MANDURIA. Oggi la consegna delle borse di studio “Borsa futuro”

Con questo progetto da oltre 15 anni si laureano anche i figli dei meno abbienti

Il Gruppo Volontariato Vincenziano Manduria organizza, a conclusione di un anno di attività sociale e assistenziale, la cerimonia di consegna delle sei borse di studio dell’edizione 2019 del progetto “Borsa futuro” e, inoltre, di due postazioni multimediali a ragazze in procinto di iscriversi alle scuole superiori.

L’evento di terrà oggi sabato 15 giugno, alle ore 18.00, presso il Teatro del Liceo Classico-scientifico “De Sanctis-Galilei”, in Via Sorani 33.

 Il progetto “Borsa futuro” del Gruppo Volontariato Vincenziano Manduria conferisce, da oltre quindici anni, borse di studio a maturandi/e meritevoli, in condizioni di disagio economico e/o sociale, per permettere loro di proseguire gli studi universitari.

A tal fine ogni anno viene emanato un bando di concorso, pubblicato negli Istituti Superiori di Manduria,  la cui selezione si basa sia sul merito scolastico (altissimo), sia sul profilo personale stilato dal docente tutor; è previsto anche un incontro con le famiglie durante una visita domiciliare, un momento decisivo per conoscere meglio e far venir fuori “il talento” attraverso gli ambienti fisici, ma anche emotivi e relazionali, in cui si svolge la vita degli studenti.

E così oggi, dopo oltre quindici anni, il Gruppo Volontariato Vincenziano Manduria può con orgoglio affermare che nel mondo ci sono brillanti ingegneri, medici, architetti, economisti, che attraverso la “Borsa futuro” non solo hanno realizzato i loro sogni, ma hanno anche arricchito la comunità.

 Quest’anno, accanto ai sostenitori storici – i coniugi Formica e gli amici di Gregorio Di Noi – il progetto “Borsa futuro” si avvale anche del sostegno di due importanti realtà imprenditoriali del territorio che insieme hanno finanziato una borsa di studio.

Si tratta della Masseria Cuturi e della Banca di Credito Cooperativo Di Avetrana che, con la loro generosità, hanno realizzato quella positiva sinergia tra realtà imprenditoriali e comunità che esalta la funzione sociale dell’impresa e fa crescere il territorio.

Annunciando l’evento la dottoressa Lucrezia Settanni, presidente pro tempore Gruppo Volontariato Vincenziano Manduria, ha spiegato che «quest’anno le borse di studio assegnate sono addirittura sei, un importante traguardo che parla di una comunità attenta, solidale, capace di leggere i bisogni e di soddisfarli, una comunità che costruisce e che ha cura dei più fragili!»

«È un messaggio positivo che deve essere diffuso ai più – ha concluso Lucrezia Settanni – per permettere al BENE di diffondersi e di contagiare la comunità intera!»

 

 

 

Lascia un commento