Manduria. IL PROGRAMMA ELETTORALE della Coalizione Liste Civiche: “MOVIMENTO MANDURIA NOSCIA” e “LISTA RINASCITA PER LE MARINE”

Nota stampa

La Coalizione Civica con Cosimo BRECCIA Sindaco (detto MIMMO), composta dalle Liste “MOVIMENTO MANDURIA NOSCIA” e “LISTA RINASCITA PER LE MARINE”, è un progetto Politico, Sociale, apartitico ed autonomo che va a coinvolgere e Rappresentare tutti i Cittadini ormai stanchi di decenni di mala gestione Amministrativa dando priorità al Territorio e non alle varie ideologie politiche.

Si è deciso pertanto, con determinazione e caparbietà, di mettersi in discussione dando voce a quella grande parte di Società mai ascoltata se non in prossimità delle varie Campagne Elettorali per poi ritrovarsi puntualmente abbandonata.

Dopo quasi tre anni di assidua presenza sul Territorio,stando tra la Gente a confrontarsi ed ascoltando ogni richiesta ed ogni proposta, il Movimento Manduria Noscia, spinto dai numerosi Sostenitori, ha deciso quindi di proporsi in Coalizione alle Amministrative del 2020 con una Squadra formata da Gente Motivata, Competente e Determinata per mettere le basi al fine di cambiare radicalmente la visione di Politica Amministrativa ritenendo che la base fondamentale per una buona Amministrazione sia proprio il Rapporto diretto  con i Cittadini che si vanno a Rappresentare.

La linea della coalizione è proprio quella di portare nel Palazzo di Città un’Amministrazione composta da Cittadini (Lavoratori, Padri e Madri di Famiglia) che convivono ogni giorno con le problematiche del Territorio. Si è deciso quindi di non dare spazio nelle Liste ai “politici di mestiere”!

Semplici Cittadini appunto che, coadiuvati da Tecnici non politicizzati, saranno attenti portavoce delle Istanze Popolari.

Per troppi anni si è subìto inermi ogni decisione o iniziativa delle varie Amministrazioni,susseguitesi negli ultimi decenni,che hanno sempre favorito i pochi soliti fortunati.

Il totale stato di abbandono del Territorio e la quasi totale assenza di Senso Civico sono solo la punta dell’iceberg di un intero sistema gestito senza il minimo AMORE per la propria Terra.

Assistiamo sbalorditi alla crescita esponenziale ed all’innovazione ecosostenibile di piccoli Comuni limitrofi rimpiangendo quella posizione di Comune Capofila che ormai non ci appartiene più da anni.

Il programma Elettorale attuabile della coalizione è teso a valorizzare al meglio le innumerevoli risorse presenti nel territorio dando una svolta radicale a quel sistema i cui risultati sono visibili a tutti.

Un Territorio che vanta inestimabili ricchezze naturali-paesaggistiche, storico-culturali, artistiche ed enogastronomiche può e deve diventare una meta immancabile nell’ormai consolidato turismo Salentino stimolando e rinvigorendo tutta l’economia locale.

Tutto ciò è attuabile solo ridando un aspetto pulito e decoroso alle nostre ricchezze.

Mettere al primo posto il senso civico ed il rispetto per la propria Terra,applicando e rendendo esecutive le norme vigenti, è la linea che la Coalizione intende dare immediatamente.

L’Amministrazione Politica deve riappropriarsi del ruolo di controllore, tutore del Territorio e rappresentante delle Istanze Popolari.

 Si propone qui di seguito, distinti in aree tematiche,quelli che sono i punti programmatici fondamentali per far rifiorire il nostro Territorio ridandogli la perduta dignità e con l’obiettivo di ritornare a distinguersi primeggiando tra i Comuni Virtuosi dell’Area Jonico-Salentina.

  • Concertazione Popolare:

Coinvolgimento della Cittadinanza in ogni iniziativa Amministrativa attraverso periodici incontri con associazioni e categorie di settore, promuovendo anche l’istituzione di Comitati di Quartiere.

Ogni Cittadino deve avere la possibilità di apportare in modo costruttivo il proprio contributo.

Istituzione di uno strumento di interazione col Sindaco, oltre ai giorni di ricevimento prestabiliti, garantendo così un contatto diretto e continuo con i Cittadini.

