A GINOSA LA 69ª GIORNATA PER LE VITTIME DEGLI INCIDENTI SUL LAVORO

Il presidente Emidio Deandri: “A Taranto un bollettino di guerra: incidenti mortali aumentati del 300% e malattie professionali del 14,7%!”

Domenica 13 ottobre l’ANMIL celebra in tutta Italia, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, la 69ª edizione della Giornata per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro.

Quest’anno la Sezione ANMIL di Taranto organizza le manifestazioni provinciali a Ginosa, dove il programma inizierà alle 9.00 con il raduno dei partecipanti in Piazza Nusco.

Qui (alle ore 9.30) sarà inaugurato il Monumento alle Vittime degli Incidenti sul Lavoro: è un artistico manufatto realizzato da Nicola Di Franco, un ginosino invalido sul lavoro che l’ha donato all’ANMIL Taranto che, a sua volta, l’ha offerto al Comune di Ginosa.

Con Nicola Di Franco saranno Vito Parisi, Sindaco di Ginosa, ed Emidio Deandri, Presidente Territoriale ANMIL Taranto, ad inaugurare il monumento depositando una corona di alloro in memoria di tutte le vittime di incidenti sul lavoro.

In seguito i partecipanti, accompagnati dalla banda e dai gonfaloni dei numerosi Comuni che hanno aderito alla manifestazione, raggiungeranno in corteo la Chiesa San Martino Vescovo dove, alle ore 10.00, sarà officiata la Santa Messa.

Presso il Teatro “Alcanicès”, alle ore 11,30, si terrà la cerimonia civile che rappresenterà un importante momento di confronto sulla sicurezza sui luoghi del lavoro e la prevenzione degli incidenti, nonché sull’assistenza che – anche nelle sedi giudiziarie – l’ANMIL Taranto realizza a favore delle vittime di incidenti sul lavoro e, nei casi di decesso, a favore dei loro familiari.

Oltre ai rappresentanti delle numerose Amministrazioni e organizzazioni che hanno aderito, all’evento parteciperanno Vito Parisi, Sindaco di Ginosa, Emidio Deandri, Presidente Territoriale ANMIL Taranto, Guglielmo Leo, Vicario INAIL Taranto, Giovanni Battafarano dell’Associazione Lavoro&Welfare, Fabio De Bartolomeo, Presidente Formedil CPT Taranto, aria Carmela Bonelli, Vicedirettore Safety Focus, Doriano Castellano, Medico Specialista Medicina del Lavoro, Nunzio Leone, Avvocato Esperto in sicurezza, Federica Palmieri, Tecnico della sicurezza, e Maria Luigia Tritto, Avvocato Consulente legale ANMIL Taranto.

Annunciando l’evento Emidio Deandri, Presidente territoriale ANMIL Taranto, ha spiegato che «ogni anno in questa giornata ci ritroviamo a commentare i dati relativi agli incidenti sul lavoro sul nostro territorio, purtroppo un autentico bollettino di guerra».

«Confrontando i dati relativi al periodo gennaio-agosto di quest’anno con quelli del 2018 – ha detto Emidio Deandri – a fronte di un minimo aumento percentuale dello +0,2% degli incidenti denunciati all’INAIL in provincia di Taranto (2.925 nel 2018 e 2.931 nel 2019),

assistiamo a un notevole aumento percentuale, addirittura +14,7%, delle malattie professionali denunciate, passando dalle 749 del 2018 alle 859 del 2019!»

«Purtroppo questo dimostra – ha stigmatizzato Emidio Deandri – quello che noi dell’ANMIL denunciamo da tempo: molte malattie professionali, soprattutto quelle correlate all’inquinamento, penso all’asbestosi per l’esposizione all’amianto, hanno tempi di incubazione lunghissimi, quindi dobbiamo essere pronti a fronteggiare aumenti importanti nel prossimo futuro: noi dell’ANMIL siamo pronti .ad assistere i lavoratori anche in questo ambito».

La denuncia finale di Emidio Deandri «purtroppo il dato peggiore per il nostro territorio è quello relativo agli incidenti mortali: mentre in Italia diminuiscono (-3,9%) e in Puglia rimangono sostanzialmente invariati (43 nel 2018 e 44 nel 2019), a Taranto siamo passati dai 2 incidenti mortali denunciati in gennaio-agosto del 2018, ai 6 denunciati nello stesso periodo del 2019, ovvero un incremento percentuale del 300%!»

«Questo dato si commenta da solo e ne parleremo – ha concluso Emilio Deandri – anche a Ginosa con gli esperti del settore»

Per promuovere la Giornata – presentata l’8 ottobre a Roma a livello nazionale con la partecipazione del Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo – è stata realizzata per l’Associazione dal regista Marco Toscani una campagna di sensibilizzazione intitolata “Non raccontiamoci favole” che dal 7 ottobre è in onda sulle reti Rai mentre dal 1° settembre fino al 13 ottobre è sugli schermi degli autogrill grazie ad Autostrade per l’Italia e può essere vista sul sito www.anmil.it

Sede territoriale ANMIL Taranto

Tel. 099 7367018 email taranto@anmil.it

 

Lascia un commento