MASSAFRA. Premio Teatro Scuola Cultura Palma Cito, undicesima edizione

È online il bando di concorso del progetto, che prevede una borsa di studio collettiva destinata a dodici giovani, tra i 16 e i 25 anni, residenti in Puglia, selezionati attraverso un’apposita call

Dopo la compagnia Sotterraneo, protagonista della passata edizione e vincitrice con lo spettacolo “Overload” del Premio Ubu 2018, quest’anno il laboratorio teatrale intensivo per attori in formazione e aspiranti attori, a cui avranno accesso gratuito i giovani vincitori del bando, sarà condotto da Luigi De Angelis, regista di nazionalità belga e italiana della compagnia ravennate Fanny & Alexander, e Andrea Argentieri, attore romagnolo.

Il laboratorio, intitolato “Ritratti mimetici”, si terrà dal 21 al 24 ottobre 2019, dalle 11.00 alle 19.30, presso il Teatro comunale di Massafra (TA), e si concluderà con una dimostrazione al pubblico di quanto svolto nelle giornate di lavoro, in programma il 24 ottobre.

Fanny & Alexander utilizza una particolare tecnica di ricerca teatrale basata su remote acting, ovvero una sorta di eterodirezione che l’attore si autoproduce quando, venendo in contatto con materiali video, registrazioni vocali di un determinato personaggio, sperimenta un imprinting capace di restituire l’essenza e la necessità di una testimonianza che s’incarni nel corpo dell’attore come in una sorta di modello – impronta. Questo sarà l’oggetto della ricerca durante l’attraversamento in residenza che praticheranno Andrea Argentieri e Luigi De Angelis.


Gli stessi hanno già avuto modo di sperimentare questa tecnica a proposito della performances su Primo Levi, dunque su materiali audio video recuperati presso le teche della Rai, questa volta la ricerca si spingerà più in là, affrontando personaggi vivi, veri e reali che gli stessi incontreranno durante la loro permanenza sul territorio.

I giovani partecipanti al laboratorio comporranno una collana di ritratti, i cui protagonisti saranno i parenti più prossimi dei partecipanti.

È possibile scaricare il bando e la domanda di partecipazione sul sito internet del Teatro delle Forche www.teatrodelleforche.com. La domanda di partecipazione dovrà essere consegnata entro e non oltre le ore 18.00 dell’11 Ottobre 2019. La selezione sarà a cura dei membri del Comitato “Premio Teatro Scuola Cultura Palma Cito” e della compagnia.

Il Premio Palma Cito è un’iniziativa promossa dal Teatro delle Forche, nell’ambito del progetto P.A.S.S.I. (Progetto, Arte, Spettacolo, Scoperta e Innovazione nella Terra delle Gravine) insieme a: Fidapa sezione di Massafra, associazione “Il Serraglio”, associazione “La Finestra”, I.I.S.S. “De Ruggieri”, Lions Club e Leo Club Massafra Mottola “Le Cripte”, parrocchia San Leopoldo, Rotary Club e Rotaract Club Massafra, Upgi, Comune di Massafra, Kikau, Biblioteca Comunale, associazione “Helios” e Centro Culturale di Ricerca e Formazione. Con il patrocinio del Teatro Pubblico Pugliese.

Il premio verrà simbolicamente assegnato domenica 20 ottobre, in occasione dello spettacolo “Se questo è Levi” della compagnia Fanny & Alexander, con Andrea Argentieri, regia Luigi De Angelis, che andrà in scena nell’ambito della stagione di teatro contemporaneo 2019/20 “Légami”, in prima regionale. Per maggiori informazioni: 0998801932 / 3497291060.

Il Premio Teatro Scuola Cultura Palma Cito nasce nel giugno 2009, dopo la scomparsa della professoressa Palma Cito, per volontà degli amici e delle associazioni di cui la docente faceva parte. All’origine dell’iniziativa, l’idea di legare al nome della professoressa un evento che evidenziasse le sue doti di persona impegnata nella società, sempre al massimo ed oltre le sue possibilità, sul posto di lavoro, con i suoi ragazzi, con la sua cultura e con la sua passione per il teatro.

Si è pensato perciò ad un riconoscimento da assegnare, nel corso degli anni, a giovani distintisi particolarmente per doti, qualità o lavoro in favore della cultura e del teatro, perché continuassero a portare avanti i loro progetti e a realizzare i loro sogni e le loro aspirazioni.

 

 

 

 

 

Lascia un commento