  • Gestione delle risorse Umane nella Pubblica Amministrazione:

Analisi qualitativa e quantitativa delle Risorse Umane presenti con eventuale riordino e ridistribuzione del Personale in base alle Competenze, rispettando il principio dell’Uguaglianza Formale e rimuovendo eventuali ostacoli alla Parità tra i Generi. Il benessere dei dipendenti dovrà essere tutelato considerando la conciliazione tra esigenze lavorative e Familiari in un Ambiente Lavorativo sereno e meritocratico predisponendo adeguati incentivi economici ed avanzamento di Carriera.

Rivalutazione degli Incarichi dei Responsabili di Settore dando la giusta collocazione ai Dipendenti della Macchina Amministrativa in base alle categorie di appartenenza, le competenze e l’esperienza.

I Responsabili avranno il Compito di mettere in Atto quelle che sono le indicazioni e programmazioni Politico-Amministrative.

Rivisitazione della gestione dei rapporti tra le ditte municipalizzate e/o Imprese Appaltatrici con l’Amministrazione Comunale con la conseguente supervisione e presenza costante da parte degli organi di controllo politici nelle varie mansioni svolte. Immediata presa visione dei vari contratti già stipulati al fine di verificare se attualmente vengono rispettati tutti i punti presenti negli stessi anche e soprattutto in materia igienico-sanitaria.

  • Amministrazione della Polizia Locale:

 Assidua presenza degli Agenti sull’intero Territorio (Frazioni, Marine e periferie comprese) volto alla gestione della viabilità, alle esigenze ed emergenze dei Cittadini ed al controllo perentorio per il rispetto del senso civico stabilendo un clima di legalità e sicurezza Urbana.

Realizzazione di un nuovo piano di sicurezza territoriale mediante rapporti sinergici tra Forze dell’Ordine, Amministrazione Comunale e Polizia Locale.

Riorganizzazione, reimpostazione e revisione periodica del Servizio di Videosorveglianza Pubblica al fine di garantire più efficientemente il controllo e la sicurezza del Territorio.

Assunzioni a tempo determinato nella stagione estiva (mediante bandi di concorso) in modo da incrementare i controlli sul Territorio (in particolar modo nelle Marine) ed ottemperare alle disposizioni emanate. Avendo a disposizione più unità, oltre a garantire il rispetto delle norme e creare occupazione, maggiori sarebbero di conseguenza anche gli introiti per le Casse Comunali.

  • Politiche Finanziarie:

Intercettazione di Bandi Pubblici e reperimento fondi (anche tramite ausilio di figure esterne) per la realizzazione di nuove opere pubbliche e riqualificazione di quelle esistenti con particolare attenzione per l’Ambiente, il Turismo, il miglioramento della qualità di vita Sociale, la Cultura, l’Agricoltura, il Commercio, l’Artigianato, la tutela ed inclusione degli Animali.

Installazione Autovelox in ogni ingresso alla Città (Litoranea e Frazioni comprese).

Pianificazione e sistemi di gestione delle soste a pagamento e predisposizione di aree destinate a parcheggi come da normative vigenti (Bianco, Blu, Giallo e Rosa).

Regolamentazione dei passi carrabili con relativo servizio di rimozione coatta ad oggi ancora carente.

Controlli e sanzioni in materia Ambientale attraverso l’installazione di appositi dispositivi di video sorveglianza nei punti nevralgici ed un attento monitoraggio a cura degli Organi Preposti coadiuvati dalle Associazioni del Territorio.

Predisposizione e Programmazione in periodi medio-lunghi per poter offrire tutti i servizi, Strutture ed Infrastrutture necessari ad una Pronta Località Turistica al fine di poter garantire una giusta e decorosa accoglienza e poter un giorno richiedere una appropriata Tassa di Soggiorno.

  • Politiche di Sviluppo Sociale e Famigliare:

Nomina del Presidente dell’AmbitoTerritoriale n.7 nel rispetto della normativa vigente.

Massima trasparenza nelle iniziative e programmazioni dell’Ufficio di Piano per il sostegno sociale con rendicontazione periodica riguardo l’individuazione degli aventi diritto agli aiuti ed alle agevolazioni in genere.

