SAVA. Cimitero comunale. Ennesimo furto di porta fiori

La denuncia di un savese al Comando Stazione dei Carabinieri

In questa immensa area comunale succede quasi di tutto. Vengono tolti fiori appena messi al proprio caro e spostati altrove. Qualche volta è successo che è stata imbrattata qualche lapide a dispetto non sappiamo di chi.

Da constatare che questa casa di riposo dei defunti non è poi tanto  immune da quello che succede dall’esterno. E stavolta è successo al savese che non si è affatto scoraggiato di presentare formale denuncia di furto del porta fiori del proprio caro, dopo aver subito anche nei passati giorni l’asportazione dei fiori.

Certo questo potrebbe, se volessimo usare un glossario, essere il male minore rispetto a tutto quello che il cittadino subisce ma forse ha una valenza diversa: il rispetto della memoria del defunto in primis. Da qui credo che dovrebbe essere ben vigilata tutta questa immensa area pubblica con l’installazione di video camere, le quali dovrebbero garantire il corretto svolgimento al suo interno.

Giovanni Caforio

Lascia un commento