Category Archives: QUOTIDIANO

IL SINDACO IAIA RISPONDE SULL’ARTICOLO DEL REGOLAMENTO COMUNALE CHE PROIBISCE DI FARE FOTO E RIPRESE FILMATE ALL’INTERNO DEL NOSTRO CIMITERO

Egregio Sig. Giovanni Caforio, purtroppo, mi vedo costretto ad intervenire -nuovamente- per chiarire alcuni aspetti relativi alla ordinanza che avrei emesso per vietare di scattare foto e fare riprese video all’interno del cimitero

Il titolo del Suo editoriale di qualche giorno fa’ era il seguente : ” SAVA OTTOBRE 2010. FEBBRAIO 2013. DUE ORDINANZE DI CHIARA MATRICE FASCISTA. GIUSTO PER METTERE IL BAVAGLIO A VIV@VOCE” . E, poi, continuava nel pezzo, scrivendo :” ECCO PRONTO UN REGOLAMENTO COMUNALE E , SPECIFICAMENTE ALL’ART. 114 C’È UNA POSTILLA…” e che ” NON SARÀ UNA MODIFICA AL REGOLAMENTO CIMITERIALE O ORDINANZE VARIE…”.

LE STRADE O LE BUCHE DI SAVA?

Fondo stradale malconcio,  pieno di avvallamenti e di tombini sporgenti.  Sembra quasi di essere sul percorso stradale  della Parigi–Dakar

Giorni fa guardavo le buche delle strade di Sava e sempre di più mi risalivano alla mente le condizioni delle strade nei paesi coinvolti dai conflitti armati, se andate su internet e guardate le foto di alcune zone di guerra troverete delle immagini molto rassomiglianti al nostro manto stradale.

CUD 2013: I PENSIONATI INPS E EX INPDAP NON LO RICEVERANNO PIU’ A DOMICILIO

L’INPS, con circolare n. 32/2013, comunica che non spedirà i CUD ai pensionati. L’ultima dimostrazione che le fasce più deboli della popolazione come i pensionati siano stati i più penalizzati dal governo Monti perché più facili da colpire

Gli ultimi strascichi del governo Monti si fanno sentire e suonano come un’ulteriore beffa per le fasce più deboli della popolazione come i pensionati, obiettivi facili da colpire, mentre i soliti furbi hanno continuato e continueranno a gongolare se al Paese verrà riproposto un governo che sotto le mentite spoglie della salvaguardia nazionale e sulla scorta di una decantata autorevolezza, possa essergli consentito di fare il bello e cattivo tempo andando a colpire i soliti noti.
Ma venendo al punto che ci riguarda in particolare, basta scorrere la Legge di stabilità 2013, che ha goduto dell’ultima fiducia bipartisan, per rilevare un’altra nefandezza che comporterà un vero e proprio disservizio a danno di chi è titolare di una pensione a carico dell’INPS e quindi anche per quelli della gestione Inpdap o ex Enpals.

FONDAZIONE TARAS. UN MODELLO DI “GOOD GOVERNANCE” DEL CALCIO

Sabato 2 marzo, l’associazione di promozione sociale Fondazione Taras 706 a.C. ha preso parte all’incontro tra supporters’ trusts e massime istituzioni del calcio italiano che si è tenuto a Roma, nell’ambito del progetto “Migliorare la governance del calcio attraverso il coinvolgimento dei supporters e la community ownership”

All’evento, coordinato da Supporters Direct Europe e patrocinato dalla Commissione Europea, hanno partecipato Antonia Hagemann (responsabile delle attività̀ di sviluppo europeo di Supporters Direct), Diego Riva (consulente di Supporters Direct), Gianluca Monte (rappresentante dell’Unità Sport della Commissione Europea), Pippo Russo (rappresentante dell’Unione Italiana Sport per Tutti), Marco Brunelli (Direttore Generale della Serie A), Andrea Abodi (Presidente della Serie B), Federico Smanio (Marketing Serie B) e Franco Vianello Moro (Venezia United), nonché i rappresentanti della FIGC, della Federación de Accionistas y Socios del Fútbol Español (FASFE) e di Unsere Kurve.

AUTOVELOX E PRIVACY: IL COMUNE DEVE RISARCIRE I DANNI PER “TURBATIVA DELLA PACE FAMILIARE”

Se il verbale con foto viene notificato alla moglie del multato. A bordo c’era un’altra donna, l’ente è solidale all’operato dei vigili

L’applicazione corretta del Codice della Strada e del suo sistema sanzionatorio è uno dei problemi maggiormente attuali e sentiti da tutti gli automobilisti, specialmente per quanto riguarda l’utilizzo di sistemi autovelox per la rilevazione della velocità da parte delle Forze di Polizia.

SAVA. CHIUSO UN BAR. MOLTI DUBBI E ALCUNE PERPLESSITA’ SU QUESTA CHIUSURA

Che qualche imbecille scriva che il bar era un abituè di criminali, è soltanto imbecille due volte!