Incentivi per la Costituzione di nuove figure professionali singole e/o consociate del Territorio al fine di concorrere alla gestione dei servizi.

Incontri periodici con i Bambini ed i Ragazzi degli Istituti Comprensivi con l’obbiettivo di sensibilizzarli, coinvolgerli e farli appassionare alle Attività Pubbliche costituendo anche il Consiglio Comunale dei Ragazzi.

Attività formativa per i Bambini ed i Ragazzi indirizzata al Senso Civico attraverso una serie di iniziative e di strumenti (Libri, Video, Incontri Formativi ecc.).

Pianificazione per l’eliminazione di Barriere Architettoniche:

Un’Amministrazione sensibile ad ogni esigenza dei Cittadini non può non considerare il fatto che ad oggi purtroppo persistono centinaia di casi di Barriere Architettoniche in diversi Uffici e Luoghi Pubblici del Territorio.

Rendere accessibile a tutti ogni luogo di interesse Pubblico è sinonimo di Civiltà pertanto è una priorità individuare dei Fondi ed attuare una programmazione coordinata per intervenire immediatamente.

Censimento di tutte le strutture di proprietà del Comune di Manduria al fine di individuare luoghi idonei per adeguarli e destinarli a spazi aggregativi per gli appartenenti a categorie più deboli, gli Anziani ed i Bambini.

L’amministrazione darà anche la giusta attenzione agli Amanti degli Animali destinando aree attrezzate per le attività motorie, ludiche e di socializzazione degli Animali.

Il tutto potrà essere realizzato individuando dei Fondi e creando un’adeguata sinergia con il terzo settore presente sul Territorio.

Riorganizzazione del C.O.C. con il coinvolgimento di tutte le associazioni di Protezione Civile del territorio e pianificazione del Piano di Sicurezza ad oggi ancora inesistente.

  • Area Tecnica:

Essendo il territorio di Manduria potenzialmente vocato, oltre che all’agricoltura,anche all’accoglienza e alla ricettività turistica necessita sempre più di strutture ed infrastrutture adeguate.

L’economia Manduriana si basa sulle piccole e medie imprese artigianali che trarrebbero immediati vantaggi dallo sviluppo di possibili ed adeguati piani urbanistici.

Le numerose ed impellenti necessità tecnico-urbanistiche della Città hanno da sempre richiesto la stesura di strumenti urbanistici adeguati che ancora oggi non sono arrivati nonostante i ripetuti proclami di approvazione del PUG.

Le attuali normative consentono il recupero e la riqualificazione di aree incomplete mediante piani di recupero zonali.

Pertanto, essendo stataanche la nostra Città interessatadai numerosi condoni edilizi in zone che sono in seguito diventate veri e propri quartieri, si andrebbero a regolamentare i piani urbanistici rendendo edificabili alcune aree e riqualificandole nel rispetto dei vincoli paesaggistici.

Priorità ai progetti in ordine di protocollo in modo da dare la possibilità ai Tecnici Comunali di rendere più celere le Attività e le evasioni delle pratiche utilizzando con più facilità la Piattaforma on line già esistente senza dover richiedere la protocollazione cartacea delle pratiche.

Le Attività vanno svolte senza “preferenze o interferenze” ed estromettendo dagli Uffici i non addetti ai lavori negli orari/giorni non previsti.

I Cittadini potranno comunque rivolgersi solo all’Assessore Preposto grazie all’ufficializzazione di uno sportello aperto periodicamente.

Il Responsabile dell’Area Tecnica dovrà rendicontare regolarmente all’Assessore preposto il numero di Pratiche evase dall’ufficio garantendo il minimo richiesto dall’Amministrazione.

La crescita, il lavoro, l’occupazione e lo sviluppo economico di un Territorio vengono notevolmente incrementate solo grazie ad una efficiente e pronta Macchina Amministrativa.

Riattivazione delle procedure di completamento della zona industriale/artigianale per l’insediamento di nuove aziende interessate ad investire sul territorio in grado di creare posti di lavoro.

