Category Archives: AMBIENTE

MANDURIA. “Lotta all’abusivismo edilizio”

Nota stampa del circolo Legambiente messapico

“Sposando in pieno quanto espresso dall’Amministrazione Comunale di Manduria, nella persona dell’Assessore De Donno, in merito alla lotta all’abusivismo edilizio, intende dimostrare quanto sia sentito presso i suoi attivisti questo problema.

Goletta Verde di Legambiente salpa dalla Croazia con una grande mobilitazione internazionale in difesa dell’Adriatico: NO OIL – Stop Sea drilling

Due mesi di navigazione e 30 tappe lungo tutta la Penisola per combattere le illegalità a danno del mare e delle coste

L’imbarcazione ambientalista sosterà in Puglia dall’8 al 13 luglio con tappe a Peschici, Polignano a Mare e Otranto. SOS Goletta Verde per difendere il mare dall’inquinamento: segnala a Legambiente tubature che scaricano in mare, liquidi o sostanze sospette in acqua.

Fondo antidiossina: “Analisi metalli pesanti cittadini di Taranto”

Nota stampa

La onlus Fondo Antidiossina ha siglato ieri un accordo con il Prof. Luigi Vimercati del Dipartimento Interdisciplinare di Medicina del Lavoro, presso il Policlinico di Bari,  per continuare l’indagine già iniziata dall’associazione nei mesi scorsi, relativa alla effettuazione delle analisi su campioni di sangue di un certo numero di abitanti del quartiere Tamburi di Taranto, cioè di quel quartiere più adiacente alla acciaieria Ilva.

MANDURIA. Verdi: “Permesso di ricerca di idrocarburi nel Mar Ionio: chiediamo che il Comune di Manduria prenda decisamente posizione contro questa ennesima minaccia al nostro mare”

Nota stampa della Federazione dei Verdi

“Ora tocca allo Ionio. Quello che non hanno avuto il coraggio di portare a compimento i governi degli ultimi 10 anni lo realizza Renzi, concedendo, con decreto del 12 giugno 2015, il primo permesso di ricerca di idrocarburi nel Mar Ionio e precisamente nel golfo di Taranto, in una vasta area a 35 chilometri dalle  coste di Gallipoli.

LEGAMBIENTE: “Turismo sostenibile nel Parco Terra delle Gravine”

Domenica 21 e Domenica 28 giugno. Archeotrekking tra le bellezze del territorio di Palagianello

“Turismo sostenibile” in provincia di Taranto? Perché no … E perché non farlo in maniera responsabile, trascorrendo una giornata di conoscenza del territorio in compagnia della nostra risorsa migliore, il paesaggio?

LIZZANO. Sequestro Discarica “Vergine”: prosecuzione cattivi odori

Nota stampa del Capogruppo consiliare de “Il Giglio-Insieme per Lizzano” Antonio Clemente Cavallo e lettera indirizzata alla Procura della Repubblica di Taranto, al Sindaco di Taranto, al Sindaco di Lizzano, al Presidente della Provincia di Taranto, all’Assessore all’Ambiente Regione Puglia,  al Direttore Generale di ARPA PUGLIA e p.c. al Prefetto di Taranto

“Nelle ultime notti intensi e sgradevoli odori hanno invaso, ancora una volta, il centro abitato di Lizzano.  Odori ben conosciuti, purtroppo “familiari” ai cittadini lizzanesi, avvertiti in presenza di venti di tramontana provenienti da nord.

LA GUERRA DI MANDURIA. Lettera aperta dei ragazzi: “No allo scarico a mare. Emiliano intervenga”

“La lettera dell’AQP, l’Acquedotto Pugliese, firmata dal commissario delegato in data 25 maggio, in cui si specifica che l’inizio dei lavori per la condotta sottomarina che scaricherà per 365 giorni l’anno sarà entro 30 giorni, ci ha lasciato sconvolti e interdetti! 

Riteniamo che sia un comportamento aberrante quello di ignorare deliberatamente la volontà della popolazione, da sempre contraria allo scarico in mare, e di persistere con questo folle progetto, come se fosse l’unico attuabile!

