Category Archives: AMBIENTE

MANDURIA. “Il 17 aprile andremo a votare SI per fare un primo piccolo passo verso un’era rinnovabile e non più fossile”

Nota stampa del meetup rEvolution Attivisti 5 Stelle

“Il 17 aprile siamo chiamati, ancora una volta, a difendere il nostro mare tramite un referendum, di cui pochi conoscono l’esistenza e l’impatto data la  scarsa informazione dei media  nazionali. Oggi le concessioni petrolifere possono essere  prorogate fino all’esaurimento del giacimento. Qualora vincesse il SI, le suddette, alla scadenza non verrebbero rinnovate.

“Perché trivellare l’Italia? Coltiviamola!” La CIA aderisce al “SI” del prossimo quesito referendario

Grande successo per la Giornata di sensibilizzazione organizzata dalla Cia in Puglia

“Perché trivellare l’Italia? Coltiviamola!”: è stato questo il tema della giornata di sensibilizzazione a favore del “si” al referendumorganizzata oggi dalla Cia-Agricoltori Italiani di Puglia, in collaborazione con il Parco naturale regionale delle Dune costiere.

Gli Attivisti Puglia del Partito Socialista Europeo si schierano a favore del SÌ in occasione del Referendum del 17 Aprile

Nota stampa

“Noi riteniamo che la vittoria del SÌ sia importante per tutelare l’integrità del nostro territorio, delle nostre coste, del nostro patrimonio naturale e della sua bellezza.

La Magia del Parco del Mago si rinnova a Sternatia

Un’oasi irrinunciabile di paesaggio e natura nel cuore del Salento

Oggi, sabato 9 aprile 2016, sarà il bel borgo di Sternatia paese grecofono dell’Unione dei comuni della Grecìa Salentina ad ospitare un incontro sulle magie dei territori rurali e naturali dell’area del Parco del Mago.

MANDURIA. Prossime iniziative per il SI al Referendum

Nota stampa dei Giovani Per Manduria, La Puglia in più e Federazione dei Verdi

“Prosegue la campagna di sensibilizzazione ad opera dei Movimenti “Giovani per Manduria”, “La Puglia in Più” e della “Federazione dei Verdi” di Manduria, schierati a favore del SI al Referendum per l’abrogazione della Legge sulle trivelle del 17 Aprile.

TARANTO. Weekend di mobilitazione per il referendum

Il comitato  “Vota SI per fermare le trivelle” di Taranto ha preparato un weekend di mobilitazione sul tema del referendum del prossimo 17 aprile

Obiettivo è informare i tarantini sui contenuti del quesito referendario e far comprendere l’importanza di recarsi alle urne per esercitare un diritto sancito dalla Costituzione, su un tema strategico come le scelte in materia energetica del nostro Paese.

LEGAMBIENTE. “Musica contro le trivelle” sabato 9 e “Flash mob in bicicletta” domenica 10 aprile. Per dire Stop Trivelle! Al Referendum voto Sì

Taranto partecipa al  week-end di mobilitazione nazionale “1000 piazze, un mare di Sì

Si comincia venerdì 8 aprile con la presenza dei volontari del Comitato “Vota Sì per fermare le trivelle” in piazza Immacolata a partire dalle ore 18  per incontrare i cittadini e spiegare le ragioni del Sì al referendum del 17 aprile.

TARANTO. Legambiente: “CittàVecchia StopTrivelle Tour: sabato 9 aprile. Start ore 16.30″

E’ la Città Vecchia di Taranto la meta che vi proponiamo per il pomeriggio di sabato 9 aprile

Una passeggiata per ragionarne e discuterne insieme, accompagnati da Massimo Prontera, presidente dell’Ordine degli Architetti di Taranto, e Franco Zerruso,  operatore dei Beni Culturali, entrambi soci di LegambienteTaranto, oltre che dalla guida turistica Valentina Turco.

Taranto. “RICHIESTA SOSPENSIONE OPERE DI REALIZZAZIONE INFRASTRUTTURE TEMPA ROSSA”

Nota stampa del movimento “TARANTORESPIRA”

“Alla luce delle ultime notizie relative alla vicenda Tempa Rossa, con telefonate intercettate che insinuano per lo meno il dubbio che intorno alla vicenda del petrolio della Basilicata a Taranto si giochino interessi di lobby che contrastano con quelli del nostro territorio, Taranto Respira chiede al Sindaco Stefàno, a tutto il Consiglio comunale, al Presidente della Provincia Tamburrano, al Presidente della Regione Emiliano, di pretendere la massima trasparenza sulla vicenda e di ottenere che il Governo centrale, in attesa che la magistratura chiarisca eventuali illeciti, sospenda immediatamente tutte le autorizzazioni per la realizzazione delle infrastrutture che porteranno a Taranto il greggio.

TARANTO. Domenica 3 aprile un Giardino del Bio contro le trivelle

Appello di Legambiente: Votare Sì al referendum e Fermare il progetto Tempa Rossa

E’ all’insegna dell’impegno contro le trivelle l’appuntamento didomenica 3 aprile  con il Giardino del Bio, il mercatino di prodotti biologici e a denominazione d’origine “raccontata”,organizzato da Legambiente Taranto col patrocinio cel Centro Servizi Volontariato di Taranto e che si svolgerà, come sempre, in Piazza Immacolata a partire dalle ore 10 e fino alle 20.