Rivisitazione ed approvazione del Piano Spiagge per l’immediata e definitiva attuazione

  • URBANISTICA, DECORO, VIABILITA’, OPERE PUBBLICHE:

Attuazione di un piano generale del traffico che tenga presente le esigenze dei Cittadini compatibilmente con la complicata situazione urbanistica della Città, delle Periferie, delle Frazioni e delle Marine.

Previsione in Bilancio di fondi destinati annualmente per un graduale e programmato rifacimento del manto stradale dell’intero Territorio organizzando accuratamente e preventivamente  eventuali nuovi allacci alle varie utenze prima degli interventi in modo da evitare manomissioni dei manti stradali nuovi.

Per ottenere un risultato ottimale e duraturo degli interventi di manutenzione ordinaria del manto stradale, nelle Gare verrà richiesto l’utilizzo di mezzi innovativi.

Particolare attenzione verrà anche rivolta durante le operazioni di ogni ripristino del manto stradale da parte degli enti fornitori dei servizi di pubblica utilità (Acqua, Fogna, Gas, Luce ecc…) vigilando durante le varie fasi del loro operato.

Rivisitazione e riqualificazione delle zone a traffico limitato:

Una Città sostenibile non può esimersi dal mettere in atto delle iniziative che disincentivino l’utilizzo dei mezzi di trasporto inquinanti specie nelle aree nevralgiche e di maggior attrazione Storico-Turistico – Culturale nei giorni e periodi Festivi.

La ZTL dovrebbe essere uno strumento di rieducazione alla socializzazione e non solo un modo per trarre profitti e sanzionare.

Le zone interdette al traffico diverrebbero quindi meta di aggregazione attraverso iniziative che andrebbero a suscitare interesse e partecipazione.

E’un dovere morale degli Amministratori indurre i Cittadini alla socializzazione incrementando eventi grazie al lavoro sinergico con associazioni ed Attività Commerciali dando quindi la possibilità,passeggiando, di riscoprire e riapprezzare il Nostro Meraviglioso Territorio.

Istituzione di un Tavolo di Confronto con la Soprintendenza ai Beni Culturali al fine di trovare accordi per regolamentare ed ancor più valorizzare le ricchezze Artistico-Storico-Culturali del Territorio rendendo in seguito Pubbliche le Disposizioni.

Solo incentivando le iniziative dei vari esercizi commerciali, trovando però un giusto compromesso che tuteli il Patrimonio Storico, si può salvaguardare e promuovere la nostra Storia creando contestualmente più opportunità di ricrescita Economica.

Individuazione di Spazi Pubblici idonei e regolamentazione dei Mercatini di Quartiere:

Per affrontare e risolvere l’annosa questione dei venditori ambulanti, spesso abusivi, è necessario trovare un giusto compromesso affinché si salvaguardi il decoro urbano, le esigenze dei Cittadini ed il diritto al lavoro creando dei decorosi spazi in ogni quartiere che si attengono alle direttive.

Rivalutazione della ormai abbandonata “Piazza Coperta” con l’obiettivo di creare, tramite appositi incentivi, un Centro di aggregazione che riproponga i vecchi mestieri e le piccole botteghe di quell’artigianato ormai scomparso e facendola rientrare in un percorso Turistico, attento agli Artigiani ed artisti Locali, che comprenda anche le Vie del Centro Storico creando una sinergia con le attività di ristoro ed accoglienza.

Massima attenzione e controllo sulla Gestione del Cimitero in modo da garantire un doveroso Decoro con predisposizione immediata per la realizzazione di nuovi spazi in modo da ostacolare le speculazioni private in un Luogo Sacro!

Intercettazioni di bandi per la realizzazione di un polo sportivo con aree multifunzioni.

Al fine di offrire alla Comunità in tempi brevi la possibilità di poter svolgere le varie attività sportive all’interno della propria Città, è intenzione dell’Amministrazione indire un bando per un project financing, in modo da gestire in un area pubblica una tensostruttura attrezzata.

E’ intenzione dell’Amministrazione intervenire immediatamente sull’annosa questione   dell’illuminazione pubblica, in quanto è inconcepibile ritrovarsi ancora ad oggi con impianti obsoleti ed a forte impatto ambientale.

Predisposizione di un Bando per l’installazione di “casette dell’acqua” sull’intero Territorio.