Tutti siamo rimasti sorpresi dalla chiusura di questo nostro bar cittadino. Tutti. Anche su facebook molti savesi hanno sollevato molti dubbi e alcune perleplessità, come d’altronde li solleva anche il nostro giornale. A differenza di qualche caprone prezzolato che ama scrivere che “il bar era un abituè di criminali”, noi cerchiamo di capire il perchè di questa decisione del Prefetto di Taranto, il quale ha imposto la chiusura del bar per 30 giorni.

SIAMO SICURI CHE E’ VIETATO FOTOGRAFARE ALL’INTERNO DEL CIMITERO?

A Sava tra poco, verrà fatta un’ordinanza dal nostro Sindaco che vieterà di fare anche le foto alle Vie cittadine!

Ricordo spesso, con piacere, un aneddoto che mi raccontò un noto e bravissimo fotografo di moda, circa una sua avventura fotografica. Si parlava di fotografia in generale, e mi disse: “Ero all’inizio della mia carriera in giro come sempre a far foto con la mia macchina fotografica e mi trovai di fronte un tale che, dopo averlo ritratto durante lo scatto ad un monumento, mi disse “lei, mi dia il rullino; non mi può fotografare, non sa che c’è la privacy?” Non avendo voglia di fare discussioni; cominciai a tirare fuori frasi in tedesco, inventate lì per lì, così che questo credette che fossi un turista straniero e mi lasciò in pace”.

RC AUTO: ALLARME COMPAGNIE E INTERMEDIARI NON AUTORIZZATI

Raddoppiato il numero delle cosiddette “compagnie fantasma” diverse quelle on line. Un’assicurazione per l’auto con una compagnia non autorizzata non copre in caso di incidente e si rischia il sequestro del mezzo

A causa della crisi economica e dell’incremento delle tariffe Rc auto si è verificata la fuga dei clienti dalle assicurazioni che si rivolgono alle cosiddette “compagnie fantasma” il cui numero è raddoppiato.

CANNACIG: LO SPINELLO E’ ELETTRONICO

Cannacig, ovvero la ‘canna’ elettronica. Il nuovo prodotto arriva dalla California ed il principio del  funzionamento è simile a quello della sigaretta, ma costa di più

L’idea è dell’americana Rapid Fire Marketing, azienda specializzata in inalatori a vapore che influenzata dalla sigaretta elettronica, ha convertito l’invenzione in un altro campo, quello delle droghe leggere e, più in particolare, della marijuana.

SCARPE TOSSICHE: BATA RITIRA QUATTRO MODELLI

Allarme per la salute  attraverso un contatto prolungato della pelle della calzatura contaminata con il sudore del piede

Nei giorni scorsi Bata, aveva ritirato in Svizzera dagli scaffali alcuni modelli in seguito a test effettuati nella Svizzera italiana e a Como dalla rubrica per la difesa dei consumatori. I quattro modelli di scarpe incriminati potrebbero contenere tracce di cromo 6, prodotto altamente tossico e cancerogeno che serve a conciare le pelli.

RISARCITI I DANNI MORALI AL CONSUMATORE PER L’ESPLOSIONE DELLA BATTERIA DEL CELLULARE

Condannato in via equitativa il colosso dei telefonini per l’ansia dovuta allo scoppio dell’apparecchio per i vizi di fabbricazione

La Giustizia con la “G” maiuscola non guarda in faccia nessuno, ma applica la legge: ciò anche se a confrontarsi in un’aula di tribunale ci sono il colosso dei telefonini e un semplice consumatore che ha deciso di affrontare una piccola grande battaglia per farsi risarcire i danni morali causati dallo spavento dovuto all’esplosione improvvisa del proprio cellulare.

AUMENTANO IN ITALIA NUOVI CONTAGI DI AIDS NEL 2012

Ogni due ore avviene un contagio, fino a 4000 nuovi casi ogni anno

Se ne parla poco, pochissimo, ma il numero di nuove persone che subiscono il contagio del virus dell’AIDS è cresciuto addirittura del 10% nel solo 2012, arrivando a 4000 nuovi casi rispetto agli anni precedenti secondo fonti del Ministero della Salute.
Le stime note in Italia, parlano di un numero compreso tra i 143.000 e 165.000 di cittadini affetti dal virus dell’Hiv, dei quali 22.000 hanno l’Aids e almeno 30.000 non sanno di avere l’infezione.

IL MARITO LA TRADICE DOPO 23 ANNI CON UNA BAMBOLA GONFIABILE. CHIEDE IL DIVORZIO

Shock per una donna mantovana: scopre il marito a letto con un’altra, una “femmina” decisamente particolare

È successo in Italia. A Mantova per la precisione. Il matrimonio tra un impiegata e una barista è al capolinea per colpa di una bambola gonfiabile. La donna ha scoperto il marito mentre faceva sesso nel letto della coppia, e immediatamente ha chiesto la separazione.

