MOTTOLA. Giornata Internazionale dello yoga, quarta edizione, con yoga, ma anche lettura e musica spirituale per il benessere del corpo e della mente

Oggi, domenica, 21 giugno, presso La Casa di Gioia

Anche a Mottola, per il quarto anno consecutivo, il solstizio d’estate diventa occasione per celebrare la Giornata Internazionale dello Yoga, così come proposto il 27 settembre del 2014 durante l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite dall’allora primo ministro indiano Narendra Modi.

Un momento di condivisione, meditazione e pratica, necessaria a ricreare un equilibrio tra la parte più intima e profonda di sé e che quest’anno diventa anche momento culturale. Una serata di yoga sotto le stelle, quella organizzata per domani, domenica 21 giugno dalle ore 18 a Mottola, da Terra Nuova Onlus presso “La Casa di Gioia”, in contrada Marinara 13, con il patrocinio del Comune – Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Centro Yoga Surya e il centro estetico Mutijara, sotto l’egida del Conacreis Nazionale ed Erbe Nobili srl.

Sarà un vero e proprio itinerario del benessere, con una lunga parentesi dedicata allo hatha yoga con il Maestro Luka Zotti per mettere in connessione corpo, mente e spirito. Seguirà il concerto spirituale “Mantra dell’Himalaya e vibrazioni sonore sacre” con lo stesso maestro Luka e Thea Crudi, che ritorna a Mottola dopo il sold out dello scorso 29 febbraio. Lei è ricercatrice sonora, compositrice, scrittrice, ballerina vedica, maestra di meditazione e da anni diffonde “il potere terapeutico e spirituale dei Mantra in sanscrito, la lingua madre dell’umanità”.

Come spiegato da Tommaso Gentile, maestro di yoga, nonché presidente da undici anni di Terra Nuova Onlus, “l’evento rientra in quella che è la nostra filosofia d’azione: concorrere alla promozione del benessere conciliandola con la valorizzazione del territorio, al fine di creare un nuovo paradigma culturale e sociale mirato a costruire un rinato rapporto tra ambiente e uomo.

Da anni stiamo cercando di valorizzare il territorio attraverso un nuovo linguaggio, capace di coniugare meditazione, rinvigorimento del corpo e rilassamento della mente attraverso l’antica pratica olistica dello yoga, ma anche benessere e arricchimento conoscitivo attraverso concerti spirituali o momenti di confronto culturale”.

Di qui, il ritorno a Mottola di Thea Crudi (voce, harmonium indiano, campane tibetane e suoni terapeutici) accompagnata dal percussionista Antonio Mortato e l’arrivo del Maestro Luka Zotti (musicista spirituale, insegnante yoga e artista visivo, nonché compositore e produttore di diversi album di musica per meditazione, yoga e rilassamento).

La serata sarà aperta dalla scrittrice e ricercatrice spirituale salentina Claudia Pellegrino, in arte La Papessa MW, esperta in Tarologia, Simbolismo, Alchimia e Fisica dell’occulto. Presenterà il suo libro “Le Chiavi del Tempo, il codice del sincronismo cosmico”.

Un saggio che ci consegna non solo i codici “per decifrare le chiavi segrete del cosmo e dell’essere umano”, ma anche invenzioni ideate dalla stessa scrittrice per migliorare la vita delle persone e regolamentare il metabolismo “in funzione del Codice Aureo e della Spirale della perfezione”.

Lascia un commento