Category Archives: AMBIENTE

MANDURIA. Depuratore consortile. Legambiente: “E’ una vicenda che sfiora il grottesco”

Nota stampa del Circolo messapico

In merito alla annosa questione del depuratore di Manduria, Legambiente evidenzia come questa vicenda, che si trascina da anni, sembra ormai sfiorare il grottesco.

MANDURIA. Depuratore consortile. Romina Power: “I cittadini hanno diritto di scelta. Presidente Emiliano? Voglio un incontro con lei”

Lettera al presidente della Regione Puglia

Gentile Presidente Emiliano, ancora una volta Le scrivo a proposito del problema collettore Sava – Manduria, la cui localizzazione, come Lei stesso riconosce, è fortemente osteggiata da tutti i cittadini di Manduria ed Avetrana, ed anche nell’ultima manifestazione del 7 aprile, in circa 12.000, hanno ribadito ancora una volta, con un documento  a Lei indirizzato, una cosa semplice: avere diritto di scelta in questa vicenda, che  vede un susseguirsi di ipotesi e smentite, di soluzioni affrettate, di cambiamenti repentini di posizioni che hanno un solo comune denominatore, e cioè decidere ancora una volta ignorando la volontà espressa dei manifestanti, i quali mai come ora   si riconoscono esclusivamente e prevalentemente  nel coordinamento intercomunale dei comitati e che è espressione autentica del sentire comune dei cittadini sulla vicenda.

MANDURIA. Depuratore consortile. Lettera al Governatore Emiliano

Nota stampa congiunta della Federazione dei Verdi, La Puglia in Più, Movimento Giovani Per Manduria, Sinistra Italiana, Movimento Democratico con Manduria e WWF

Egr.Sig. Presidente, nell’annosa e defatigante vicenda del depuratore consortile di Manduria e Sava, per molto tempo i cittadini di Manduria e di Avetrana non hanno avuto modo di farsi ascoltare dai vertici regionali e di AQP. Mentre le amministrazioni comunali, e non solo quelle direttamente interessate al progetto, producevano atti e ricorsi, con i quali tentavano di dimostrare (forse con scarsa incisività,certo senza successo) quanto esso fosse devastante per l’ambiente e concettualmente aberrante, le popolazioni manifestavano, sfilavano, rivolgevano petizioni, raccoglievano migliaia di firme.

TARANTO. Legambiente: “Mar Piccolo: il fantasma della bonifica”

Aspettando un brindisi che non arriva

Nulla sembra poter scuotere la pesante cappa di colpevole silenzio che avvolge la promessa  bonifica del Mar Piccolo di Taranto.

Manduria. “E’ NECESSARIO ED URGENTE UN PIANO SPIAGGE COMUNALE CHE TUTELI E PRESERVI SITI DI PARTICOLARE PREGIO! “

Nota stampa dei Verdi messapici

Il nostro litorale rischia di essere fatto oggetto di un vero e proprio assalto alla diligenza, da parte di imprenditori privati intenzionati a realizzarvi dei lidi attrezzati, possibilmente nelle zone meno compromesse dall’abusivismo e dal turismo “mordi e fuggi” o in quelle di maggior pregio naturalistico e paesaggistico, come ad esempio la spiaggia prospiciente la Salina dei Monaci o la scogliera di Torre Colimena.

TARANTO. Arpa Puglia: “Wind day: 20 e 21 aprile”

L’ARPA Puglia ha comunicato che nelle date 20 e 21 aprile le condizioni metereologiche determineranno i “wind day”

L’ASL di Taranto invita la popolazione, residente nei quartieri prospicenti l’area industriale, ad attenersi ad alcune misure cautelative ove si consiglia a tutta la popolazione:

– di programmare eventuali attività sportive all´aperto nelle ore in cui i livelli di inquinamento sono inferiori, ovvero fra le ore 12 e le ore 18 ;

– di arieggiare gli ambienti chiusi negli stessi orari;

– di collaborare per ridurre i livelli di inquinamento cercando di ridurre il più possibile l´uso dell´auto.

