Category Archives: QUOTIDIANO

CARTELLOPOLI: PERICOLI SULLE STRADE URBANE

Cartelloni pubblicitari luminosi a messaggio variabile sull’incroci anche se vietati dal CdS. Anche i Comuni si fanno pubblicità piazzandoli fuori dagli spazi rischiando di causare distrazioni e incidenti

In quasi tutti i comuni d’Italia si possono osservare in bella vista cartelloni luminosi riportanti le più disparate informazioni che riguardano l’ente locale. Dalla viabilità, alle modalità di raccolta della spazzatura, dal santo del giorno all’orario.
È chiaro però che se tali tipo di segnalazioni vengono poste su intersezioni pericolose o sui rondò possono naturalmente ingenerare distrazione fra gli utenti della strada con gravi rischi per la circolazione stradale.

IL CELLULARE FA MALE

Dopo i dubbi sui rischi connessi all’uso per le onde elettromagnetiche anche l’allergia. Il rischio: dermatite da contatto

Sino ad oggi la comunità scientifica si è divisa tra chi sostiene che non vi siano prove dell’incidenza tra le onde elettromagnetiche dei cellulari e l’insorgenza di patologie tra le quali i tumori e chi invece ne è convinto. Certo è che l’ Oms (Organizzazione mondiale della sanità), alla fine di maggio scorso ha emesso un verdetto che ha fatto la notizia del mondo, includendoli tra le cose che possono causare il cancro.

UE: ITALIA IL PAESE PIU’ INSOFFERENTE ALLE LEGGI EUROPEE

Si conferma al primo posto nella classifica delle procedure d’infrazione aperte

Che l’Europa andasse a più velocità è un fatto misurabile in ogni statistica così come sono noti i ritardi con cui l’Italia si mette in regola con le normative europee. Da tempo Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, evidenzia come se non ci fossero normative europee applicabili negli Stati membri nel campo della tutela dei diritti e dei consumatori che sono molto spesso più avanzate rispetto alle legislazioni nazionali i cittadini non si vedrebbero garantiti giuridicamente in vasti campi del vivere quotidiano. Il Belpaese in tal senso, lo abbiamo detto più volte, è da sempre il più sordo e lento a recepire ed applicare la legislazione comunitaria nonostante negli anni si sia cercato d’introdurre strumenti normativi, come la “legge comunitaria” che si fa ogni anno, in grado di farla attuare.

FARMACOVIGILANZA: VIA WEB I CITTADINI POSSONO SEGNALARE DIRETTAMENTE LE REAZIONE AVVERSE DEI FARMACI

E’ attiva anche in Italia la nuova legislazione europea di farmacovigilanza che permette ai pazienti di fare direttamente le segnalazioni via web. La normativa modifica la definizione stessa di reazione avversa, intesa ora come effetto nocivo e non-voluto conseguente all’uso di un medicinale

Ogni cittadino deve segnalare al proprio medico o al farmacista l’eventuale comparsa di qualsiasi effetto collaterale, anche di quelli indicati nel foglietto illustrativo, poiché ciò permette di compilare statistiche precise sul medicinale. Saranno oggetto di segnalazione anche le reazioni avverse derivanti da errore terapeutico, abuso, misuso, uso off-label, sovradosaggio ed esposizione professionale. Tutte le segnalazioni confluiranno nel database europeo Eudravigilance e saranno accessibili al pubblico.

GIORNALI, GIORNALISTI E EMITTENTI TELEVISIVE AL SERVIZIO DELL’ILVA

Taranto Sera, Quotidiano di Puglia e Studio 100. Gli articoli? “Scritti direttamente dall’azienda”

I fili dell’Ilva partivano dal siderurgico per infilarsi nelle redazioni dela stampa locale. Una rete di carta (e antenne) che aveva lo scopo di condizionare l’opinione pubblica. E’ lo scenario che emerge dall’ordinanza del gip di Taranto. Che scrive: “Per raggiungere i suoi obiettivi, l’addetto alle relazioni esterne del gruppo Girolamo Archinà veniva supportato da Pietrangelo Putzolu, direttore della sede tarantina del Nuovo Quotidiano di Puglia e Michele Mascellaro, direttore di Taranto Sera. Putzolu è arrivato a ospitare una rubrica firmata da tale Angelo Battista, fantomatico “esperto ambientale”. Dietro quella firma si nascondeva lo stesso Archinà. Con la benedizione della famiglia Riva.

