MANDURIA. Continua la stagione del “Pro Liber: i caffè letterari”, la rassegna dedicata alle opere di autori locali o riguardanti il nostro territorio

L’appuntamento del 30 novembre 2019 è con “Sallentum. L’epopea messapica del III sec. a. C. da Pirro ad Annibale e la conquista romana di Quinto Fabio Massimo” (ed. Schena) dello storico Fernando Sammarco

Un romanzo avvincente che ci riporta indietro nei secoli: “Il nuovo lavoro di Sammarco è il racconto di una fine annunciata. Siamo agli inizi del III sec. a. C., Tarentum e l’intera Messapia sono ormai ineluttabilmente destinate a soccombere di fronte alla straordinaria potenza militare di Roma. Plaratames di Manduria, giovane e valoroso discendente di Arthas il Grande, temendo la quasi certa ripresa del conflitto con Roma, si reca a Taranto in veste diplomatica alla ricerca di un accordo per fronteggiare l’imminente pericolo”.

Sallentum, perciò, può essere definito un romanzo storico nel senso pieno del termine inserendosi, a buon diritto, in un consolidato filone che ci rimanda alla tradizione inglese e agli stessi maestri di questo genere letterario. Un simile romanzo, ovviamente, non si improvvisa, né può essere frutto di subitanea ispirazione.

Anche questo, come gli altri, affonda le proprie radici nella storia stessa dell’autore, quando, fanciullo, si appassionava all’archeologia ed alle vicende dei Messapi.

Essa si configura perciò non come puro diletto della fantasia ma come un seducente compromesso tra il rigore storico e la finzione scenografica e recitativa, al fine di facilitare la comprensione di un’epoca tanto distante da noi.

La presentazione si svolgerà presso la saletta del Museo Civico a partire dalle ore 18.30. L’autore dialogherà con il presidente della Pro Loco Domenico Sammarco. Ad arricchire la serata ci sarà una sfilata di abiti messapici a cura dell’”Accademia della Moda” e, a seguire, un buffet di prodotti dell’enogastronomia locale.

Lascia un commento