Category Archives: QUOTIDIANO

MALATTIE RARE: SI CHIAMA GLYBERA IL PRIMO FARMACO CHE CORREGGE I GRASSI

Via libera dall’Ue alla commercializzazione del medicinale

La commissione Europea ha dato il via libera per l’uso commerciale del primo farmaco che corregge un difetto genetico. Il medicinale si chiama Glybera e ha la sua applicazione per la terapia di una malattia rara nella quale il malato non ha un enzima che permette di digerire i grassi. In uno o due soggetti su un milione il gene che codifica l’enzima non funziona e costringe il paziente ad una dieta con appena il 20% dei grassi necessari. Nei casi più gravi, per cui è stato approvato, i pazienti soffrono di pancreatiti ricorrenti.

RYANAIR INFLESSIBILE CON BAGAGLI A MANO. MA E’ GIUSTO COSI’?

Che Ryanair fosse tra le compagnie più inflessibili in merito alle condizioni di viaggio in particolare con il bagaglio a mano, era fatto notorio, almeno per chi avesse viaggiato almeno una volta a bordo dei suoi aerei

Ma comunque fanno spesso notizia alcuni casi eclatanti accaduti negli aeroporti europei che hanno visto protagonista in negativo la compagnia low cost irlandese. L’ultimo in Spagna, in particolare nell’aeroporto di Valencia, il 31 ottobre scorso, quando una passeggera spagnola, che era salita a bordo di un Boeing 737-800, è stata costretta a scendere addirittura da due uomini della Guardia Civil perché il suo bagaglio a mano non rientrava tra quelli consentiti a bordo per rispettare le rigide norme di sicurezza imposte dalla società aerea.

“PUNIZIONE DEL SINDACO”: E IL COMANDANTE DEI VIGILI URBANI DIVENNE CUSTODE DEL CIMITERO

Il sindaco: “E’ venuto meno il rapporto fiduciario, questo per evitare danni all’immagine della città”

MINERVINO – Tra le storie all’italiana che di tanto in tanto salgono agli onori della cronaca, quella tuttora in corso nel Comune di Minervino deve essere apparsa davvero tra le più singolari. La sintetizziamo per come siamo riusciti a ricostruirla: da una parte abbiamo un segretario generale comunale, Giulio Rutigliano, il quale svolge funzioni di «sceriffo» della città su mandato dell’ex sindaco Luigi Roccotelli. Dall’altra un comandante di polizia municipale, Antonio Franco, che, dopo essere stato spodestato e parcheggiato agli affari Generali del Comune, sempre dall’ex sindaco Roccotelli, lo abbiamo ritrovato anche in mansioni di custode del cimitero.

REAZIONI ALLERGICHE A PROFUMI E COSMETICI

Bruxelles vieterà Chanel n ° 5? In Francia polemiche mentre girava la voce che la Commissione europea potesse vietare la commercializzazione di profumi rinomati tra cui il mitico Chanel n ° 5.  Arrivata subito la smentita dall’esecutivo Ue

Dopo che in Francia un’indagine scientifica ha individuato circa 100 ingredienti che possono essere causa di reazioni allergiche ed ha raccomandato la necessità di limitazioni, mentre per alcuni tra i quali alcuni muschi arborei utilizzati nel mitico profumo Chanel 5, addirittura di proibirli, é montata un’accesa polemica, tant’è che la Commissione europea ha dovuto tenere, a partire dal mese di agosto scorso, consultazioni informali con l’industria del profumo per tutelare i consumatori contro gli ingredienti allergenici dei profumi.

ATTENTI AUTOMOBILISTI E UTENTI DELLA STRADA

RCA: tolleranza zero di 15 giorni per il pagamento del premio dal 1° gennaio 2013

Suona proprio di ennesimo favore ai poteri forti, in particolare quello rappresentato dalla lobby delle assicurazioni, la norma occultamente introdotta con l’art. 22 del Decreto Legge n. 179 del 18 ottobre 2012, che ha inserito un art. 170-bis al Decreto Legislativo n. 209/2005, meglio noto come Codice delle Assicurazioni Private.

La scusa era quella di facilitare l’accertamento della scadenza del premio da parte degli agenti della polizia stradale, ma la nuova disposizione in realtà comporterà un aggravio di cautele da parte degli utenti della strada perché tutti i contratti rc auto in scadenza dopo il 1° gennaio 2013 non saranno più prorogabili tacitamente e pertanto a partire da quella data salterà definitivamente per tutti la tolleranza di quindici giorni per il pagamento del premio assicurativo.

ELOGIO DELLA “SALVIA SCLAREA”

La natura può essere crudele ma é nel complesso generosa se si pensa a quante sostanze positive per la salute possono trovarsi a disposizione già nelle piante

Questa volta Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti” che pur ritenendo fondamentale l’importanza della chimica nella storia per la cura delle malattie, fa presente che molto spesso alcuni disturbi e patologie possono essere curati, ancora oggi, con semplici rimedi meno invasivi dei farmaci sulla scia di quanto facevano le nostre nonne. A tal proposito si vogliono rappresentare i benefici di una pianta diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo del quale é originaria: la Salvia sclarea.