ALLARME TRUFFE TRAMITE INVITI VIA MAIL PER ACCEDERE AL CONTO E-BANKING DELLA VITTIMA

Lo Sportello dei diritti sollecita attenzione

Sedicenti istituti finanziari inviano delle e-mail che persuadono i destinatari a comunicare il loro numero telefonico e le coordinate bancarie. Per non destare sospetti i truffatori utilizzano gli indirizzi di posta elettronica di banche ed istituti finanziari conosciuti. Successivamente, le vittime vengono contattate telefonicamente con il pretesto di migliorare le condizioni di sicurezza del sistema. In tale circostanza esse sono incalzate ad indicare la password per accedere ai servizi bancari online ed il secondo elemento di sicurezza. I truffatori possono così accedere al conto e-banking della vittima anche se nessuna banca chiede ai propri clienti di verificare o aggiornare password, dati di carte di credito o altre informazioni personali tramite e-mail o per telefono.

ALIMENTI E FARMACI: 4 CIBI DA EVITARE DURANTE L’ASSUNZIONE DI MEDICINALI

Mentre i medici canadesi mettono in guardia contro una crescente lista di farmaci che possono interagire con il succo di pompelmo poiché possono causare effetti potenzialmente gravi, ci sono una serie di altri alimenti e bevande che possono interagire con farmaci comunemente prescritti

Per esempio tutti quelli che abbassano il colesterolo come i farmaci fluidificanti del sangue in grado di interagire con gli alimenti altrimenti innocui.

LA MAGGIOR PARTE DELLA CARNE DI MAIALE E’ CONTAMINATA DAL BATTERIO YERSINIA

Da una ricerca dei consumatori americani …

Secondo uno studio pubblicato oggi da una delle principali riviste per i consumatori statunitensi, Consumer Reports effettuato su un campione di prodotti di carne di maiale cruda venduta nei supermercati un po’ ovunque negli Stati Uniti, sarebbe presente nel 69 per cento dei prodotti testati il batterio yersinia enterocolitica, un patogeno di origine alimentare tra i meno conosciuti.
Lo Yersinia enterocolitica è un parassita batterico presente in molti alimenti (carne, vegetali, prodotti ittici, latte), tuttavia i ceppi patogeni vengono più frequentemente isolati nella carne di maiale o nei prodotti a base di carne suina. È causa di patologie intestinali come enteriti ed enterocoliti e frequentemente di diarrea soprattutto nei bambini.

STOP AL RICATTO DELLE BANCHE CHE NEGANO I MUTUI

Basta segnalarlo al prefetto che fa partire la “conciliazione” davanti all’arbitro bancario e finanziario. La banca d’Italia pubblica le regole per la risoluzione stragiudiziale delle controversie su finanziamenti e mutui

È un fatto riscontrabile nella vita di ogni giorno che le banche hanno stretto i lacci delle bisacce per erogare mutui e finanziamenti nonostante abbiano ricevuto fiumi di liquidità dalla Banca Centrale Europea al modestissimo tasso d’interesse dell’1%. Una stretta che per Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, non è concepibile anche perché sono le stesse banche a dettare condizioni a volte impossibili ai più, anche per l’acquisto della prima casa,  richiedendo garanzie di ogni genere che molte volte non sono comunque sufficienti a far ottenere l’erogazione del mutuo.

A SAVA NESSUNA SCUOLA E’ STATA DANNEGGIATA DAL TEMPORALE DI QUESTA MATTINA

Per un errore è stato scritto sul sito di Quotidiano di Puglia che a Sava è stata scoperchiata una scuola dal maltempo.

