Rutigliano. IL NOBILE DELLE MURGE E LA NOBILTÀ DI PUGLIA

Spettacolo di musica e arte equestre con I Terraròss e i cavalieri del Nero Luminoso. Anteprima del festival Note di Notte. Venerdì 15 giugno, ore 20, Parco Localzo

Musica e arte equestre. In uno spettacolo che profuma di Sud e civiltà contadina. Venerdì 15 giugno, alle ore 20, nel Parco Donna Antonietta Localzo di Rutigliano, l’ensemble Terraròss e i cavalieri del Nero Luminoso daranno vita ad una performance unica nel suo genere dedicata al Nobile di Puglia, il cavallo Murgese.

Sarà l’anteprima, con presentazione al pubblico, della quarta edizione del festival Note di Notte, che con la direzione di Luciano Tarantino si terrà dal 3 al 26 luglio, sempre nel Parco Localzo, luogo incantevole – gestito da un gruppo di ragazzi affetti da disabilità della cooperativa Ruah – dove si terranno appuntamenti di musica, teatro e danza, ma anche mostre fotografiche e pittura, presentazioni di libri, osservazioni astronomiche e degustazioni di prodotti locali e birre artigianali a chilometro zero.

Nello spettacolo di venerdì 15 giugno verranno proposti esercizi dell’Accademia Nazionale di Arte Equestre Il Nero Luminoso, con riprese di addestramento ed esecuzione di caroselli, cui faranno da colonna sonora le musiche e i racconti dei Terraròss, suonatori e menestrelli della bassa Murgia, capitanati dal cantante e percussionista Dominique Antonacci e impegnati a riscoprire e valorizzare una cultura quasi del tutto scomparsa attraverso musiche che dal Gargano arrivano in Salento passando, per l’appunto, attraverso la Murgia.

Durante la serata, per partecipare alla quale è previsto un contributo di 3 euro a scopo benefico (i proventi verranno destinati all’associazione Effatà), verrà presentata la programmazione del festival Note di Notte con la possibilità di acquistare biglietti e abbonamenti agli otto spettacoli in calendario dal 3 al 26 luglio tra le querce secolari del Parco Localzo, una piccola oasi a due passi da Rutigliano con al centro un antico casale.

Un luogo recuperato al degrado e all’abbandono che rivive grazie alla cooperativa sociale Ruah e i suoi progetti di aggregazione, realizzati attraverso una serie di attività (un micro birrificio artigianale, una masseria e un bosco didattici) affidata a un gruppo di ragazzi affetti da disabilità.

Info  380.6914882 e www.parcolocalzo.it

 

 

Lascia un commento