ANNULLATE LE MULTE SERIALI AL PROPRIETARIO DEL VEICOLO CHE E’ STATO RIPRESO DALLA TELECAMERA SULLA CORSIA PREFERENZIALE SENZ ACONTESTAZIONE DEI VIGILI

Il tribunale di Verona ha sentenziato che tali apparecchiature elettroniche sono utilizzabili “in automatico” solo nelle zone a traffico limitato

Le multe seriali rilevate con apparecchiature elettroniche sono un modo semplice di “far cassa” per i comuni. Lo sostiene da anni Giovanni D’Agata, fondatore dello che con lo “Sportello dei Diritti”, associazione di cui è fondatore, si batte contro l’assurda prassi delle amministrazioni comunali di rimpinguare i propri bilanci a danno delle tasche dei cittadini con metodi non sempre trasparenti o legittimi come molteplici sentenze sul territorio nazionale continuano ad evidenziare.

NESSUN VERBALE PER CHI CIRCOLA ENTRO I 15 GIORNI SUCCESSIVI DAL TERMINE DI SCADENZA DEL CONTRATTO ASSICURATIVO

Una circolare del Ministero dell’Interno chiarisce che dopo l’entrata in vigore del divieto di rinnovo tacito della polizza Rc auto, il conducente può continuare a esibire temporaneamente il vecchio certificato

Niente multa per il conducente beccato a circolare con il certificato e assicurazione scaduti entro i quindici giorni successivi alla scadenza della polizza R.Cauto. Lo chiarisce una circolare emessa dal ministero dell’Interno che interpreta l’articolo 22 del decreto legge 179/12, che, come è noto, ha modificato il decreto legislativo 209/09 (codice delle assicurazioni private) introducendo l’articolo 170-bis sull’esclusione del tacito rinnovo delle polizze assicurative.

TRACCIABILITA’ CARNE EQUINA: UNA PISTOLA LASER DISTINGUE LE CARNI ALIMENTARI

I ricercatori dell’Università Tecnica di Berlino di “Spettroscopia Laser” hanno realizzato una pistola laser-Raman, in grado di distinguere i diversi tipi di carne: maiale, manzo, tacchino e pollo

La carne di cavallo, se indesiderata, la si riconosce in una manciata di secondi, all’interno dello spettro dell’analisi Raman. La pistola laser, sviluppata nel corso degli anni, è oggi in grado di eseguire il test di tipologia dell’animale e della freschezza anche se la carne è avvolta nella pellicola di imballo. Inoltre il gruppo di lavoro diretto dal Dr. Ing. Heinz Detlef Kronfeldt, con la pistola laser è riuscito a identificare anche carni esotiche come quelle di cammello, coccodrillo e pitone.

COMUNICATO STAMPA. SEL SAVA: LE NOSTRE PROPOSTE SUL LABORATORIO URBANO

Da qualche mese a questa parte, a Sava, sta succedendo qualcosa

Il 1° ottobre 2012, è stato inaugurato il Laboratorio Urbano Musicale e Teatrale del Mediterraneo. Un luogo periferico, abbandonato e degradato, si è trasformato in un pulsante motore artistico e culturale per tutto il territorio,grazie all’iniziativa della Regione Puglia ed al progetto Laboratori urbani all’interno del programma “Bollenti Spiriti” sulle politiche giovanili.

SAVA. ANCORA SUL SERVIZIO PORTA A PORTA

Lettera: “Ma ha visto chi hanno assunto, caro direttore?

Caro Direttore, ho letto poco fa la lettera di quel savese che raccontava, per filo e per verso, come sono andate le cose per fare gli esami e le prove selettive per poter essere assunti nell’azienda privata che ha vinto la gara d’appalto sulla raccolta differenziata.

TARANTO. INCIDENTE ALL’ILVA. UN MORTO E UN FERITO

È crollato un ponteggio alla batteria 9 delle cokerie

Un operaio è morto e un altro è rimasto ferito in un incidente all’Ilva di Taranto. A quanto si è saputo, l’incidente è avvenuto alla batteria 9 delle cokerie. Entrambi sono precipitati da un’altezza di 15 metri mentre si trovavano su una passerella sul piano di carico. I due operai erano stati chiamati per un pronto intervento alla colata.

I COSTI AFFRONTATI PER LA DOCUMENTAZIONE, LE PROVE SELETTIVE. E POI? MANCO UNA RISPOSTA!

Pubblichiamo questa lettera di un lettore che ha partecipato alle selezioni per poter essere assunto, come operatore ecologico, dal nuovo gestore della raccolta differenziata, porta a porta, del nostro paese

Caro Direttore, le voglio raccontare quello che è capitato a me, e senz’altro a diverse centinaia di altri savesi che hanno fatto la documentazione e le prove selettive per poter sperare nell’assunzione da parte del nuovo gestore della raccolta differenziata a Sava. Tra le varie formalità richieste nella domanda per poter partecipare alle prove selettive veniva chiesto questo: il certificato del casellario giudiziario.