Progettazione e Realizzazione in Piazza Vittorio Emanuele II di spazi adibiti ad Aree Ludiche rendendo il nostroCentralissimo Polmone Verde un frequentatissimo punto di incontro e socializzazione che di certo andrebbe ad incentivare anche le diverse Attività del Centro. Proponendo alle Aziende del Territorio una collaborazione, di certo si troverà la disponibilità a donare le varie attrezzature per Parco Giochi creando così immediatamente un Servizio ad oggi ancora carente senza attingere dalle Casse Comunali.

Individuazione di Fondi al fine di riqualificare e tutelare il Monumento ai Caduti (uno tra i più apprezzati sul Territorio Nazionale ma mai salvaguardato dai segni del Tempo e dagli Atti Vandalici) riconsegnandogli la doverosa Dignità e la Solenne Considerazione.

Accertamento degli Atti relativi alla ristrutturazione e riqualificazione del “Convento degli Scolopi” (ex Sede del Palazzo di Città) e verifica degli accantonamenti fondi destinati alla progettazione e realizzazione dell’Opera che prevede sale convegni e la Biblioteca “Marco Gatti”.

Sarà priorità dell’Amministrazione garantire il giusto prestigio,la riorganizzazione e la gestione di quella che è ritenuta una delle più rinomate Biblioteche a livello Nazionale in termini storico- culturali, quantitativi e qualitativi.

Rivalutazione delle concessioni relative alla realizzazione e gestione dei Chioschi nelle varie Piazzette di Quartiere ed Aree Pubbliche al fine di consentire la riqualificazione di quelle che allo stato attuale sono zone in totale abbandono.

Sarà onere, cura e premura degli aggiudicatari occuparsi del decoro e della manutenzione delle Aree loro concesse andando a creare quindi spazi aggregativi e ricreativi per la Cittadinanza.

Interventi immediati per rendere fruibile Piazza Giovanni XXIII dopo gli eventi climatici del 2018.In attesa di reperimento fondi atti alla riqualificazione e trasformazione in spazio Pubblico innovativo ed aggregativo, si proporranno e coordineranno iniziative imminenti,con la collaborazione di scuole ed associazioni, per restituirglidecoro con degli spazi verdi.

Intercettazione di Bandi per la realizzazione di piste ciclabili e percorsi pedonali (con l’utilizzo di materiali ecosostenibili) in prossimità del Litorale e delle riserve Naturali con l’obiettivo di rientrare nei circuiti del turismo sostenibile utilizzando una accurata promozione su canali Nazionali ed Internazionali.

Massima attenzione sulla gestione del Parco delle Riserve Naturali con l’obiettivo di creare zone ancor più protette che siano sempre più tutelate da episodi di scarsa sensibilità e senso civico con l’obiettivo di creare un circuito di controllo più efficiente ed una eccellente promozione attenta ad un Turismo volto alla tutela dell’ambiente.

E’ intenzione dell’amministrazione portare all’attenzione degli organi Nazionali preposti in materia di Archeologia una delle zone meno tutelate del nostro Territorio: la località LI CASTIEDDI, un prezioso sito archeologico mai preso in considerazione nonostante sia, storicamente provato,  uno dei primi insediamenti umani nel nostro Territorio e che è stato la culla di quella Civiltà che in seguito ha Popolato la Nostra Cittadina Messapica .

  • Sviluppo Economico e Territorio:

Promozione per l’Istituzione di un Ente di Valorizzazione del Territorio, composto dalle varie realtà associative e non, con l’obiettivo di creare una struttura organica stabile nel tempo.

Ogni Manifestazione Popolare ed Artistico-Culturale potrà beneficiare di un Team qualificato e motivato con l’unico scopo di promuovere, far crescere e conoscere il Territorio ele sue peculiarità anche attraverso la tradizione, gli usi ed i costumi locali.

Anche la stessa Fiera Pessima, il Calendario delle Manifestazioni Estive e Natalizie, il Carnevale ed ogni evento legato alle ricchezze enogastronomiche verranno programmati e gestiti in maniera ottimale potendoli organizzare in largo anticipo.

