La Federazione F.L.A.C.E.R.S. arriva a Taranto e cerca figure professionali. Opportunità per i giovani tarantini

In occasione di una recente visita nella città di Taranto, la F.L.A.C.E.R.S., federazione di lavoratori negli ambiti di ambiente, clima, energia, rifiuti, ricerca e sviluppo, ha partecipato agli incontri istituzionali con autorità locali e associazioni cittadine

Fatto il punto sulla situazione e sui problemi specifici di Ilva, Eni, altri settori produttivi e strategie di sviluppo ed economiche della città dei Due Mari e comuni limitrofi, la federazione ha deliberato lo  scorso 15 aprile, di aprire una propria sede operativa proprio nella città di Taranto, per offrire ai disoccupati, agli studenti, ai lavoratori autonomi, ai dipendenti, agli imprenditori e alle aziende tutti i loro servizi: dalla formazione all’assistenza, alla consulenza, alla ricerca, pianificazione e realizzazione di progetti industriali, navali, ambientali ed energetici.

«Riteniamo che le prossime elezioni comunali costituiscano la migliore occasione per pianificare un cambiamento di rotta drastico e significativo per la crescita sociale e per l’economia del territorio tarantino» fa sapere il dottor Vincenzo Falco, presidente della Federazione e promotore dell’idea di una sede nella nostra città.

La federazione F.L.A.C.E.R.S. è costituita da un team di eccellenti professionisti, con un’esperienza lavorativa ultratrentennale.

L’apertura di una sede a Taranto costituisce un’opportunità lavorativa per i giovani del territorio. La federazione, infatti, è alla ricerca di figure professionali da inserire nel proprio team mediante una selezione, che si terrà il prossimo 14 giugno in via Lombardia 57.

Le figure ricercate sono un laureato in giurisprudenza, esperto in diritto del lavoro, per il ruolo d presidente; un laureato in economia e commercio, abilitato in consulenza del lavoro, per l’incarico di segretario; un laureato con competenze specifiche nei settori ambiente, chimica, clima, energie, telecomunicazioni, trattamento dei rifiuti, per l’incarico di responsabile organizzativo.

Per partecipare alla selezione occorre inviare una candidatura alla mail: candidato.selezione@progettoesviluppo.org, oppure tramite WhatsApp al seguente numero: +39 33 11 50 70 59.

Alla proposta dovrà essere allegata lettera di presentazione; curriculum in formato europeo aggiornato con foto; una foto recente ad alta risoluzione; diploma di scuola secondaria di secondo grado; attestato di laurea; eventuali attestati di merito o riconoscimenti personali; copia della carta d’identità; Certificato di residenza in carta semplice e codice fiscale.

Lascia un commento