ASD SAVA, arriva il primo stop interno

La compagine di Mazza cede di misura all’esperto Racale

Una gara alla vigilia impegnativa, contro una concorrente, al fine di mettere una pietra sulla beffarda sconfitta di Ostuni. Il Sava può finalmente tornare a disporre dello squalificato Vasco, ma deve purtroppo rinunciare all’infortunato Cellamare.

Il finale, tuttavia, dà ragione ai leccesi, autori di un pressing efficace e aiutati dall’esperienza del reparto avanzato.

Pronti, via. Al 9′, la truppa di Sportillo centra la traversa con l’argentino Salguero.   Al 21′, ci riprova Torsello, con conlusione sulla traversa. Intorno alla mezzora il Sava prova a venir fuori: dapprima con Vasco, che al 28′ si vede ribattere una punizione, poi con Kandji, il cui tiro centrale crea qualche aapprensione a Passaseo.

Poco prima della chiusura di tempo, i biancorossi tentano per due volte di beffare gli avversari con altrettante punizioni targate Mignogna, che non riesce però ad apporre il sigilio del vantaggio, grazie anche a Passaseo. Nella ripresa, il Racale alza ancor di più il baricentro.

E in effetti, i salentini si avvicinano pericolosamente dalle parti di Schina, che in più occasioni deve far ricorso alla sua forza fisica per sventare le scorrerie di Salguero e Presicce. Al 50′, testa di Lopez e pallone alto sulla traversa. Dopo cinque minuti è lo stesso ‘puntero’ a sfiorare il goal con un tocco di sinistro che sfiora il palo.

Dopo un accenno del Sava, con Mignogna che conclude centrale, il Racale che al 63′ trova la via del goal: cross dalla sinistra del pungente Presicce e testa di Aprile, che batte Schina.  Il Sava prova a reagire e Mazza inserisce una terza punta, Beltrame, ma senza riuscire a perforare i biancazzurri.

Da segnalare, al 79′, una rete annullata a Mignogna per presunta posizione di fuorigioco, più una punizione al veleno dello stesso esterno nonchè un paio di nitide occasioni per il Racale.

Domenica prossima, insidiosissima trasferta nella tana del Maglie.

SAVA: Schina, Voges, Cimino, Eleni (71′ Beltrame), Amaddio, Stabile, Kandji, Gioia, Vasco, Mignogna, D’Ettorre. A disp.: Manograssi, Nazaro, Biasi, Caricasulo, Morrone, Cava, Cavallo, Antonicelli. All.: Mazza

ATLETICO RACALE: Passaseo, Macchia (89′ D’Errico), Romano, Valori, Casalino, Greco, Lopez, Torsello, Salguero, Presicce (89′ De Giorgi), Aprile. A disp: Bibba, Bello, Garofalo, Parlati, Puglia, Panico, Iaia. All.: Sportillo

MARCATORI: Aprile al 63′.

AMMONITI: Mignogna e D’Ettorre (Sava).

ARBITRO: Tropiano di Bari, assistito da D’Ambrosio e Tangano di Molfetta.

 

Lascia un commento