Sava. E’ IL CORAGGIO IL PROTAGONISTA DEL PREMIO CHIARA MELLE – Piccoli talenti crescono… 2018 – VIII EDIZIONE

Borse di studio e riconoscimenti per incoraggiare i giovani a investire sul loro futuro

“Agire… con il cuore” e’ questo il messaggio che l’associazione “Chiara Melle” ha trasmesso ai giovani durante la bellissima e sentita  manifestazione che si è tenuta il 4 maggio presso il cinema /teatro Salerno di Sava.

Una serata dove le emozioni sono state  le  protagoniste assolute in un’atmosfera gioiosa e densa di tanta umanità. Due presentatori di grande spessore culturale e umano, la bravissima prof.ssa Wilma Ferrara e l’impeccabile prof. Roberto Bascià che hanno saputo  condurre con  eleganza e brio la serata, affrontando con grande maestria il tema portante dell’evento: il coraggio in tutte le sue sfaccettature.

 

Gli ospiti che si sono succeduti sul palco hanno sottolineato, di volta in volta, con il loro esempio di vita,  la necessità di educare i nostri giovani, ad affrontare il loro percorso di vita con coraggio … e quindi  di  Agire col Cuore.

Toccanti i messaggi degli ospiti d’onore la prof.ssa Sabrina Matrangola, figlia di Renata Fonte, la prima donna vittima della mafia del Salento che ha sacrificato la sua vita per amore della sua terra. Il suo coraggio l’ha resa un’eroina per il nostro paese. Ha lottato contro la speculazione edilizia della nostra terra. Grazie a lei Porto Selvaggio oggi è un meraviglioso parco naturale.

 Il dott. Carlo D’Amicis, scrittore, redattore e conduttore del programma radiofonico di Radio 3 Fahrenheit, autore del programma di Rai 3 “Pane Quotidiano”. Dal suo romanzo La guerra dei cafoni , scritto quasi tutto a torre Ovo, rifugio famigliare dello scrittore, è stato tratto l’omonimo  film, candidato per La migliore sceneggiatura non originale per i David di Donatello 2018. A consegnare loro una targa di riconoscimento il questore di Taranto dott. Stanislao Schimera che ha onorato, con la sua presenza,  l’associazione Chiara Melle e il nostro paese.

 Una pubblico interessato ed emozionato ha accolto con una  standing ovation gli “eroi” quotidiani: Tonino Pesare, Donatella Abatematteo e Giuseppe Schifone che con le loro parole e con il loro esempio di vita hanno commosso tutti i presenti. Gli interventi di danza sono stati curati dalla maestra Mimma Buccolieri, insegnate del centro Prospettiva Danza di Manduria  ed interpretati con maestria dai suoi preparatissimi ballerini. Momenti che hanno emozionato e fatto riflettere, incoraggiato e dato speranza, che hanno lanciato messaggi, esplodendo in un bellissimo finale con “il coraggio delle idee”.

La magica atmosfera, chiusa nel calore del pubblico, nell’ intreccio di luci e colori, di musica, scenografie minuziosamente curate dai membri dell’associazione, testimonianza dell’infaticabile lavoro dell’associazione nella sua totalità.

Nel corso della cerimonia sono state conferite 18 borse di studio del valore di 300 euro cadauna e due da 600 ai giovani laureati, targhe di riconoscimento, attestati di merito per l’impegno profuso nel campo scolastico e per valorizzare le giovani menti del nostro paese. Una bellissima partecipazione, in termini di entusiasmo e partecipazione, da parte di tutti i ragazzi e delle loro famiglie impegnate nel difficile compito di educatori.

Le premiazioni sono state conferite dalle autorità civili e militari presenti, come il sindaco di Sava avv. Dario Iaia,  il dr. Edoardo Quaranta, la dott.ssa Luigina Soloperto, il dr. Cosimo di Noi, il comandante dei carabinieri  di Manduria dr. Sergio Riccardi ,  i presidi delle diverse scuole coinvolte nel progetto la prof.ssa Alessandra Sirsi dell’I.C.”Bonsegna-Toniolo”, la dott.ssa Maria De Carlo  dell’I.C.”Giovanni XXII”, il prof. Alessandro Pagano dell’I.I.S.S. “Del Prete Falcone”, il vice sindaco Mirko Piccolo e gli assessori Roberta Friolo e Verdiana Toma. Tutti hanno contribuito con messaggi di grande spessore umano e culturale che ha scaldato il cuore di coloro i quali hanno fortemente creduto nel progetto e si sono prodigati per poterlo organizzare nei minimi particolari.

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento