A Carosino l’ambiente protagonista nel musical “Sciarada”

Per una sera a Carosino si compirà un salto nel futuro, per poi tornare repentinamente nel presente per cambiare il destino dell’umanità preservando il pianeta dall’inquinamento!

È la trama del musical “Sciarada” che la Compagnia “Areté” porterà in scena, nella serata di giovedì 26 settembre (sipario 20.45), al Teatro Comunale di Carosino con ingresso libero e gratuito (info 329.9625387).

L’evento è promosso dal progetto Radices realizzato dall’ATS dei Comuni di Carosino (Capofila), Maruggio, Fragagnano e Monteiasi, con il contributo della Regione Puglia Avviso sullo spettacolo dal vivo e le residenze artistiche (art. 45 del D.M. 1° luglio 2014) – ambito teatro.

Nel musical “Sciarada” la regia è di Giuseppina Nigro, l’aiuto regista è Clara Magazzino, le musiche sono di Maristella Bianco, le coreografie di Stefania Frisa e Giuseppina Nigro, mentre le scenografie sono state curate da Valeria Anatilopan. I testi dello spettacolo sono di Giuseppina Nigro e Maristella Bianco.

Nel musical “Sciarada” c’è un forte messaggio a favore della tutela della natura che giunge proprio alla vigilia della manifestazione mondiale “Fridays For Future” che, venerdì 27 settembre, in tutto il pianeta vedrà scendere in piazza attivisti per sensibilizzare l’opinione pubblica e i governanti su questo tema.

Il musical “Sciarada” è ambientato nel 2084, un futuro oscuro in cui la natura è stata sopraffatta dalla tecnologia, tanto che non ci sono più alberi e tutte le piazze sono ridotte a discariche.

Anche la vita delle persone è radicalmente cambiata: si vive di notte e di giorno si dorme, e l’umore della gente è caratterizzato da noia e tristezza, non permettendo all’entusiasmo di farsi strada.

Ma un giorno un televisore si accende da solo mostrando ad un gruppo di persone una registrazione del 2016 con un ragazzo che chiede aiuto per tutelare la natura: bisogna cambiare il destino dell’umanità e della Terra!

Allora le persone, finalmente destate dal loro torpore tecnologico, decidono di intervenire e, tra realtà e fantasia, si impegnano a risolvere diverse sciarade, ovvero enigmi basati sulla logica degli indovinelli.

Così riusciranno a capire, attraverso un magico viaggio nel passato, che per cambiare il destino dell’umanità e preservare la natura per le generazioni future, ci si deve impegnare nel nostro presente, Oggi!

Annunciando l’evento Davide Roselli, consigliere comunale con delega al Teatro, all’Associazionismo e al Recupero delle tradizioni, ha dichiarato «abbiamo voluto fortemente che questo spettacolo fosse messo in scena a chiusura della seconda annualità del Progetto Radices perché tratta il tema sulla salvaguardia ambientale. Infatti abbiamo inserito “Sciarada” nella settimana mondiale delle azioni per l’ambiente, settimana che si concluderà a livello mondiale con il “Fridays for future”, lo sciopero globale per la salvaguardia climatica indetto da Greta Thunberg. A breve partirà l’ultima annualità del Progetto triennale Radices, del quale l’Amministrazione comunale di Carosino è capofila, che nei prossimi mesi prevede un ricco programma di nuove iniziative artistiche a favore dei cittadini di Carosino e dei turisti».

Lascia un commento