quotidiane. Auguri cari concittadini e, permettetemi un ringraziamento particolare a chi, come il direttore Periodico Vivavoce e il sig. Cpamimmo Carrieri, quotidianamente si espone per stimolare una politica troppo spesso assente!

ESPOSTO, DIFFIDA E RIMOZIONE DEL FILO SPINATO IN ZONA BALNEARE S.P. 122 CAMPOMARINO-TORRE COLIMENA-CAMPOMARINO

Per oltre un ventennio sulla S.P. “Campomarino-Torre Colimena-Campomarino”, in zona balneare ad intensa frequentazione turistica, per un tratto di circa 300 metri a partire dalla contrada “Scorcialupi,” in ambi i lati di un rigoglioso viale alberato, una recinzione con filo spinato arrugginito (offendìcula) che delimitava la proprietà di un bosco, ha rappresentato un serio pericolo per la pubblica incolumità

Il filo spinato in grado di offendere accidentalmente,oltre ad essere poco visibile, era stato posizionato ad altezza d’uomo su strada pubblica ad intenso traffico veicolare e pedonale(sopratutto durante la stagione balneare). Successivamente al mio esposto, il Sindaco del Comune di Maruggio Dott. Alberto Chimienti, con propria nota ha provveduto a diffidare la proprietà affinché la recinzione venisse rimossa e/o sostituita, con materiale “conforme alla normativa urbanistica/edilizia.

COMUNICATO STAMPA. ATTENTATO AL SINDACO DI SAVA, DARIO IAIA: SOLIDARIETA’

Ancora un vile attentato alle istituzioni democratiche della nostra Regione

Ancora una volta un sindaco colpito dalla vigliaccheria di chi, da anonimo, intende perseguire i suoi scopi non attraverso il dialogo e le normali strade, ma attraverso vie lastricate di intimidazioni, minacce e comportamenti mafiosi.
Esprimo la mia più amichevole solidarietà all’amico Dario Iaia, che a Sava sta dimostrando di essere un sindaco con la schiena dritta, capace e ricco di idee. Uno dei tanti che non si lascia intimidire di certo da chi usa la benzina ed il fuoco di notte.

CONCORSO FOTOGRAFICO “Tàrde Nuève”

PROMOSSO dalla Associazione IGINO GIORDANI di Taranto e dalla onlus PRO LOCO di Taranto

Regolamento. Finalità: Il concorso si pone i seguenti obiettivi:
1. le immagini , inedite , devono essere rappresentative e identificative del Comune di Taranto, saranno selezionate le più pregevoli sia da un punto di vista artistico sia come rappresentazione del territorio tarantino, della sua complessità, delle sue peculiarità e della sua storia.
2.promuovere la conoscenza delle immagini fotografiche stesse da parte degli utenti. A tal fine le foto saranno “votabili” su facebook nella pagina dedicata al concorso : “Tàrde Nuève”
3.le immagini fotografiche scelte a giudizio insindacabile della giuria e le tre
maggiormente votate sulle pagine Facebook saranno premiate in occasione della presentazione di un calendario per l’anno 2014 ,realizzato con le stesse.

IL VILE ATTENTATO CRIMINALE ALL’AUTO DEL SINDACO IAIA, PATTO PER SAVA, I COMMENTI DEI LETTORI E DEGLI AMICI DI FACEBOOK E LA POSIZIONE DEL NOSTRO GIORNALE

Da condannare, e senza appello, il vile atto criminale nei confronti del primo cittadino savese. Ma, quando si discute, si commenta e si critica non si fa nessun danno e tanto meno si istiga alla violenza. Che sia ben chiaro questo. Rimarcatelo, per favore!

Colpire le auto di ognuno di noi è la cosa più facile. Il nostro caro ambientalista e giornalista di viv@voce Mimmo Carrieri ne sa qualcosa, io stesso, magari in forma “ridotta” rispetto a Carrieri, ne so anche qualcosa. Quindi questo vuol dire che siamo tutti vulnerabili nel buio della notte, dove i nostri sonni non sempre sono tranquilli. Ognuno di noi, per il ruolo che ha, sa benissimo i rischi che si corrono e l’eventuale dazio che si può pagare.

PUNTERUOLO ROSSO “ASSASSINA” LE PALME IN PIAZZA MAZZINI A LECCE E IL COMUNE NON FA NIENTE

Ora c’è la paura che le sei piante presenti sul piazzale da decenni possano cadere in terra, colpendo i passanti. Colpa di chi cura la manutenzione del verde e dell’amministrazione comunale nonostante i ripetuti avvisi dello Sportello dei Diritti in questi anni

Il flagello delle palme, il temibile “punteruolo rosso” si è abbattuto, nell’inerzia pressoché totale dell’amministrazione comunale leccese anche nella centralissima piazza Mazzini dove i sei fusti di palme ormai morte si presentano alla città come per annunciare ai leccesi e a chi visita la città che il tempo della bellezza e della cura é finito per far posto ad un inesorabile processo di degrado.

TARANTO 18 APRILE. PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI GOFFREDO BUCCINI, “ L’ITALIA QUAGGIU’ ”

Giovedì 18 Aprile 2013, ore 18, presso la libreria Mandese

Goffredo Buccini, inviato del Corriere della Sera, presenta il suo libro emodera il dibattito Fulvio Colucci giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno”
Alba del Corpus Domini 2011, statale Ionica, Locride. Davanti alla farmacia di Maria Carmela Lanzetta, bruciata da un incendio appiccato da quattro picciotti delle cosche, si mettono in fila le donne di Monasterace, con strofinacci, acqua e detersivo: per salvarle il salvabile, ripulire ciò che resta della bottega di questa farmacista che s’è fatta sindaca e ha sfidato crimine e corruzione con la semplicità e il buonsenso d’una madre. “Come vi potrò ripagare?”, chiede lei. “Già ci avete ripagato”, rispondono loro.

PATTO PER SAVA. COMUNICATO STAMPA RELATIVO ALL’ATTENTATO INCENDIARIO AL SINDACO DI SAVA (TA)

La coalizione Patto per Sava, nelle persone degli amministratori in carica e dei propri aderenti, manifesta la propria solidarietà umana e politica al Sindaco di Sava Avv. Dario Iaia ed ai suoi familiari, così gravemente colpiti dall’atto criminale di questa notte

Sappiano gli autori di tale vile gesto che colpendo il suo massimo rappresentante non hanno offeso soltanto il capo di una amministrazione comunale, ma l’intera cittadinanza savese che democraticamente ha compiuto una scelta di discontinuità politica ed amministrativa.