SAVA. Area mercato. Un palo della pubblica illuminazione si “sposta” e un auto si “abbraccia”!!!

L’incredibile storia di un’auto nel discusso appuntamento, con il lunedì, nell’area delle massaie savesi

29 gennaio. Ore 11.00. Che l’area al mercato sta “comu Dddiu oli” è un fatto risaputo. Che le buche che insistono sul selciato vengono chiuse all’acqua di rose, lo sappiamo benissimo. Che gli ambulanti fanno i “cazzi propri” sul posto a loro assegnato, lasciando sul selciato rifiuti di ogni genere,  è storico.

Che manchi il controllo della Polizia municipale è la norma. Che i pescivendoli vendono il “loro” pesce ai savesi, di cui non si sa provenienza, a Sava è normale. Insomma, in questo paese, tutto gira al contrario.

E visto che ci stiamo anche un faro della pubblica illuminazione si adegua alla “norma”. Si sposta!!! Andiamo alle cose più serie, visto che la norma in questo paese viene tollerata oltre ogni misura.

Stamane, nella tarda mattinata, una Alfa romeo si abbraccia “affettuosamente” al palo, spento, che illumina di sera parte della imponente area.

E che succede, in questo “abbraccio” così affettuoso?

La foto dell’articolo la dice tutta. Una distrazione? Un colpo di sonno? Un malore?

Oppure, l’autista, di sua iniziativa, ha voluto verificare la tenuta del palo?

Al lettore la potenziale risposta …

Giovanni Caforio

 

Lascia un commento