TORINO. “Una Mole di Panettoni”. La pasticceria tarantina La Gioia, una volta ancora ha portato in alto il nome della Puglia e della città dei due mari

Si sono appena spenti i riflettori sull’ottava edizione di “Una Mole di Panettoni”, evento torinese dedicato al dolce natalizio, riferimento del settore dolciario che quest’anno ha battuto ogni record con più di 18.000 visitatori e 46 pasticcerie provenienti da tutta Italia

Alla terza presenza, nel rinnovato prestigioso 5 stelle del centro cittadino – Principi di Piemonte -, la pasticceria tarantina La Gioia, una volta ancora ha portato in alto il nome della Puglia e della città di Taranto.

Alla prima partecipazione, nel 2017, nel concorso indetto nell’ambito di “Una Mole di Panettoni”, arrivava il primo posto per il Panettone Torinese – quasi una sfida ai colleghi torinesi che si vedevano spodestati dalla loro specialità – e quest’anno è la volta del gradino più alto per il Panettone Milanese. Settantacinque erano i panettoni in gara! I due dolci emblematici delle regioni dove è nato il pan de Toni hanno trovato casa a Taranto e sono stati interpretati alla perfezione da Alessandro Spagnoletti, chef pâtissier, che dal 2016 lavora con i fratelli Adelaide, Andreina e Cosimo La Gioia, figli di Domenico, fondatore nel 1965 dell’elegante pasticceria. Risultati che si commentano da soli sull’arte, l’artigianalità e la cura profusi da questa famiglia dedita al buon gusto dolciario.

Da ricordare anche tra le diverse tipologie del lievitato nato in Nord Italia: il Taranto -Torino che nell’impasto si arricchisce del profumato Erbaluce di Caluso passito le cui uve crescono nel Canavese, nella provincia di Torino.

Un bel connubio, il giusto trait d’union tra le due terre che, in qualche modo, sono all’origine di queste prelibatezze targate La Gioia e che hanno portato fortuna ad Alessandro e alla famiglia La Goia.

Il vino della Cantina Produttori Erbaluce di Caluso, nato tra le nebbie piemontesi, si accende e impregna l’impasto che nasce dal sole della terra pugliese. Tanti altri panettoni, molti altri dolci fanno da corona a queste specialità ma quest’anno a Natale, a Taranto è il Panettone Milanese a farla da padrone.

Potete anche chiamarlo panatun ma è quello di La Gioia che è stato riconosciuto il miglior Panettone Milanese – quello tradizionale per eccellenza – da una Giuria di grandi esperti.

Lascia un commento