LAVORO: COSTO ZERO CONTRIBUTI PER CHI ASSUME APPRENDISTI

I datori di lavoro che occupano fino a nove addetti, e che dal 2012 al 2016 assumono apprendisti, hanno diritto allo sgravio del 100% dei contributi Inps per la durata di tre anni

L’agevolazione interessa esclusivamente i datori di lavoro che occupano un numero di addetti pari o inferiore a nove. Lo spiega l’Inps nella circolare n. 128/2012 di ieri illustrando le novità del Tu dell’apprendistato (dlgs n. 167/2011) in vigore dal 25 ottobre 2011.

PIAZZA SAN GIOVANNI. MORIRE A 49 ANNI, CON IL COMANDO DI POLIZIA URBANA CHIUSO ALLE 18.45!

Sava 3 novembre. E’ una serata tranquilla, la Piazza principale si mostra come è suo solito, con il sabato in corso, con tanti savesi che la presiedono. Sono le 18.45 e con alle spalle la Chiesa Madre sul lato destro tanti savesi discutono tranquillamente. Tutto ad un tratto un savese di 49 anni crolla per terra, colpito da un infarto. L’imbarazzo e le difficoltà del momento agitano tutti i vicini. Non sanno che fare.

SAVA. INTERVENTO DEI VIGILI DEL FUOCO DI MANDURIA PER UN PRINCIPIO DI INCENDIO NEL SOTTOSCALA DEL “DEPOSITO CARTACCE” DEL PALAZZO COMUNALE

Sava 3 novembre. Principio di incendio nell’archivio comunale, intervento dei Vigili del Fuoco di Manduria. Questa mattina verso le 12,30 nel sottoscala dell’ingresso al Palazzo comunale, utilizzato come deposito di buste in cellophan contenenti cartacce, si è verificato un principio d’incendio per il quale è stato richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco di Manduria.

NOTA STAMPA. PORTA IL NIPOTE IN CAMPAGNA: MULTATO!!!

«In una nazione dove tutto va a catafascio, o come dicono alcuni a scatafascio, ossia alla deriva morale e materiale, il sistema di parassiti le pensa tutte per potersi mantenere vessando in tutti modi i cittadini, sudditi di una classe dirigente (politica ed istituzionale) corrotta ed incapace. Classe dirigente che con i media genuflessi alle cricche induce il paese ad essere governato da nani, ballerine ed oggi anche da comici. Questo da aggiungersi al sistema di potere cristallizzato di mafie, lobbies, caste e massonerie.

TASSE SULLA CASA: 4,2 MILIARDI DI EURO L’IMPONIBILE PRESUMIBILE

Sono 69 milioni gli immobili italiani ai raggi “X” del Catasto di cui circa la metà del valore stimato ai fini fiscali è concentrato al Nord

L’Agenzia del territorio ha pubblicato le statistiche relative ai beni immobiliari che sono disponibili da oggi sul portale dell’Agenzia del Territorio. Sono oltre 69 milioni di beni tra unità immobiliari urbane e altre tipologie immobiliari che non producono reddito.

LA REGINA DELLA TAVOLA MONDIALE: LA PASTA

Oltre 13 miliardi i piatti cucinati nel mondo solo l’anno scorso

Quasi due porzioni a testa ad ogni cittadino nel mondo nel corso del 2011. Sono tredici miliardi e 275 milioni i piatti cucinati in tutto il mondo con la pasta “made in Italy” solo per l’anno passato. Certo, se tutti potessero mangiarne almeno un piatto o anche un solo boccone.

LATTE MATERNO. MOLTE MAMME NON LO PRODUCONO PIU’

Subito un’indagine epidemiologica del Ministero della Salute e dell’ISS

È giusto premettere, prima di affrontare quanto segnalato allo “Sportello dei Diritti”, che non si è a conoscenza di dati ufficiali, ma proprio per tali motivi stante la delicatezza del tema è opportuno che qualcuno cominci ad indagare. E questo “qualcuno” sono le istituzioni, in particolare quelle deputate alla tutela della salute dei cittadini.