“Il Mare più bello”, la Guida Blu 2015 di Legambiente e Touring Club Italiano, premia sedici località con le “5 vele”: tre sono in Puglia

Maruggio sale da 3 a 4 vele e arriva a un passo dall’eccellenza. Legambiente lancia il contest #laspiaggiapiùbella

Sei diverse  regioni e sei diversi paesaggi compaiono nelle prime posizioni della nuova classifica delle sedici località a  “5 vele” del Mare più bello, l’edizione 2015 della guida alla vacanze di qualità sulle coste dei mari e laghi italiani di Legambiente e Touring Club Italiano. Al primo posto svetta ancora una volta Castiglion della Pescaia (Gr). In seconda posizione troviamo l’incantevole San Vito Lo Capo (Tp), seguita da Pollica (Sa). Al quarto posto Posada (Nu), mentre al quinto troviamo Vernazza (Sp).

Il 20 giugno MOBILITAZIONE INTERNAZIONALE per dire NO ALLE TRIVELLE: #STOPSEADRILLING

Legambiente: «Occorre lanciare una vera e propria vertenza ambientale dell’Adriatico che coinvolga anche gli altri Paesi costieri per valutare l’impatto cumulativo delle attività di prospezione e ricerca e estrazione di idrocarburi»

«Nuove attività di ricerca e di estrazione di idrocarburi comporterebbero un impatto devastante non solo per l’ecosistema marino ma anche per le attività che oggi costituiscono una preziosa risorsa economica per i Paesi costieri, come la pesca e il turismo. Tutto per una politica energetica miope ed anacronistica a solo vantaggio delle compagnie private, visto che le quantità di idrocarburi in gioco sono risibili a fronte dei grandi i rischi e dei possibili danni che ricadrebbero sulla collettività.

Sarà inaugurato sabato 13 giugno alle ore 20,30 il Parco delle Dune, voluto e realizzato dal Consorzio Athena e dall’Associazione Athena Onlus

E’ finalizzato a valorizzare un’area di 47 ha del litorale ionico, compresa tra la foce del fiume Ostone e la pineta di lido Torretta

L’impianto del progetto è fondato sull’obiettivo di coniugare la tutela dell’habitat naturale con una sua fruizione ecosostenibile. Come primi interventi, si cercherà infatti di contenere le piante invasive, particolarmente gli arbusti spinosi, e di liberare quelle facilmente soffocabili, ripiantumando nei tratti di macchia mediterranea alcune piante autoctone che negli ultimi decenni sono scomparse dalla zona, (tipo i corbezzoli), a causa dell’uomo o per fattori naturali, come incendi e sopraffazione da parte di altre piante più invasive.

TARANTO. Potature selvagge e fuori stagione

Legambiente diffida l’Amministrazione Comunale e chiede che il Comune individui i responsabili e applichi le sanzioni previste. Abbattimento di pini di piazza Garibaldi, richieste le Relazioni tecniche 

Alla purtroppo consueta pratica delle potature drastiche e indiscriminate si è aggiunta a Taranto la novità delle potature di massa fuori stagione. I “tagliatori di alberi”  sono tornati all’opera in via Principe Amedeo  e questa volta con l’estate alle porte!

TARANTO. “Pulizia delle spiagge: si attui la convenzione con il tribunale ordinario”

Nota stampa dell’Associazione Made in Taranto

La calda stagione è appena iniziata e tutti parlano di turismo, di progetti e di tante belle idee che però rimarranno ferme al palo se prima non si risolvono i problemi più urgenti. Lo scempio è sotto gli occhi di tutti: le spiagge pubbliche continuano ad essere ricettacolo di immondizia e teatro di uno spettacolo immondo.

