Celebrato a Taranto e provincia il 17 Maggio

In occasione della Giornata Internazionale contro l’OmoLesboBiTrasnfobia (IDAHOBIT), su richiesta di Hermes Academy e ArcigayStrambopoliQueerTown Taranto, domenica 17 Maggio 2020 la bandiera rainbow sventolava per il sesto anno consecutivo da Palazzo di Città in Piazza Castello a Taranto, per il quinto anno dal Municipio in Via Martiri D’Ungheria a Grottaglie (TA) e per la prima volta dal Palazzo Ducale di Martina Franca (TA)

Piccoli gesti di orgoglio, visibilità, resistenza, autodeterminazione, attraversamento, condivisione, che in tempi di Covid19 significano tanto.

30 anni fa l’OMS rimosse l’omosessualità dall’elenco delle malattie mentali. In Italia nel 2020 ancora non abbiamo una legge contro le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere. La violenza non è un diritto. Combatterla è un dovere.

In attesa di riprenderci le nostre strade, le nostre piazze, le nostre sedi operative, continuiamo a condividere saperi e testimonianze ogni giorno tramite social e mass media.

ARTivisti/e/u di ArcigayStrambopoliQueerTown Taranto e della Hermes Academy hanno invitano ad indossare, che si esca di casa o si resti tra le mura domestiche, un arcobaleno, che si tratti di un bracciale, di orecchini, di una t-shirt, una sciarpa, una mascherina appositamente decorata o la bandiera rainbow, e a pubblicare sui propri social foto, immagini e riflessioni sulla nostra battaglia comune contro OmoLesboBiTransfobia e contro tutti i crimini di odio, domenica 17 Maggio e non solo.

Hanno aderito all’iniziativa, oltre ai già citati Comuni di Taranto, Grottaglie e Martina Franca, il Comune di Laterza, il Coordinamento Taranto Pride 2020, il Centro di Ascolto e Osservatorio LGBTIQA+ di Taranto e Provincia, Ciurma – Libreria per Bambini e Bambine, ANPI – Sezione di Martina Franca “Fratelli Carucci”, il Centro Interculturale Nelson Mandela, il Caffè Letterario UnderCover di Martina Franca, Mandese Casa Editrice e Libraia.

Ricordiamo che l’helpline, attiva dal 2014, resta operativa 24 ore su 24, 7 giorni su 7 al numero +39 388 874 6670.

Per il sesto anno la bandiera rainbow esposta a Palazzo di Città

La Hermes Academy e ArcigayStrambopoliQueerTown Taranto ringraziano il Sindaco Rinaldo Melucci, l’Assessora Deborah Cinquepalmi (con deleghe a Pubblica Istruzione ed Edilizia scolastica, Politiche giovanili, Associazionismo e Volontariato, Rapporti con le Confessioni religiose) e l’amministrazione tutta.

Il loro spirito collaborativo e la sensibilità di chi ha governato il capoluogo ionico prima di loro hanno permesso alla Hermes Academy dal 2005 e ad Arcigay dal 2014 di proporre e concretizzare azioni con e per la comunità locale, come lo sportello LGBTIQA+ che è stato operativo all’interno della Biblioteca Comunale, la serie di incontri di formazione e sensibilizzazione presso scuole di ogni ordine e grado, in piazza e presso sedi istituzionali, eventi teatrali e di arte visiva, il supporto a migranti e rifugiate/i, etc.

Francesca Viggiano, Assessora con delega all’Ambiente, al Patrimonio e alle Politiche abitative, sulla propria pagina Facebook scrive:

«Non so se Marta [sua figlia, ndr] da grande amerà un uomo o una donna. So soltanto che io amerò lei in entrambi i casi. No all’omofobia. No alla bifobia. No alla transfobia. Oggi e sempre.»

Per il quinto anno la bandiera rainbow esposta al Municipio di Grottaglie

La Hermes Academy e ArcigayStrambopoliQueerTown Taranto ringraziano il Sindaco Ciro D’Alò, l’Assessora ai Servizi Sociali Marianna Annichiarico e l’amministrazione tutta.

