SAVA. Via Trento. Topi a passeggio nelle abitazioni e residenti cacciatori!

L’infinita storia dei suoli incustoditi e abbandonati

“Venga, venga. Venga che le faccio vedere i tre topi che ho ucciso all’interno della mia abitazione ieri mattina”. La foto non è un bel spettacolo. Ma quello che importa, secondo i residenti, è la trascuratezza di questi suoli abbandonati e che nessuno muove foglia per far sì che le proprietà si interessino.

E’ una grande area quella interessata piena di erba alta secca e un muretto di pietre lo delimita dalla sede stradale. A pochi metri ci sono le case dello IACP.

 E come quasi ogni anno, immancabilmente, qualcuno mette fuoco. Da non scordare che qualche anno fa uno scriteriato mise fuoco a queste erbe secche e creò non pochi problemi alle auto che erano parcheggiate all’interno delle palazzine popolari. Risultato?

Due auto completamente distrutte dal fuoco e l’intervento dei vigili del fuoco evitò la stessa sorte alle altre auto ferme nel cortile.

Certo, non è solo Via Trento. Sono molte le aree abbandonate adiacenti alle abitazioni sparse nel paese, con annesse erbacce e topi vari se va bene, nel caso in cui così non dovesse essere ecco pronta una biscia. Eppure ci sono le ordinanze comuali che impongono alle proprietà la messa in sicurezza dei suoli. 

Mancano i controlli amministrativi.

Già. Non è una novità.

E’ una regola a Sava …

Giovanni Caforio

Lascia un commento