Peacelink Taranto ha aderito all’iniziativa “#NoDirtySponsors”

Peacelink Taranto ha aderito all’iniziativa “#NoDirtySponsors” voluta dal Comitato No al carbone, che si terrà a Brindisi oggii, martedì 9 giugno, alle ore 17.30, presso la scalinata Virgilio

Il Circolo della Vela di Brindisi, anche per quest’anno, organizza quella che è diventata una delle più importanti regate del Mediterraneo: la Brindisi-Corfù. Leggi qui:

http://noalcarbonebrindisi.blogspot.it/2015/05/no-dirty-sponsors-i-motivi-di-una.html?m=1

CASTELLANETA MARINA (TA). Un magnifico esemplare di tartaruga marina trasportata al recupero animali selvaggi e tartarughe marine

E’ della specie “caretta caretta”

Di lunghezza carapace di cm. 70 e larghezza cm. 66, è stata trasportata, in motovedetta, dagli agenti della Sezione operativa navale della Guardia di Finanza di Taranto al porto di “Marinagri” di Policoro (Mt) dove è stata accolta dal personale addetto.

MANDURIA. Continua l’impegno del Circolo Legambiente contro lo scarico a mare del depuratore consortile

Nota stampa del Circolo messapico

Si è passati ad affrontare ed ad approfondire le problematiche tecniche che suggeriscono l’eliminazione della condotta sottomarina come recapito finale dei reflui del depuratore. L’altro ieri presso la sede di Legambiente si è tenuto un incontro pubblico con il dott. Giulio Conte, responsabile acque del comitato scientifico nazionale di Legambiente ed esperto internazionale in trattamento delle acque depurate.

MANDURIA. “Depuratore consortile…ecco la verità”

Nota stampa dell’Associazione politico culturale “Manduria migliore”

“Qualche giorno fa leggevamo della presunta nuova “apertura” al dialogo da parte di Regione Puglia e AQP sulla questione depuratore e, sulla nostra pagina Facebook, commentavamo la notizia con scetticismo sull’effettiva buona fede dell’iniziativa.

TARANTO. Legambiente propone Il Giardino del Bio

Per un week end all’insegna del biologico sabato 30 maggio in piazza Immacolata a Taranto, dalle 10 alle 20

L’ultimo appuntamento di primavera con Il Giardino del Bio, il mercatino di prodotti biologici organizzato da Legambiente Taranto, è fissato per sabato 30 maggio, in Piazza Immacolatadalle ore 10 alle ore 20.

No allo scarico a mare. Manduria e Avetrana ribadiscono il loro forte no!

E Sava dov’è?

Una tranquilla domenica mattina registra un numero impressionante di auto. Manco fosse la vigilia di Ferragosto. Tutte collocate, in modo ordinato, sui due lati della carreggiata. E un fiume di manifestanti comincia a ingrossare le fila della imminente manifestazione silenziosa che rimarca, per l’ennesima volta, il suo totale disappunto sullo scarico a mare e l’adozione di una soluzione alternativa.

Taranto. LEGAMBIENTE: “Ripulita la spiaggia di Lido Azzurro: tra i rifiuti abbandonati spiccano plastica e bottiglie di vetro”

“Fondamentale dar avvio ad azioni concrete di salvaguardia e sviluppo dell’ambiente marino e delle coste coinvolgendo tutti i soggetti interessati”. Presentati i dati dell’indagine “Beach litter”

Ad accomunare molte delle spiagge italiane e del Mediterraneo monitorate da Legambiente non è solo il sole e il bel mare, ma soprattutto i rifiuti spiaggiati che si trovano sui litorali. Rifiuti di ogni genere, di tutte le forme e dimensioni: bottiglie e contenitori di plastica, tappi, polistirolo; e poi secchi, stoviglie usa e getta, oggetti derivanti dal comparto della pesca, mozziconi di sigaretta e rifiuti da mancata depurazione come cotton fioc e assorbenti.

Al via “Taranto Terra di Mare e di Delfini”

Al Molo S.Eligio week end dedicato alla risorsa mare, tra escursioni, enogastronomia ed eventi 

Reti e remi. Intese non solo come strumenti di un riscoperto rapporto con la risorsa mare, ma anzitutto come metafora. Perché è dalla sinergia di una rete di associazioni e aziende, con la Jonian Dolphin a fare da capofila che nasce “Taranto terra di mare e di delfini”, l’innovativo contenitore di proposte ed di attività pronto a sbarcare in Città Vecchia sabato 23 e domenica 24 maggio. E perché solo remando insieme – è questa la ferma convinzione degli organizzatori – è possibile valorizzare la risorsa mare, la più abbondante e dimenticata del territorio.