DEPURATORE CONSORTILE. “Troppe proposte contrastanti sullo spostamento del depuratore. Le implicazioni di queste scelte”

Nota stampa di Rino Giangrande e Pasquale Greco, coordinatori del Comitato Noscaricoamare

In queste ore si legge di incontri tra amministratori e consiglieri comunali per proporre, ognuno per la propria parte, una soluzione allo spostamento del sito del depuratore consortile appaltato. Si leggono idee diverse, talora lanciate al solo fine di avere qualche citazione sugli organi d’informazione.

“COLLETTORE DI FOGNA SAVA – MANDURIA: CHI HA PAURA DEGLI ‘ECOLOGISTI?”

Da Francesco Di Lauro, per l’Associazione Culturale Azzurro Ionio, riceviamo e volentieri pubblichiamo

Non possiamo che condividere, comunque,  il ‘messaggio di pace’ lanciato dagli amministratori di Avetrana a quelli di Manduria dopo il pasticcio del 7 aprile, data in cui, mentre sul palco si teneva fede al patto  per una ‘soluzione condivisa’ tra tutte le componenti sociali,  patto comunicato in diretta  ad oltre 10.000  manifestanti e sottoscritto appena due giorni prima anche dagli amministratori avetranesi, questi ultimi a Bari avevano appena concluso tutt’altro ‘patto’, indicando insieme a Manduria la ’soluzione’ ai Serpenti, durata più o meno il tempo di una telefonata del neo-imprenditore vinicolo Bruno Vespa.

MANDURIA. Depuratore consortile. “Le nostre criticità sull’evolversi della situazione”

Nota stampa del circolo messapico di Legambiente

Noi soci del circolo Legambiente di Manduria, abbiamo sempre  espresso dei dubbi sulle criticità che si andavano di volta in volta evidenziando, ma sempre con spirito collaborativo nel comune intento di conciliare la salvaguardia dell’ambiente con la necessita di avere un moderno impianto di depurazione.

DEPURATORE CONSORTILE. “La battaglia per scongiurare lo scarico a mare non è ancora finita”

Comitato Noscaricoamare: “Riconosciuto il nostro contributo”

Dal verbale scaturito dalla riunione del 7 aprile scorso, svoltasi negli uffici della regione Puglia a Bari, si evince quanto il lavoro del Comitato Noscaricoamare sia stato fondamentale per il nostro territorio e per la soluzione del problema “scarico a mare” del depuratore consortile Sava-Manduria e marine.

MANDURIA. Grande soddisfazione per la riuscita della manifestazione

Nota stampa di Manduria Lab, Laboratorio politico progressista

A conclusione della manifestazione per la delocalizzazione del sito del depuratore consortile Manduria-Sava, che ha visto la partecipazione di oltre 10000 persone, il Comitato Organizzatore esprime la propria soddisfazione e ringrazia tutti coloro che a vario titolo vi hanno preso parte.

Manduria (Ta). IMPONENTE MANIFESTAZIONE PACIFICA CONTRO LA DISLOCAZIONE DEL DEPURATORE A “URMO” E CONTRO LO SCARICO A MARE

Venerdì 7 aprile. Migliaia di messapici e avetranesi nelle Vie cittadine

Dopo la manifestazione dello scorso venerdì ad Avetrana, oggi pomeriggio a Manduria in Piazza Garibaldi si sono riversate migliaia di persone (circa cinquemila) che dopo aver formato un lunghissimo corteo composto studenti, cittadini di Manduria Avetrana, Erchie, Oria, comitati ed associazioni, hanno protestato gridando slogan ed esponendo cartelli contro la dislocazione del depuratore a Urmo e contro lo scarico a mare.

MANDURIA. “Oggi manifestazione cittadina. Le ragioni”

Nota stampa di Manduria Lab, Laboratorio politico progressista

La manifestazione programmata per oggi a Manduria è la conseguenza “visibile” e manifesta di una posizione sul depuratore consortile,  condivisa da tutti coloro che hanno sottoscritto una serie di richieste inviate al Presidente Emiliano. In sintesi si chiede alla Regione un atto formale in cui si abbandoni definitivamente il sito di Specchiarica ed ogni ipotesi di scarico in mare.

