Il CSV Taranto condanna l’invasione russa dell’Ucraina

Il CSV Taranto condanna l’invasione russa dell’Ucraina ed esprime la propria vicinanza e solidarietà a tutte le vittime di questo nuovo conflitto, al popolo ucraino costretto in questi giorni a subire l’attacco delle forze armate russe e alle tante persone di nazionalità Ucraina che vivono e lavorano in Italia che stanno passando momenti di apprensione per i propri amici e parenti

Il CSV Taranto condanna la guerra come metodo per risolvere le problematiche e crede nella pace e nella giustizia fra i popoli e le Nazioni, unico modo per garantire il rispetto del sacrosanto diritto alla vita di ogni essere umano.

Il CSV Taranto si unisce all’appello che da più parti viene fatto al Governo italiano affinché faccia tutto il possibile per fermare la guerra e proteggere la popolazione civile che sta già iniziando a pagare questa follia in termini di vite umane.

Come tutto il Terzo settore, infine, anche il CSV Taranto si appella all’Unione europea e alla comunità internazionale affinché venga scongiurata un’escalation che può fare dei danni inimmaginabili e vengano percorse tutte le strade possibili per bloccare con il dialogo la prosecuzione dell’invasione russa.

Lascia un commento