SAVA. Partiranno sabato 6 luglio i photored e l’autovelox posizionati su Corso Umberto

Una importantissima nota: rispettiamo il Codice della strada e non avremo brutte sorprese all’arrivo del postino!

Finita la fase di “congelamento” dei rilevatori elettronici, durata circa 4 mesi, riparte il nuovo sistema di rilevazione delle infrazioni stradali. Con una spesa di circa 250mila euro, compresa di potenziali controversie legali, l’amministrazione IAIA riattiva il bancomat di nuova generazione per gli automobilisti indisciplinati.

Come sono dislocati: all’accesso del paese, con alle spalle Manduria e adiacente allo stato c’è l’autovelox e in questo c’è il limite tassativo di non superare i 50km orari. Andando avanti verso il luogo abitato, sempre su Corso Umberto, c’è la prima postazione di photored all’incrocio con Via Matteotti.

Continuando, direzione Piazza della Vittoria, c’è l’altro photored all’incrocio con Via Paisiello.

Una cosa su tutte: rispettiamo il Codice della strada.

Diversamente?

Multe salatissime aspettano dietro la porta degli automobilisti indisciplinati.

Lascia un commento