Il loro spirito collaborativo e la sensibilità di chi ha governato la Città delle Ceramiche prima di loro hanno permesso alla Hermes Academy dal 2005 e ad Arcigay dal 2014 di proporre e concretizzare azioni con e per la comunità locale, come lo sportello LGBTIQA+ che è stato operativo all’interno del Laboratorio Urbano, la serie di incontri di formazione e sensibilizzazione in piazza e in collaborazione con le scuole, eventi teatrali e di arte visiva, il supporto a migranti e rifugiate/i, etc.

Marianna Annichiarico, Assessora con deleghe alle Politiche Sociali, della Solidarietà e delle Famiglie, Piani Sociali di Zona, Casa Riposo, Accoglienza e Inclusione, Pari Opportunitàe Politiche per l’Infanzia e Minori, sulla propria pagina Facebook scrive:

«Nella Giornata Internazionale contro l’OmoLesboBiTransfobia l’esposizione della bandiera arcobaleno dell’Associazione Culturale Hermes Academy e ArcigayStrambopoliQueerTown Taranto offre lo spunto per riflettere su quanta strada ci sia ancora da fare per la diffusione della cultura del rispetto della sessualità altrui, senza giudizi o pregiudizio di sorta.

Per questo, occorre che si lavori sulla conoscenza delle proprie emozioni e sulla loro naturale evoluzione fin dalla più tenera età. Occorre poi che si vigili e si lavori al fine di costruire un sistema di valori che escluda discriminazioni e violenze.

Occorre infine che si legiferi in merito a norme severe contro l’Omotransfobia.

Non è dunque una semplice ricorrenza, ma un momento di riflessione per tutti e tutte, perché siamo tutti coinvolti.»

L’arcobaleno colora i cieli della Valle D’Itria: bandiera della pace affissa a Palazzo Ducale

La Hermes Academy e ArcigayStrambopoliQueerTown Taranto ringraziano il Sindaco Francesco Ancona, l’Assessora alle Politiche Sociali, Servizi alla Persona e Sport Tiziana Schiavone, l’Assessore alla Cultura Antonio Scialpi, l’amministrazione tutta, la sezione locale ANPI Fratelli Carucci e il Caffè Letterario Undercover.

Il loro spirito collaborativo e la sensibilità di chi ha governato la città cuore pulsante della Valle d’Itria negli ultimi quindici anni hanno permesso, alla Hermes Academy dal 2005 e ad Arcigay dal 2014, di proporre e concretizzare azioni con e per la comunità locale, come lo sportello LGBTIQA+, la serie di incontri di formazione e sensibilizzazione presso scuole di ogni ordine e grado, in piazza e presso sedi istituzionali, eventi teatrali e di arte visiva, il supporto a migranti e rifugiate/i al fianco dello SRAR gestito da Salam, etc.

La Sezione ANPI di Martina Franca ha realizzato e pubblicato sulla propria pagina Facebook un video messaggio.

Sulla pagina Facebook di Ciurma leggiamo: «Ciurma aderisce anche quest’anno alla giornata internazionale contro l’OmoBiTransfobia a sostegno delle iniziative promosse da ArcigayStrambopoliQueerTown Taranto. Grazie a Luigi Pignatelli per aver scelto, in questa giornata, la lettura di un libro significativo per bimbi e bimbe! Buon ascolto»

Nel video Luigi Pignatelli legge Piccolo blu e piccolo Giallo di Leo Lionni, Babalibri Edizioni

Una delle tue titolari, Francesca Pizzo aggiunge: «Oggi come sempre dalla parte di chi ha diritto ad avere stessi diritti e nessuna discriminazione. Perché si può partire fin da piccoli e piccole a leggere libri che questi temi ed argomenti li trattano bene, benissimo. E soprattutto aiutano in una crescita sana senza stereotipi di nessun genere! Grazie, Luigi Pignatelli»

Nella tarda serata del 17 maggio, il presidente di ArcigayStrambopoliQueerTown Taranto, sulla propria pagina Facebook scrive: «Taranto, 17/05/2020 – Itwas a very long day on my bike, thatisreplacing the #rainbow banquetduringthis time of no right to demonstrate in the square. #IDAHOBIT #GiornataInternazionaleControLOmoLesboBiTransfobia #HermesAcademy #Arcigay #Strambopoli #QueerTown #Taranto»

 

 

 

Lascia un commento