DAJANA conquista due prestigiosi premi spagnoli

Aggiudicandosi il Premios David 2018 sia per il miglior brano in italiano di Christian Music che per il miglior video

La Spagna consegna alla cantautrice pugliese Dajana ben due Premios David 2018, infatti l’artista – che con il suo ultimo lavoro discografico ha donato la sua incredibile voce e il suo talento straordinario per un progetto che unisce vita e spiritualità – si è aggiudicata ben due importanti riconoscimenti spagnoli sia nella sezione miglior brano italiano di Christian Music Contemporanea – con il brano Madre dell’Amore – che nella sezione miglior video internazionale di Musica d’Ispirazione Cristiana – con il video dell’Ave Maria.

Madre dell’Amore, brano scritto da Roberto Bonaventura (già autore tra gli altri per Luciano Pavarotti), ha una linea melodica dal ritmo intenso decorata da un testo raffinato che mette in risalto la dolcezza e nello stesso tempo la sovranità di Maria, capace di parlare all’intimo dei cuori dei suoi figli. Il brano Madre dell’Amore, visibile su youtube al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=A601LMZ7GWk – secondo singolo estratto dell’omonimo l’album di inediti pubblicato il 9 marzo – aveva già in pochi giorni dalla pubblicazione raggiunto la vetta delle classifiche di vendita di Amazon e iTunes nell’ambito della musica religiosa e ha convinto anche il pubblico che ha premiato il brano di Dajana con oltre il 40% dei voti su 17 brani italiani proposti per il Premios David 2018, miglior brano in lingua italiana di Christian Music Contemporanea.

Successo che si è confermato anche nella sezione video internazionale di Musica d’Ispirazione Cristiana dove ha raggiunto ben il 64,5% delle preferenze con il video della sua intensa interpretazione dell’Ave Maria di Gounod, che con un arrangiamento innovativo e passionale, fra echi di musica classica e dolci sfumature elettroniche, ha convinto sempre sia pubblico e critica con un consenso straordinario arrivando ad interessare anche il quotidiano La Repubblica che ha scritto: “L’Ave Maria risuona nelle cave di Gallipoli: la voce celestiale di Dajana”, il video che  ha  superato 52.000 visualizzazioni, è stato infatti realizzato fra gli  splendori delle Cave di Gallipoli e fa cogliere l’affidamento a Maria che porta da Suo Figlio in correlazione allabellezza del creato che avvolge e congiunge in tutt’uno con ciò che ci circonda. Il video è visibile su youtube al link: https://www.youtube.com/watch?v=wY97qgYCagw.

Dajana, mossa dunque dall’esigenza di donare la propria voce e farsi strumento per l’incontro con il Signore, ha già avuto il privilegio di proporre il disco in diverse diocesi e il prossimo 4 agosto lo presenterà a Gallipoli durante La Notte dei Cenacoli, evento organizzato dalla diocesi di Nardò – Gallipoli in collaborazione con il Maestro Giuseppe Afrune e laComunità itinerante di preghiera Maria Madre della Divina Misericordia presenterà l’intero album Madre dell’Amore accompagnata dal M° Domenico De Stradis Dell’Elmo e con il coro e l’Orchestra da Camera di Lecce e del Salento, diretta dal M° Luigi Mazzotta.

Questa la tracklist di Madre dell’Amore: Ave Maria, Signore sono qui, Madre dell’Amore, Amore sia, Madre è, San Pio, Signore pietà, Piccola Maria.

Note biografiche

Dajana D’Ippolito, in arte semplicemente DAJANA, nasce a Taranto e fin da bambina mostra una naturale predisposizione per la musica e il ritmo, iniziando a cantare già a 5 anni.

A 16 anni vince la borsa di studio che le permette di accedere al CET di Mogol e in seguito viene scelta come protagonista nel Musical Emozioni, un tour che la vede impegnata nei maggiori teatri italiani per più di tre anni.

Dopo l’esperienza teatrale, nel 2009 DAJANA si trasferisce a Bologna dove realizza il suo primo lavoro discografico Peccato reload che contiene il brano Sei come sei in cui DAJANA ha il privilegio di duettare con Lucio Dalla.

In questi anni DAJANA sente forte l’esigenza di perfezionare le proprie attitudini artistiche ed approfondire costantemente gli studi con particolare interesse per le musiche etniche, tradizionali e la moderna evoluzione del Jazz.

Tra il 2011 ed il 2015 DAJANA si diploma in Musiche Tradizionali e Jazz D’Insieme presso il conservatorio Tito Schipa di Lecce.

Nel luglio 2013, dopo un viaggio in Brasile, terra meravigliosa, pubblica Desafinado, re-interpretazione di un brano senza tempo scritto nel 1958 da Carlos Tom Jobim, anticipando le sonorità dell’ album in lavorazione.

Nel 2014 pubblica il singolo Clementina, brano scritto e composto dalla stessa DAJANA ed il nuovo lavoro discografico dal titolo Un vecchio noir. Il disco è un omaggio ai suoni, colori e profumi del Brasile con una rivisitazione tecnica e passionale di jazz e bossanova  a cui si accostano anche brani inediti.

Nell’autunno 2014 DAJANA è fra gli 8 vincitori di Area Sanremo 2014.

Nel giugno 2015 vince il Premio Lunezia, con menzione speciale per la composizione del branoClementina.

Tra i numerosi eventi live DAJANA ha il privilegio di esibirsi più volte sui prestigiosi palchi  del Blue Note di Milano e del The Place di Roma, e di condividere in più occasioni la propria esperienza artistica con Ron, Franco Cerri, Renzo Rubino, Simona Molinari.

Nell’autunno 2015 chiude la tournée promozionale pubblicando il video del brano Un vecchio noir.

Nello stesso anno DAJANA ospite di una mostra dedicata a San Giovanni Paolo II, ne incontra il ritrattista ufficiale, il Maestro Giuseppe Afrune, figlio spirituale di Mamma Natuzza, devoto di Padre Pio. Dalla condivisione delle reciproche, DAJANA raggiunge la completa consapevolezza che il talento ricevuto è dono grande di Dio e sceglie di mettersi a disposizione dalla Comunità itinerante di preghiera Maria Madre della Divina Misericordia per dare la propria voce e testimonianza in questa nuova esperienza di evangelizzazione che col patrocinio di diverse diocesi ha già fatto anche tappa con grande successo sia a Roma nella Basilica di San Giovanni in Laterano che a San Giovanni Rotondo e in tante altre basiliche e parrocchie; decide inoltre di intraprendere un percorso artistico di musica sacra e liturgica, per donare totalmente al Signore, fonte di ogni bellezza, la sua arte.

Nel luglio 2017 DAJANA riceve il Premio Salentino per la propria interpretazione del brano Amore Sia,dedicato a Santa Gianna Beretta Molla.

A dicembre del 2017 presenta ufficialmente questo nuovo percorso pubblicando una preziosa interpretazione dell’Ave Maria di Gounod, primo singolo dell’album di inediti Madre dell’Amore, pubblicato il 9 marzo  2018, disponibile anche in digital download e su tutte le piattaforme streaming, contenente 8 brani di cui 5 portano la sua firma, e contemporaneamente all’uscita dell’album viene pubblicato il videoclip della title track Madre dell’Amore, brano presentato in anteprima nel salotto di Michele Cucuzza su TeleNorba.

Il 13 maggio 2018 in occasione della festa della mamma, pubblica il video Madre dell’Amore, titletrack e secondo singolo estratto che presenta su Rai Italia all’interno del programma Cristianità condotto da suor Myriam Castelli.

 

  

Lascia un commento