RISCHIA GROSSO PER ASSENZA ARBITRARIA IL DIPENDENTE CHE LASCIA A LUNGO SCOPERTO IL POSTO PER RICARICARE IL CELLULARE

Legittimo il licenziamento intimato al lavoratore che si assenta dal servizio: l’allontanamento prolungato configura l’abbandono punibile con l’estinzione del rapporto

“È legittimo il licenziamento in tronco del dipendente che si allontana senza comunicarlo al superiore per esigenze fisiologiche, in questo caso per ricaricare il cellulare, impiegando oltre il tempo necessario: ciò configura l’abbandono del posto di lavoro “. Questo, in estrema sintesi, il principio sancito da una recente pronuncia del la Cassazione con la sentenza 18811 del 31 ottobre 2012. I giudici di Piazza Cavour confermando la sentenza di prime cure ha respinto il ricorso di una guardia giurata contro la decisione della Corte d’appello di Salerno che aveva ritenuto legittimo il licenziamento. Il caso ha riguardato un dipendente di una banca che per andare a comprare una ricarica del cellulare senza avvertire i superiori, ha lasciato il metal detector dell’entrata dell’istituto di credito disattivato, e, oltretutto, sfruttando più tempo del dovuto per lo svolgimento di tale operazione. Tale comportamento configura l’abbandono del posto di lavoro legittimando il licenziamento in tronco.

SCARPE CANCEROGENE RISCHIO PER IL CONSUMATORE

Sul mercato italiano migliaia di scarpe confezionate con sostanze altamente tossiche anche cancerogene

L’ultimo importante sequestro di migliaia scarpe d’importazione in Italia, avvenuto nei giorni scorsi a Roma nel quartiere Esquilino in alcune attività commerciali, vendute a prezzi stracciati ma contenenti sostanze sostanze altamente tossiche, anche cancerogene – con valori di cromo esavalente, cadmio e piombo più di cento volte superiori ai limiti di legge – dovrebbe far riflettere sullo stato dei consumi in Italia e dei controlli doganali che consentono il passaggio di migliaia di tonnellate di merci senza le opportune verifiche sul rispetto delle stringenti normative europee in materia di vendita di prodotti al consumo.

LE SPESE FOLLI IN GIRO PER L’ITALIA

Nella triste classifica degli sprechi vi è l’arredamento dei dirigenti degli Enti

L’ultima la scrivania modello “Quirinale” per il Presidente della Camera di Commercio di Lecce
Nel Paese di Bengodi di boccaccesca memoria non si è mai badato a spese. E l’Italia e i suoi innumerevoli apparati, le sue amministrazioni, enti, nonostante la crisi, il suo debito pubblico tendente all’infinito, sembra continuare ad essere il Paese di Bengodi. Non per tutti, però, perché rimane ancora una classe di privilegiati arroccati all’interno di quegli apparati, amministrazioni, enti che sembra continuare a vivere in un paese che non c’è, distante mille anni luce da quello reale.

EQUITALIA: NULLE A PARTIRE DAL 2000 IN POI LE CARTELLE ESATTORIALI PRIVE DELLA SOTTOSCRIZIONE DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

L’atto deve contenere sia la sottoscrizione del responsabile sia la qualifica e il nominativo di chi ha notificato. Le cartelle esattoriali prive della sottoscrizione del responsabile del procedimento, sono nulle a partire dal 2000 in poi

Lo ha stabilito la sentenza n. 3339/2012 del Giudice di Pace di Lecce, Avv. Giuseppe Paparella, che, ha accolto il ricorso di un cittadino assistito dall’avvocato Rosanna Cafaro al quale era stata notificata una cartella esattoriale priva della sottoscrizione del responsabile del procedimento e del nome e della qualifica del notificatore. Secondo il magistrato onorario la causa della nullità, è insita nello Statuto del contribuente in controtendenza a numerose decisioni della Suprema corte che attribuisce la nullità della cartella non dallo Statuto ma dall’espressa previsione legislativa del 2008.

LE COMUNICAZIONI DI INTERE AREE D’ITALIA ISOLATE DAI FURTI DI RAME

Il caso delle marine leccesi di San Cataldo e Frigole. Basta cittadini di seria A e di serie B

Da mesi lo “Sportello dei Diritti” ha avviato una campagna nazionale per evidenziare i pericoli per la collettività connessi all’escalation di furti per ottenere metalli quali rame, bronzo e ferro. Dopo aver indicato una serie di ricette per cercare di arginare il fenomeno, è il caso di dirlo, non è arrivato ancora alcun segnale ed anzi continuano ad arrivarci segnalazioni da tutta Italia in merito all’isolamento nelle comunicazioni, ma anche per la corrente elettrica, di intere zone più o meno grandi del Paese.

CONDANNATO CAPOUFFICIO CHE SPIA LA POSTA ELETTRONICA DEI DIPENDENTI

Non può essere violato il domicilio informatico dei subordinati costituito dalla casella email qualsiasi ne sia il contenuto

Il capoufficio spione che legge abusivamente la posta elettronica dei propri subordinati può essere condannato penalmente. Secondo la Corte di Cassazione penale anche gli account sono tutelati dalla protezione del cosiddetto «domicilio informatico» indipendentemente dalla natura dei dati contenuti nella casella di posta elettronica.

NUOVO STOP AD EQUITALIA DALLA CASSAZIONE

Il fermo amministrativo è illegittimo se non è stata notificata la cartella di pagamento

Sono molteplici le decisioni delle corti tributarie ma anche della Cassazione che hanno censurato il comportamento di Equitalia quando non segue con correttezza le procedure d’esazione.