GROTTAGLIE. Referendum del 17 aprile. “Il governo invita all’astensione? Dobbiamo votare SI contro le trivelle”

Nota stampa del Comitato “Vota SI contro le trivelle”

Sono recenti le dichiarazioni del Governo Nazionale il quale invita gli Italiani all’astensione durante il Referendum contro le trivelle. Il Comitato di Grottaglie “Vota SI contro le trivelle” vuole fissare alcuni punti fermi attorno a questa storia.

“PALMINTELLO”, Località balneare del Comune di Lizzano. AMIANTO, POZZI SCOPERCHIATI E RIFIUTI ABBANDONATI A POCHI METRI DAL MARE!

Il Comune si ottemperi a quanto sancito dalla legge vigente in materia di “tutela ambientale” (D.Lgs. 152/2006)

Il malvezzo dell’essere incivili non finisce mai di stupire così, ancora una volta si ripresenta l’ennesima situazione di potenziale pericolo per la salute e la sicurezza della pubblica e privata incolumità.

TARANTO. Ecoreati, ecocriminali, ecomafiosi

Venerdì 1 aprile Convegno di Legambiente a Taranto. “LA LEGGE SUGLI ECOREATI E I NUOVI STRUMENTI PER COMBATTERE ECOCRIMINALI ED ECOMAFIOSI”

È questo l’argomento del Convegno organizzato da Legambiente a Taranto venerdì 1 aprile  alle ore 16.30 presso l’ Università degli Studi “Aldo Moro” – Sede di Taranto nella Sala conferenze ex Caserma Rossarol in Via Duomo.

SAVA. Contrada Monte degli Angeli. Sequestrata area adibita a discarica

Continuano i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Manduria finalizzati a prevenire e contrastare i reati e gli illeciti amministrativi in materia ambientale

Nel corso di tale servizi, i militari del Comando Stazione di Sava si sono portati in contrada Monte degli Angeli in agro del Comune di Sava dove era stato segnalato un terreno adibito ad abbandono di rifiuti e dopo aver verificato che l’area in questione risultava recintata da un muro con sopraelevazione costituita da lamiere, al fine di impedire la visione dall’esterno, avuta la presenza dei proprietari accedevano all’interno per effettuare un sopralluogo.

MANDURIA. “Le ragioni del SI al referendum sulle trivelle”

Nota stampa dell’Associazione Politico-Culturale MANDURIA MIGLIORE, insieme al comitato cittadino IO AMO SAN PIETRO IN BEVAGNA ed all’Associazione UNITI PER SAN PIETRO IN BEVAGNA

“Nel solco delle battaglie combattute in questi anni per la salvaguardia del mare, il nostro bene più prezioso, comunicano l’impegno comune a sostegno delle ragioni del Sì in occasione della prossima consultazione referendaria del 17 Aprile relativa alle concessioni sulle trivellazioni in mare.

Non solo Tunisia, ecco l’elenco dei disastri

L’ultimo incidente è avvenuto nell’arcipelago Kerkennah. Ma negli ultimi 20 anni sono  molti gli sversamenti causati dalle piattaforme e dagli oleodotti

L’ultimo disastro ambientale legato alle piattaforme petrolifere è di pochi giorni fa: il 13 marzo la piattaforma della Petrofac vicino alle isole Kerkennah, arcipelago tunisino noto per le sue magnifiche spiagge e a soli 120 chilometri a sud di Lampedusa, ha subìto un incidente, sversando petrolio in mare.

TARANTO. Legambiente: “La legge sugli ecoreati comincia a dare i suoi frutti: necessario ora costituire una grande polizia ambientale”

Venerdì 1 aprile Convegno a Taranto. È in Puglia il maggior numero di beni sequestrati

Dall’entrata in vigore della legge  n. 68 del 29 maggio 2015, che ha introdotto nel nostro Codice penale il Titolo VI-bis dedicato ai delitti ambientali, e fino al 31 gennaio 2016,  sono 947 i reati penali e le violazioni amministrative accertati, 1.185 le persone denunciate e 229 i beni sequestrati per un valore complessivo di quasi 24 milioni di euro.

‏MASSAFRA. I Giovani Democratici dicono SI al referendum del 17 aprile

Nota stampa

“I Giovani Democratici di Massafra si schierano apertamente a favore del SI al Referendum 17 Aprile esprimendo la propria contrarietà alle trivellazioni in mare. Invitiamo tutti, per salvaguardare l’ambiente, ad una forte e numerosa partecipazione popolare.

MANDURIA. Incontri con l’I.S.D.E.: “Salute, bene comune”

MALATTIE DA INQUINAMENTO: QUANDO L’ AMBIENTE DIVENTA UNA MINACCIA PER UN’INDAGINE EPIDEMIOLOGICA A MANDURIA

Ultimo incontro del ciclo dedicato dai Verdi al tema “Salute, bene comune”, venerdì prossimo,18 marzo, alle ore 18.00, in Sala consiliare a Manduria.

AVETRANA. Associazione Grande Salento. Incontro su “Rifiuti, xylella, trivelle e scarico a mare”

Oggi giovedì 17 marzo 2016, alle ore 17.30, presso il salone della BCC in via Roma si terrà un incontro multi tematico

Nell’incontro si discuterà delle quattro emergenze ambientali che interessano il territorio del Grande Salento: rifiuti, xylella, trivelle e scarico a mare.

Relazioneranno:

–          Ing. Roberto Paladini (Culturambiente) sui RIFIUTI

–          Dott.ssa Victoria Padula de Quadros (biologa) sulla XYLELLA

–          Luigi Baldari (Casa dell’evoluzione) sulle TRIVELLE

–          Prof. Mario Del Prete (ordinario di geologia) sullo SCARICO A MARE