Grottaglie. Arci. “LA SERA PRIMA DELLA LIBERAZIONE”

Da qualche anno il 24 aprile è diventato per noi una sorta di ricorrenza

“Negli anni precedenti, infatti, questa era la data in cui il nostro circolo, in contemporanea con altre associazioni sparse in Puglia, aderiva all’iniziativa proposta da Inchiostri di Puglia ed organizzava il proprio fortino letterario.

Da sempre, visto che quella data corrisponde alla vigilia di una festa (Festa della liberazione dal nazifascismo) che sentiamo particolarmente nostra, poiché incline alle idee che la nostra associazione porta avanti, il nostro fortino ha avuto come tema quello della Resistenza. 

Lo scorso anno, in occasione del fortino, abbiamo avuto l’onore di conoscere il signor Cosimo Orlando, partigiano grottagliese ancora vivente, che ci ha regalato una bellissima emozione. Nei mesi a seguire, in collaborazione con l’associazione Sud in movimento e al videomaker Donato Marchesani, siamo riusciti a realizzare una breve videointervista nella quale il signor Cosimo ci ha raccontato qualcosa di quegli oscuri anni. 

Il 24 aprile di quest anno il fortino non ci sarà,  ma noi si. 

Presso la nostra sede, in Via Campitelli 36, alle ore 18.30 ci sarà quello che ci piace denominare “presidio di resistenza”. 

Nel corso della serata proietteremo la videointervista, ne discuteremo, leggeremo dei brani relativi alla Resistenza e ospiteremo l’Officina del Canto sociale, un coro diretto (o facilitato) dal musicista Remigio Furlanut che ha sede presso la Cooperativa Robert Owen di San Giorgio Jonico che ci proporrà il suo repertorio di canti che spazia da canti anarchici di fine ‘800 e inizi ‘900, a canti legati alla prima e alla seconda guerra mondiale, passando per canti di lavoro, sino ad arrivare ai canti di protesta e di lotta degli anni 70. 

Il tutto farcito da un bicchiere di vino e cibarie preparate da noi. 

Invitiamo tutti gli amici resistenti a partecipare  numerosi!” 

 

Lascia un commento