TROMBA D’ARIA E FULMINE. CROLLI E FERITI ALL’ILVA

Si parla di feriti, l’azienda smentisce: ‘Danni ma nessun infortunio o evacuazione’

Danni si sono verificati questa mattina all’Ilva di Taranto a causa del maltempo che si è abbattuto sulla città. Una tromba d’aria ha provocato il crollo del camino delle batterie 1 e 2 dello stabilimento Ilva di Taranto. Sono caduti diversi quintali di cemento e vi sono alcuni feriti. La direzione ha disposto immediatamente l’evacuazione dello stabilimento. Sul posto ci sono diverse ambulanze, mezzi dei vigili del fuoco, carabinieri e polizia.

MANDURIA. OSSERVAZIONI E PERPLESSITA’ DEL PARTITO DEI VERDI IN MERITO AL NUOVO REGOLAMENTO EDILIZIO

Lettera al Commissario prefettizio e Al Commissario prefettizio del Comune di Manduria Dott. Aldo Lombardo

Oggetto: osservazioni del Partito dei Verdi in merito al nuovo Regolamento Edilizio per il Comune di Manduria, in via di approvazione

IL SUCCO DI POMPELMO REAGISCE CON UN AMPIO NUMERO DI FARMACI

L‘allarme degli esperti di interazione dei medicinali con lo scopo di aumentare la consapevolezza del ‘frutto proibito’

I medici canadesi lanciano l’allarme che altri farmaci da prescrizione sono stati distribuiti sul mercato in grado di interagire con il succo di pompelmo con effetti potenzialmente gravi come la morte improvvisa.
Il Dr. David Bailey, un farmacologo clinico del Lawson Research Institute di Londra, Ont., più di 20 anni fa ha scoperto l’interazione tra il pompelmo e alcuni farmaci. Da allora, il numero di farmaci potenzialmente in grado di interagire è salito a più di 85.

VIETATA LA VENDITA DI SIGARETTE ELETTRONICHE AI MINORI

Chi non ha visto in giro, soprattutto in aereo ma anche nei locali pubblici, ove in Italia vige un divieto di fumo generalizzato, qualche persona portarsi alla bocca una sigaretta in tutto e per tutto uguale a quelle “normali” ma che non emette fumo? E tra questi qualche ragazzetto non ancora maggiorenne?
Mentre era noto a tutti che la vendita di sigarette di tipo tradizionale è vietata dalla normativa vigente, sussistevano ancora alcuni dubbi circa la possibilità di commercializzare liberamente e quindi mediante vendita anche a soggetti minori degli anni sedici le sigarette elettroniche.

SAVA-MANDURIA-LIZZANO-MARUGGIO: DENUNCIATI DALLA GDF 11 FALSI POVERI

DOVRANNO RESTITUIRE ALLO STATO LE SOMME INDEBITAMENTE PERCEPITE UNDICI FALSI POVERI DELLA PROVINCIA DI TARANTO SCOPERTI DALLA GUARDIA DI FINANZA A MANDURIA, SAVA, LIZZANO E MARUGGIO. LA LORO CONDIZIONE ECONOMICA, PER LA QUALE AVREBBERO CHIESTO ED OTTENUTO CONTRIBUTI DA COMUNE ED ALTRI ENTI PUBBLICI, E’ RISULTATA DIFFERENTE DA QUELLA AUTOCERTIFICATA NELLE DICHIARAZIONI UNICHE SOSTITUTIVE E NEI MODELLI ISEE.

MANDURIA. POZZO DI SCIENZA SU QUESTO MARCIAPIEDE: DUE GRADINI INVADONO LA SEDE STRADALE. CHI HA AUTORIZZATO QUESTO LAVORO?

Ma d’ora in poi si può invadere tranquillamente la  sede stradale in questo modo? Allora vuol dire che il Codice della Strada a Manduria  (figuriamoci a Sava poi! ) è un optional!

Un lettore di Manduria ci manda queste due foto che volentieri pubblichiamo ma, oltre alla pubblicazione delle foto, ci sorge un dubbio, serissimo: sono stati autorizzati questi lavori dal Comune di Manduria? E l’ufficio tecnico messapico è al corrente di questa macroscopica invasione della sede stradale da parte della proprietà (in virtù dei due gradini di nuova collocazione i quali fuori escono dalla sede del marciapiede, ndr)?

