MARTINA FRANCA. Presentazione del libro di Edna Magenga “Ci vediamo al Saint Martin – storie di temporanea felicità”

Domenica 29 dicembre alle ore 18 presso la caffetteria “Saint Martin”, in Via Giuseppe Toniolo

Edna Magenga presenta il suo ultimo libro dal titolo “Ci vediamo al Saint Martin – storie di temporanea felicità” edito da Kimerik. Modera l’incontro la dottoressa Cinzia Cofano. Letture a cura dello scrittore Giampiero Scatigna.

L’evento sarà ripreso dalle telecamere di “Valleditrialivechannel” e andrà in onda sulla pagina Facebook di “Librinstreaming”.

Di cosa parla il libro?

La vita è piena di attimi da assaporare, momenti intensi che a volte ci cambiano, stupiscono, sorprendono; altre volte lasciano dei vuoti incolmabili. 

Ogni esperienza è preziosa e, come ciascuna di queste storie, unica, ricca di sentimenti e capace di scatenare forti emozioni.

L’autrice ci fa ridere, commuovere, riflettere con coinvolgente scorrevolezza come fossimo seduti ai tavoli della caffetteria ad ascoltare, immaginare, vedere quasi i volti dei personaggi. Libro delizioso, come i dolci esposti al Saint Martin.

Edna è nata a Taranto e ha compiuto la sua formazione culturale e artistica a Bari e a Roma; affermata pittrice, molte delle sue opere sono presenti in collezioni private e pubbliche in Italia e all’estero. Collabora con riviste letterarie e scientifiche nel campo della crescita personale e delle tecniche neuro-linguistiche.

È membro attivo di circoli letterari di rilievo internazionale e collabora con riviste culturali. Pubblica nel 1991 per la Scorpione editrice “Dalla loro parte”, raccolta di saggi e lettere sul disagio minorile. Nel 2008 pubblica per la Kimerik il romanzo “Over the silence”. Nel 2016, sempre la Kimerik, il romanzo “Bugatti Victoria” e nel 2018 “L’uomo che mangiava le rose”. È presente in varie antologie e riviste poetiche. Prossima pubblicazione del libro “Lunamare – parole d’amore”.

 A seguire sarà gentilmente offerto da Paolo Fornaio del “Saint Martin” un buffet per gli invitati alla presentazione 

 

Lascia un commento