Taranto ha partecipato alla mobilitazione nazionale “Spazza l’odio”

In risposta alla manifestazione nazionale contro il DDL Zan (disegno di legge contro OmoLesboBiTransfobia e Misoginia) promossa dal Family Day e alla campagna di disinformazione operata da alcuni politici e movimenti

Sabato 11 Luglio una tappa speciale de #IlVillaggioDelleDifferenze ha animato la centrale Piazza Maria Immacolata (già Piazza Giordano Bruno), con artiviste/i/u di #Arcigay #Strambopoli #QueerTown #Taranto, #HermesAcademy, Coordinamento #TarantoPride2020, #Babele – Grottaglie, Centro di Ascolto e Osservatorio LGBTIQA+ di Taranto e Provincia, #CentroInterculturaleNelsonMandela, #DemocraziaAtea, #NonUnaDiMeno Taranto, #PeaceLink, #PotereAlPopolo Taranto e Provincia, #Salam, Sportello MigranTA – Migranti #Arcobaleno, #Verdi Taranto.

Facilitazione e reportage fotografico a cura di Luigi Pignatelli.

Sulla pagina Facebook di #NonUnaDiMenoTaranto leggiamo: Perché tutte, tutti e tuttu dobbiamo poter essere tutto ciò che vogliamo, liberamente e differentemente, costruendo e decostruendo identità di genere che vadano oltre la nostra sessualità, godendo sempre di diritti e tutele, contro ogni odio e ogni rapporto di potere.

 

#spazzalodio

#davocealrispetto

Per il tardo pomeriggio di giovedì 15 Luglio a Taranto è prevista una manifestazione contro il ddl Zan. Scontata la scelta della Piazza: Piazza della Vittoria. Ci stiamo mobilitando per una contro manifestazione, perché non ci deve essere spazio per l’odio.

 

 

Lascia un commento