MARUGGIO. Massimo Cimaglia in scena con “Sei di Taranto? Ma…di Taranto Taranto?

Lo spettacolo in programma sabato alle ore 21.00 presso i Giardini di Palazzo Caniglia. Ingresso gratuito

“Sei di Taranto? Ma… di Taranto Taranto?”. Una domanda che ogni tarantino fuori sede si è sentito fare, ed è successo molto spesso anche a Massimo Cimaglia, attore tarantino con un ricco curriculum che si definisce in tournée da 33anni.

L’attore ha voluto rispondere con ironia alla domanda attraverso un monologo brillante che andrà in scena a Maruggio sabato 11 agosto a partire dalle ore 21.00 presso i Giardini di Palazzo Caniglia (ingresso gratuito). Un viaggio verso Taranto, i suoi abitanti, il suo dialetto, giocando sui modi di dire, virtù, bellezze, difetti e contraddizioni.

Sarà uno spettacolo di grande divertimento, un vero atto di amore di chi ha lasciato la propria città ma grida con orgoglio il suo forte legame: “si, sono di Taranto!” Così, grazie ai racconti e alle riflessioni non solo ironiche di Massimo Cimaglia, che è accompagnato dalle musiche di Fabio Lombardi e l’interpretazione “Terra mia” di Domingo Stasi, e tra il riso e la commozione ogni spettatore potrà intraprendere il suo viaggio verso Taranto, la città dei due mari.

Nel caso del capoluogo ionico il racconto diventa riscatto e il teatro diventa occasione di riscoperta di un territorio attraverso l’ironia e la riflessione. Insomma, un modo per divulgare la Taranto della bellezza, dell’arte, della storia, della cultura, del mare e dell’enogastronomia.

Ad esprimere soddisfazione per l’organizzazione della manifestazione è il Consigliere comunale delegato alla Cultura, prof. Maurizio Schirone: Sarà una serata all’insegna del divertimento e allo stesso tempo un modo per conoscere, attraverso l’ironia, le bellezze del nostro territorio.

L’obiettivo è quello di trasmettere a tutti noi, in particolare alle giovani generazioni, quel sentimento di orgoglio e quel senso di appartenenza e attaccamento alle origini.

La presenza di Cimaglia, che ringrazio a nome dell’Amministrazione comunale per la disponibilità mostrata, rappresenta una testimonianza importante di chi attraverso lo spettacolo riesce a dare lustro alla propria terra”.

L’iniziativa è già stato presentata, oltreché a Taranto, anche a Bologna dove ha riscosso molto successo proprio tra gli spettatori non tarantini.

 

 

Lascia un commento