Compito dell’Ente sarà anche coadiuvare ed apportare un Valore aggiunto alla gestione del Parco Archeologico e del Polo Museale con l’obiettivo di promuovere il più possibile quelle che possono e devono essere mete irrinunciabili del Turismo Salentino.

Tutto ciò potrà nel tempo dar luogo anche all’ultimazione del Polo Fieristico già individuato, in parte edificato ma ad oggi ancora incompleto.

Inizio di un percorso di collaborazione e sinergia con tutti i Comuni limitrofi al fine di creare una rete che includa servizi e percorsi Turistici con l’obbiettivo di promuovere le ricchezze storico-artistico-culturali ed enogastronomiche di tutta l’area Jonico-Salentina.

  • Politiche Ambientali:

Viviamo in un’Area ancora sprovvista di quelli che dovrebbero essere i Servizi primari ed essenziali in ogni Paese degno di essere definito Civile.

E’inammissibile dover ancora parlare dell’assenza di ACQUA,GAS E FOGNA su più del 50% dell’intero Territorio nonostante il Comune abbia sempre percepito i dovuti Oneri di Urbanizzazione.

Intercettare Fondi per ultimare queste indispensabili Opere sarà una delle priorità dell’Amministrazione.

Altrettanto necessario sarà un intervento immediato sulla gestione dei mezzi pubblici al fine di incentivarne l’utilizzo a salvaguardia dell’Ambiente.

Depuratore:

Ad oggi assistiamo ancora inermi allo scempio degli scarichi di reflui in Falda dell’obsoleto Impianto di Depurazione e degli innumerevoli scarichi privati abusivi.

E’imprescindibile la necessità di un Depuratore all’avanguardia che tuteli l’Ambiente e che preveda un riuso sostenibile dei reflui.

Dopo anni di Proteste Popolari ed innumerevoli Iniziative legali contro l’attuale Localizzazione del Depuratore Consortile,si assiste purtroppo ad oggi alla oramai quasi compiuta opera. Del tutto vane sono infatti risultate le svariate forme di manifestazione da parte dei Cittadini (le promesse dei vari rappresentanti istituzionali non hanno mai sortito alcun effetto) contro quello che agli occhi di tutti è sempre apparso come un ennesimo abuso al Territorio fortemente voluto dalla vecchia politica e legato a meri interessi economici.

Di certo, in questo stato di avanzamento dei lavori, saranno poche le possibilità di ostacolare il completamento di quel discusso progetto a forte impatto Ambientale.

Una volta in possesso però di tutte le documentazioni ed autorizzazioni, non mancheranno i dovuti accertamenti e, qualora possibile, si impugneranno tutti quegli atti ritenuti illeciti rendendo Pubbliche le eventuali irregolarità del Caso.

Qualora il cantiere in opera dovesse ultimarsi ed il nefasto Depuratore, situato al centro di Aree Protette ed a pochi metri dal Nostro meraviglioso Litorale, dovesse entrare in funzione, sarà premura ed obbligo Morale dell’Amministrazione essere presente e vigile in ogni attività dell’Azienda Appaltatrice monitorando assiduamente il corretto funzionamento ed ogni attività di manutenzione tramite periodiche Analisi in Autotutela come da normative vigenti.

Rimane comunque ferma la Posizione di voler ostacolare, nei termini previsti dalla legge, ogni abuso in tal senso in quanto è nota la nostra contrarietà al sito individuato. Pretenderemo pertanto massima trasparenza riguardo il Progetto e tutte le eventuali Varianti ad oggi ancora non ufficializzate e qualora possibile impugneremo ogni atto ritenuto improprio e lesivo per l’Ambiente.

Discariche:

Ad oggi risulta ancora inconcepibile la considerazione che si è avuta negli anni del

nostro Territorio in materia Ambientale.

Siamo diventati a tutti gli effetti la pattumiera di Puglia!

Una discarica dismessa (li Cicci) non ancora bonificata ed una ancora attiva (La Chianca), nonostante sia stata ritenuta satura, riaperta provvisoriamente per una emergenza che ad oggi viene ancora usata per conferimento di rifiuti da decine di Comuni anche di altre Province e Regioni nonostante nacque come semplice centro di stoccaggio.

L’Inspiegabile sopraelevamento dei cumuli è stato anche oggetto di esposti e denunce che ad oggi non hanno ancora sortito alcun effetto.