ONOREVOLI STIPENDI? 4 ANNI DA DEPUTATO E TI COMPRI 10 CASE

Un cittadino italiano medio prende 20mila euro l’anno, un parlamentare 190mila. In termini pratici? Un onorevole può permettersi dieci case di un italiano medio

I dati emersi dagli studi della commissione Giovagnini relativamente agli stipendi dei parlamentari italiani continuano a fare notizia. E se la giornata di ieri era stata segnata dalla discussione relativa ai soldi percepiti ogni mese dai nostri politici, con un botta e riposta in cui a chi sosteneva la sproporzione degli emolumenti riservati ai nostri onorevoli, la Camera replicava sottolineando come le indennità dei politici italiani siano le più basse.

ALTRA NORMA ASSURDA DEL GOVERNO MONTI: SCATTA DAL 7 DICEMBRE L’OBBLIGO DI ANNOTAZIONE DELLA CARTA DI CIRCOLAZIONE CON IL NOME DELL’EFFETTIVO UTILIZZATORE DEL VEICOLO

Sarà più semplice la notifica delle multe perché il libretto dovrà contenere l’indicazione del soggetto diverso dal proprietario che utilizza per oltre un mese il mezzo. Per i rimorchi, stop alla targa ripetitrice. Prevista targa ad hoc

Il governo dei tecnici è sempre più il governo degli strafalcioni. Non c’è materia, infatti, nella quale la normativa o la regolamentazione introdotta dall’esecutivo Monti non crei distorsioni ai sistemi vigenti o addirittura complichi in maniera non del tutto logica la vita quotidiana dei cittadini.
Questa volta, la norma incriminata è data dall’entrata in vigore del Dpr 28 settembre 2012 n. 198 pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale 273/12 che a partire dal 7 dicembre obbligherà gli utilizzatori di tutti i veicoli dotati di targa ad aggiornare il libretto di circolazione tutte le volte in cui sia previsto l’utilizzo del veicolo per periodi superiori a trenta giorni da parte di soggetti diversi dai proprietari, L’unica consolazione è che sono esclusi i familiari, purché conviventi.

SALUTE: GRAZIE A UNA RETINA ARTIFICIALE IL PAZIENTE NON VEDENTE LEGGE IN BRAILLE CON OCCHI

La retina artificiale creata dalla società californiana Second Sight Medical Products Inc. è stata già testata su decine di pazienti in vari paesi

Grazie a una retina artificiale per la prima volta, pazienti non vedenti possono leggere in Braille senza toccare il testo, ma solo e direttamente con gli occhi.  E’ il nuovo traguardo di Argus II, la retina artificiale sviluppata dalla società californiana Second Sight Medical Products Inc. e già testata su decine di pazienti in vari paesi. Le parole braille sono proiettate nei loro occhi attraverso la retina artificiale e lette senza che il paziente debba toccare i puntini che le compongono. Il paziente ha potuto leggere varie parole in modo più veloce di quanto possibile con l’uso classico del Braille.

DANNI DA VOLI CANCELLATI E DA TRENI IN RITARDO O SOPPRESSI

Ancora importanti sentenze della Corte di Giustizia UE a favore dei viaggiatori. Il termine per agire per il risarcimento dipende dalla legislazione nazionale. Per il bagaglio smarrito dev’essere risarcito anche il compagno di viaggio e non solo il titolare del tagliando identificativo. L’utente dev’essere sempre informato dei ritardi o della soppressione indipendentemente dal gestore della rete ferroviaria

Per fortuna che c’è la Corte di Giustizia a chiarire quali siano i termini ed i modi per agire a tutela dei propri diritti nella delicata materia dei trasporti dei passeggeri quando la legge ed i giudici nazionali non si uniformano al diritto vigente nell’area comune. Così Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti” ritiene opportuno passare in rassegna tre importanti decisioni pubblicate in data odierna dalla Corte.