SAVA. Parco Cinieri. Bimba travolta, e sbattuta per terra, da ragazzi che utilizzavano la giostrina dei diversamente abili

E’ successo oggi pomeriggio intorno alle 16.00

E’ andata bene, diciamo, a questa bimba di 4 anni che oggi pomeriggio era all’interno dell’area pubblica adibita allo svago e alla distrazione soprattutto per i piccoli.

Alcuni ragazzi, non certamente diversamente abili, erano su di una giostrina dedita esclusivamente a chi ha alcune difficoltà motorie e la loro azione ha fatto andare oltre il dovuto l’attrazione metallica.

Da qui la bimba, al suo passaggio, è stata letteralmente travolta dalla giostrina. Caduta a terra, ha riportato fortunatamente solo una escoriazione al labbro. I genitori allarmati hanno subito pensato di portare la loro figlia in ospedale.

Non ne parliamo. Assolutamente. La bimba appena ha sentito la parola “ospedale” ha emanato un pianto incredibile.

E allora i genitori, per tenerla calma, l’hanno portata a casa e disinfettato la parte del labbro soggetto alla escoriazione.

Da questa vicenda, o triste accaduto conclusosi meno male in modo fortunato tra l’altro, è importante che ci sia qualche controllo amministrativo su queste attrazioni.

Anche perché non è giusto che una giostrina dedicata esclusivamente ai ragazzi diversamente abili deve essere utilizzata in modo scriteriato da ragazzi che, almeno apparentemente, non risultano disabili.

Ma la loro azione sì!

Giovanni Caforio

Lascia un commento