CASTELLANETA, VOLA LA DIFFERENZIATA: GENNAIO RECORD CON L’86%

Numeri da primi della classe, frutto di un miglioramento continuo della qualità del servizio, investimenti in nuove strutture e innovazione, lotta agli abbandoni. Ecco la ricetta del Comune di Castellaneta per differenziare sempre di più e meglio

La Città di Valentino si conferma tra i comuni ricicloni di Puglia e segna il nuovo record: a gennaio il diario di bordo della differenziata è stato aggiornato con il dato dell’86% dei rifiuti sottratti alla discarica e avviati al recupero. Un risultato che migliora la performance degli ultimi due mesi (dicembre e novembre si sono attestati all’81%) e fanno sperare in un ottimo 2020.

Un record che premia il lavoro di squadra tra il comune di Castellaneta, cittadini e Msa srl, società incaricata del servizio di raccolta rifiuti che a partire da luglio 2019 gestisce la differenziata “porta a porta” e che oramai ha avviato a pieno regime la complessa macchina organizzativa che garantisce il servizio di igiene urbana in città.

Risultati positivi che rappresentano un punto di partenza per migliorare ulteriormente la qualità del servizio. Lo annuncia Giuseppe Angelillo, assessore all’ambiente del Comune di Castellaneta: «Dopo aver consolidato il funzionamento del Centro Comunale di Raccolta di Castellaneta Marina e delle ecoisole automatizzate nell’agro, abbiamo avviato in questi giorni la costruzione del Centro Comunale a servizio di Castellaneta, in Via Taranto, e siamo pronti a far partire i nuovi servizi di raccolta a domicilio delle persone con difficoltà di salute e la consegna delle compostiere domestiche per le utenze con giardini di pertinenza».

Investimenti in arrivo anche sul piano dell’innovazione, con l’app che aiuterà a differenziare e a inviare notifiche sul servizio in tempo reale, oltre al sito internet dedicato dove trovare tutte le informazioni utili. Nel frattempo, è già attiva la pagina facebook Castellaneta Ecologica, che aiuta e informa i cittadini con consigli e dritte, con l’obiettivo di attivare un canale di comunicazione continuo con tutti i cittadini, per informare, sensibilizzare e condividere le migliori esperienze.

Nuovi servizi e strumenti da un lato per migliorare sempre più, e contrasto e monitoraggio del triste fenomeno degli abbandoni, dall’altro lato. Per limitare questa piaga che colpisce l’intera regione, sono attive sull’intero territorio comunale diverse telecamere, che consentono di scovare i cosiddetti “porcellini”, grazie all’utilizzo dei filmati. Alle telecamere, si affianca il monitoraggio del territorio grazie alla convenzione le guardie eco zoofile dell’associazione Era Ambiente, molto efficaci anche nel supportare il corretto svolgimento della raccolta differenziata durante il mercato settimanale.

«Il risultato raggiunto negli ultimi due anni – sottolinea Giovanni Gugliotti, Sindaco di Castellaneta – premia la serietà del nostro lavoro ma soprattutto dà atto della grande sensibilità dei cittadini. Questi obiettivi li abbiamo raggiunti grazie alla programmazione di tutte le attività, avviate per gradi, con risultati sempre più positivi, grazie a un approccio lungimirante. Ora è il momento di aggiungere ancora nuovi servizi e migliorare ulteriormente la qualità delle frazioni raccolte, per consentire, oltre ai vantaggi ambientali, quelli economici, con l’obiettivo di diminuire sempre più la bolletta della Tari».

 

Lascia un commento