MANDURIA. Romina Power alla manifestazione del 7 aprile

Tutto pronto per il grande appuntamento

Alla manifestazione del 7 aprile, contro il collettore di fogna in località Urmo -Specchiarica,  ci sarà Romina Power assieme ai manifestanti.

Manduria. MANIFESTAZIONE DEL 7 APRILE E LETTERA INVIATA A EMILIANO, VALENZANO, MASSAFRA E A ANDRISANO

Nota stampa di Manduria Lab, laboratorio politico progressista

Manduria Lab informa la cittadinanza che la manifestazione prevista per giorno 7 p.v. , si svolgerà nel modo seguente: a partire dalle ore 10.00 del mattino e per tutta la giornata,  sit-in in piazza Garibaldi; alle ore 15.00 raduno in piazza Garibaldi e partenza di un corteo che si snoda era lungo: via Maruggio, via San Gregorio Magno (villaggio del fanciullo), via Salvatore Gigli, con ritorno in Piazza Garibaldi.

Salento. DEAFAL ONG a sostegno del Comitato No TAP

Nota stampa

In merito alle vicende che riguardano il Salento e l’eradicazione dei primi 200 ulivi su 2.000 previsti per l’espianto, Deafal ONG vuole inviare il suo sostegno al Comitato No TAP.

MANDURIA-AVETRANA. “Proposta di variante senza scarico a mare”

Nota stampa del coordinamento del Comitato Noscaricoamare

A seguito di alcune errate interpretazioni comparse sulla stampa, il Consiglio Direttivo del Comitato “Noscaricoamare” ribadisce la sua riorganizzazione interna e la posizione riguardo la proposta di variante senza scarico a mare, disponibile in cartaceo presso gli uffici del Comune di Manduria e confermata a voce dal Presidente della Giunta Regionale Michele Emiliano in occasione della cerimonia inaugurale della Fiera Pessima.

Avetrana grida il suo NO al depuratore e allo scarico in mare. Oltre cinquemila persone in piazza

Nota stampa di Cinzia Fronda, MOVIMENTO UNITARIO INTERCOMUNALE DI PROTESTA POPOLARE contro l’allocazione del depuratore dei comuni di Sava e Manduria

Presenti numerosi sindaci dei Paesi limitrofi è una delegazione di No Tap. La città di Avetrana ieri si è fermata per uno sciopero di protesta e i cittadini si sono ritrovati in piazza per gridare con forza il loro NO al depuratore e allo scarico in mare. Sin dalla mattina le persone si sono radunate in piazza Vittorio Veneto e hanno cominciato a preparare l’imponente manifestazione con striscioni, flash mob e montando il palco, poi, dalle 15, tutto era pronto e già la piazza era gremita.

AVETRANA. “Manifestazione contro il Depuratore consortile Manduria-Sava”

Da Antonio Giangrande, riceviamo e volentieri pubblichiamo

31 marzo. Ad Avetrana, nell’indifferenza dei media, migliaia di persone da ogni dove venuta a dire no al depuratore consortile Manduria-Sava, da costruire al confine con la zona turistica di Avetrana, ed al relativo scarico al mare prospicente delle acque reflue di risulta.

AVETRANA. Depuratore consortile. Imponente manifestazione ribadisce il no al sito Urmo e contro lo scarico a mare

Il sindaco avetranese in testa, quello di Manduria latitante! E di quello savese si sta interessando Federica Sciarelli!

Venerdì 31 marzo. Diverse migliaia di persone si sono riversate oggi pomeriggio in piazza ad Avetrana da dove è partito il lunghissimo corteo composto da studenti, cittadini di Avetrana, Erchie, Oria, Manduria, comitati ed associazioni, che hanno protestato gridando slogan ed esponendo cartelli per la dislocazione del depuratore a Urmo e contro lo scarico a mare.