Il disastro ambientale che si sta consumando ormai da anni è di certo causa di innumerevoli problemi per la salute pubblica e, oltre al danno la beffa, i Cittadini non hanno mai usufruito di alcuna agevolazione tributaria nonostante le frequenti promesse di ricalcolo e riduzione della TARI.

Sarà un impegno dell’Amministrazione chiarire definitivamente la questione del conferimento Rifiuti non accettando nessun tipo di proroga e non concedendo assolutamente ulteriori concessioni.

Cattivi odori:

Più volte si è affrontata la questione delle emissioni odorigene che attanaglia la nostra Terra. Nonostante le svariate segnalazioni, esposti, denunce agli Organi di Controllo Preposti e le manifestazioni Popolari, ad oggi non si è ancora venuti a capo della situazione né tantomeno si sono individuate le cause ed i responsabili.

Sarà premura dell’Amministrazione contrastare questo annoso problema che lede la Comunità e probabilmente la Salute Pubblica affrontandocon fermezza la questione pretendendo assidui controlli SENZA PREAVVISO al fine di individuarne le cause.

Immediati tavoli programmatici con Enti Regionali Supervisori e Forze dell’Ordine saranno la priorità per pianificare una significativa azione risolutoria.

Risoluzione definitiva del problema dell’abbandono di Rifiuti mediante appositi Container videosorvegliati  per il conferimento degli ingombranti, verde e materiali di risulta edili e studio di fattibilità volto alla predisposizione di ulteriori punti di raccolta (isole ecologiche) da collocare sull’interoTerritorio (frazioni e Marine comprese).

Analisi ed eventuale rimodulazione della gestione per la raccolta differenziata della Località Marina con possibili sgravi tributari per i residenti permanenti che non usufruiscono del servizio di ritiro a domicilio (esclusa la stagione estiva).

  • Riqualificazione delle Località Balneari:

Poiché ad oggi non è mai stato preso in considerazione un vero e proprio piano di gestione e tutela delle Marine,è intenzione dell’Amministrazione delegare ad un Team di Tecnici la pianificazione, la programmazione e l’esecuzione di tutte le attività necessarie per adeguare decorosamente e puntualmente quelle Aree che più sono interessate dal flusso turistico nel periodo estivo.

Affinché la nostra meravigliosa zona balneare si presenti curata e accogliente all’insegna di un Turismo anche destagionalizzato occorre impegnare forze e fondi per un’adeguata manutenzione ordinaria e straordinaria con una pianificazione a medio/lungo termine che preveda degli incentivi ed agevolazioni per investimenti infrastrutturali pubblici e privati..

Tale ricchezza del Territorio non la si può continuare a considerare solo una meta turistica DISORDINATA per pochi giorni all’anno.

E’intenzione dell’Amministrazione coinvolgere e incentivare gli Esercenti ed i Titolari di Attività Turistico-Ricettive delle Marine al fine di promuovere le nostre Località Balneari anche ad un potenziale Pubblico Nazionale ed Internazionale che sempre più preferisce Vacanze in Periodi meno affollati per poter meglio apprezzare le bellezze Naturali del Territorio.

Anche gli stessi residenti potranno quindi beneficiare della riqualificazione di quelle Località attualmente non considerate per 10 mesi all’anno.

E’ premura dell’Amministrazione intervenire immediatamente sulla Pineta di San Pietro in Bevagna, un vero e proprio polmone verde attualmente degradato, che va assolutamente rivalorizzata con una adeguata manutenzione e predisponendo degli spazi ludici ed aggregativi.

  • Uggiano Montefusco:

L’Importante Comunità di Uggiano, legata alle proprie Tradizioni ed origini e facente parte del nostro Territorio, per troppi anni è stata dimenticata o poco considerata dalle passate Amministrazioni.

L’Amministrazione si impegna a garantire la doverosa presenza ed i necessari interventi ordinari e straordinari riconoscendo i diritti degli Uggianesi come per tutti i Residenti nel Territorio di pertinenza del Comune di Manduria.

Sarà premura dell’Amministrazione includere anche il Territorio di Uggiano nella programmazione degli Eventi.

 

Lascia un commento