Il Sindaco Longo consegna la Bandiera Blu ai lidi di Campomarino

“Il nostro è un risultato condiviso con il territorio. Ora al lavoro per potenziare i servizi”

Si è tenuta nei giorni scorsi, presso la sala consiliare “Vanni Longo” e in occasione delle celebrazioni per il Bicentenario della Municipalità di Maruggio, la cerimonia ufficiale di consegna della Bandiera Blu per il 2019 ai lidi di Campomarino.

La Bandiera Blu è un riconoscimento che viene conferito dalla FEE (Foundation for Environmental Education) alle località che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto, tenendo in considerazione anche la pulizia delle spiagge e gli approdi turistici.

Il prestigioso riconoscimento in termini di sostenibilità ambientale, servizi al turista e sicurezza per i bagnanti è stato consegnato direttamente dal sindaco Alfredo Longo ai seguenti lidi: Tayga beach, Postonove Campomarino, Piri Piri Lido, Lido dei Cavalieri, Paradise Beach, Fuori Rotta e Tuareg.

I lidi dovranno issare la Bandiera Blu ed esporre le bacheche informative fornite dal Comune di Maruggio, contenenti i riferimenti sulle acque di balneazione, i servizi offerti e i codici di condotta in spiaggia. Per l’occasione sono state posizionate tre torrette lungo la costa, in tre spiagge libere, che saranno presidiate dai bagnini che si sono formati ed istruiti grazie al prezioso contributo della Misericordia Maruggio. Le torrette saranno utili e fondamentali per garantire al meglio il servizio di assistenza per salvaguardare l’incolumità dei bagnanti per l’intera stagione estiva.

La Bandiera Blu è stata, quindi, issata nelle spiagge di Acquadolce, Campomarino e Commenda e in questi spazi e altrove sono stati installati dei pannelli informativi e distribuite delle brochure bilingue con tutte le informazioni di Maruggio e Campomarino, sul programma Bandiera Blu, sui codici di condotta e sulle note tecniche relative alle acque di balneazione. Inoltre sono stati istituiti due punti informativi Bandiera Blu, uno presso la sede del Comune e l’altro a Campomarino all’interno della Torre.

“Il momento che aspettavamo da anni finalmente è arrivato. Consegnare la Bandiera Blu ai nostri sette lidi di Campomarino è stato davvero un momento emozionante e soprattutto ricco di gioia e soddisfazione. Ogni stabilimento balneare avrà il privilegio di esporre la Bandiera Blu nella propria struttura, oltreché il Punto Blu sul quale sono presenti tutte le informazioni sulla balneabilità delle acque e dei servizi presenti all’interno dello stabilimento balneare” commenta il primo cittadino Alfredo Longo.

“In questi anni abbiamo messo in atto azioni a favore del territorio e dell’ambiente raggiungendo risultati davvero importanti come l’alta percentuale di raccolta differenziata, la programmazione di progetti di educazione ambientale, l’avvio di servizi in spiaggia per la sicurezza dei bagnanti, l’attivazione di progetti a sostegno delle categorie deboli e tanto altro.

Speriamo che questo sia solo l’inizio di un lungo percorso. Ora il prossimo obiettivo è quello di potenziare i servizi per ottenere la Bandiera Blu anche nei prossimi anni e quindi è necessario l’aiuto e la collaborazione dell’intera comunità. Il nostro è un risultato certamente condiviso e raggiunto grazie alla sinergia con i nostri concittadini, con le associazioni locali, con i commercianti e con i tanti fruitori di Maruggio e Campomarino, oltreché con il direttore della F.E.E. Italia, dott. Claudio Mazza, e tutta l’organizzazione” conclude Longo.

Nell’occasione è stato presentato e consegnato ai lidi il logo della campagna #noallaplastica ricordando che Maruggio è il primo Comune italiano ad aver emesso una ordinanza che vieta l’uso di contenitori e di stoviglie monouso non compostabili e che ha come obiettivo quello di inquinare di meno e tutelare l’ecosistema.

 

Lascia un commento